Roma – Siena, finale G1: le pagelle. Hackett & Moss incontenibili, a Roma non bastano Lawal e Taylor

Roma – Siena, finale G1: le pagelle. Hackett & Moss incontenibili, a Roma non bastano Lawal e Taylor

Finale G1: Acea Roma – Montepaschi Siena 76-85 (17-20; 34-36; 56-62)

ACEA ROMA

Goss 6,5 – Segna 16 punti con 4 triple, una pazzesca sulla sirena dei 20′. Serve 4 assist, ma sbaglia troppo in penetrazione nei momenti chiave del match.

Jones 5 – Serata no per l’ala di Compton, 4/11 al tiro, 3 palle perse e due stoppate subite. Non va certo meglio in difesa, Moss lo fa dannare.

D’Ercole 5,5 – Senza infamia e senza lode, segna una tripla, si limita ad una difesa scolastica, 0 assist. Rivedibile.

Datome 6,5 – Non si erge a protagonista offensivo, i suoi pochi canestri sono comunque uno spettacolo per gli occhi. Fa tante piccole cose, cattura 9 rimbalzi, ma non basta, lecito aspettarsi di più da lui.

Bailey 5 – Come per D’Ercole, una tripla e poi il buio. Non ci mette grinta.

Taylor 6,5 – Un incubo per la difesa senese dal pitturato e dal post alto, peccato per lo 0/3 dall’arco. Anche 5 rimbalzi e 3 assist.

Lawal 7,5 – Sotto canestro è immarcabile per Eze ed Ortner, cattura 8 rimbalzi (4 offensivi), 21 di valutazione. Mvp per i suoi.

Czyz 5,5 – Male in difesa, poco incisivo in attacco. Solo 3 punti e qualche rimbalzo.

Lorant 6 – Segna la tripla che fa rialzare la testa a Roma.

 

MONTEPASCHI SIENA

Brown 7 – 17 punti, 4/8 da 3pt. Qualche, consueta, disattenzione in fase di playmaking; 3 palle perse, bilanciate da 3 assist.

Eze 6,5 – Solo 11 minuti in campo per il centro nigeriano, sfruttati al meglio con 4/5 dal pitturato. Rivedibile la difesa su Lawal.

Carraretto 5,5 – Banchi regala solo pochi scampoli di partita al capitano, impalpabile. 

Rasic 5,5 – Il coach lo inserisce per dar ordine alla squadra, ma non ne ha il carattere. Vero ufo di questa squadra.

Kangur 5,5 – Una tripla, di capitale importanza, poi più nulla. Si nasconde ed i compagni si dimenticano di lui.

Sanikidze 6 – Prezioso a rimbalzo, energico come non lo si vedeva da settimane. In attacco fa molta fatica contro avversari più fisici.

Ress 6 – Gioca 11 minuti nonostante gli acciacchi, la sua tripla in apertura di ultimo periodo da il là al parziale decisivo. 

Ortner 6,5 – E’ ormai lui il centro titolare, parte in quintetto e gioca una gara solida, 8 punti e 5 rimbalzi difensivi.

Hackett 8,5 – Conferma il suo straordinario stato di grazia centrando l’ennesima partita da MVP, sfiora la tripla doppia con 18 punti 10 assist e 9 falli subiti.

Christmas 4,5 – Se questo è il rinforzo tanto sperato da Siena, tanto vale tenere tra i dodici Janning, nonostante le precarie condizioni fisiche.

Moss 8 – Non è un caso se i Celtics hanno messo gli occhi su di lui. Condizione atletica straripante, dall’arco è un cecchino (6 triple!), rifila due stoppate da highlights.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy