Roma vince il derby delle metropoli

Roma vince il derby delle metropoli

Commenta per primo!

 Per la Lottomatica successo che permette di agganciare il treno play-off a quota venti in classifica, ed ennesimo segnale di miglioramento lanciato dalla formazione romana nell’ultimo mese della stagione. Grande protagonista del successo romano Charles Smith che con due triple in fila nell’ultimo quarto ha spezzato il tentativo di rimonta finale dei milanesi; sempre tra i romani ottime prove di Datome e Gordic in regia. Per Milano sconfitta che sa di  una nuova bocciatura per una squadra che ancora non  trova la propria identità di gruppo e, che alla luce del nuovo passo falso viene agganciata in classifica al secondo posto da Cantù. Molto deludente per i milanesi le prove di Greer in regia ( terzo quarto da dimenticare per il folletto di Philadelphia) e Pecherov autentico oggetto misterioso in un contesto di squadra dove pochi hanno fatto bella figura sul parquet del Palalottomatica.  Le due squadre partono con i seguenti quintetti : Roma con Washington, Gordic, Datome, Dasic, Crosariol ; Milano con Jabeer, Hawkins, Maciulis, Mancinelli e Rocca. L’Armani Jeans inizia con grande intensità e due schiacciate di Mancinelli e Maciulis sono i primi punti a referto dell’incontro (0-4 al 1’). Milano continua con il suo ottimo inizio e due triple consecutive degli ex Jabeer e Hawkins costringono al primo time out i romani (6-13 al 4’).  Roma trascinata da Dasic (10 punti per il montenegrino nel primo quarto) ha maggiore energia a rimbalzo e rientra in partita (15-15 al 9’).  Il primo quarto si chiude con il sorpasso romano sul 18-17. I giallorossi romani partono alla grande ad inizio seconda frazione (23-17 al 11’) e coach Peterson corre ai ripari con un minuto di sospensione. Dopo il time out Milano con pazienza comincia una lenta rimonta che porta al pareggio a quota 27 al 15’.  Seconda parte del secondo quarto che continua ad evidenziare grande equilibrio tra le squadre (33-33 al 18’), nonostante una Roma che trova molta difficoltà nel muovere la palla in attacco. La prima parte di gara a punteggio abbastanza basso con gioco confusionario va in archivio con la Lottomatica avanti 36-35. Al rientro dagli spogliatoi parte meglio Roma (42-37 al 23’), ed il canovaccio della parte iniziale del terzo quarto va avanti con i padroni di casa a condurre il punteggio ed i milanesi ad inseguire (45-41 al 25’), fino a quando i giallorossi con maggiore carica agonistica rispetto agli avversari trovano il primo allungo in doppia cifra dell’incontro sul 53-42 al 28’. Il terzo quarto si chiude con i capitolini ampiamente in vantaggio sul 56-43. Ad inizio ultimo quarto l’Armani prova a rientrare (56-48 al 31’), ma viene subito ricacciata indietro dalla Lottomatica (63-51 al 33’). I meneghini provano un secondo rientro (63-56 al 35’) e costringono Roma a fermare il gioco con un time out. Un gioco da tre punti di Maciulis riporta Milano a stretto contatto (63-59 al 36’), ma due triple in fila di Smith (69-59 al 37’) rimettono in ghiaccio la partita in favore dei romani.

 

Tabellino

Lottomatica Roma: Dasic10, Washington17, Smith18, Datome12, Gordic13, Crosariol1, Traorè7, Gigli3

Armani Milano: Hawkins12, Jaaber8, Maciulis15, Greer5, Pecherov3, Petravicius2,Rocca2,Mordente3,Eze2, Mancinelli10

Pagelle

Lottomatica Roma: Dasic6,5, Washington6,5, Smith7,5, Datome7, Gordic7, Crosariol5,5, Traorè6,Gigli6

Armani Milano: Hawkins6, Jaaber5,5, Maciulis6, Greer4, Pecherov4,Petravicius5,Rocca4,5,Mordente5,Eze5, Mancinelli6

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy