Roma vince la sfida tra le Virtus: per i playoff si decide domenica!

Roma vince la sfida tra le Virtus: per i playoff si decide domenica!

Commenta per primo!

 

A Bologna non bastano le buone prestazioni di Rivers e Homan, ma le ambizioni di post-season dei bianconeri non sono ridimensionate dallo stop del PalaLottomatica: domenica la squadra di coach Lardo sara’ padrona del proprio destino nella sfida casalinga contro Teramo. Il successo di Sassari sul Montepaschi ha invece complicato non poco la situazione della Lottomatica che dovra’ andrà a Siena: espugnare il PalaEstra significherebbe infliggere la terza sconfitta consecutiva in regular season alla Mens Sana, evento che non si verifica dalla stagione 2002/2003 (le sconfitte furono 4 tra la 12a e la 15a di ritorno); non farlo potrebbe chiudere le porte dei playoff ai romani.

 

 

Virtus Lottomatica Roma – Virtus Canadian Solar Bologna 80-69

 

Roma: Giachetti ne, Gigli, Smith 18, WASHINGTON 9, Vitali 6, Crosariol ne, TRAORE’ 18, DATOME 16, DEDOVIC 1, Di Pasquale ne, Gordic 2, DASIC 10. All. Filipovski

Bologna: RIVERS 19, KOPONEN 15, Bastone ne, Poeta 9, HOMAN 12, WINSTON 9, SANIKIDZE, Martinoni, Gailius 5, Tugnoli ne, Gazzotti ne, Spizzichini. All. Lardo

 

PARZIALI: 12-18; 18-18 (30-36); 26-13 (56-49); 24-20 (80-69)

 

 

Non c’e’ molta gente per un turno infrasettimanale che, al di la’ del prestigio delle contendenti, non accende la fantasia dei romani: nella Capitale c’e’ grande rammarico per una stagione negativa che potrebbe diventare disastrosa se la squadra mancasse i playoff, perdendo il diritto di partecipare alla prossima Eurolega. La partenza di Datome e compagni non e’ convincente: l’attacco a meta’ campo e’ poco equilibrato e le soluzioni offensive vengono soprattutto da iniziative personali; dall’altra parte, Bologna vuole tenere alto il ritmo e sulla bomba di Rivers si porta sul 4-9. Roma difende con aggressività’ ma continua ad avere troppi problemi in attacco contro la zona di coach Lardo; KC Rivers (8 punti nel quarto) chiude un altro break che porta gli ospiti sul +9 e il 12-18 al primo riposo premia fin troppo la squadra di Filipovski. Provano a scappare le V nere in apertura di secondo periodo, ma Roma risponde con un grande Charlie Smith, autore di 12 dei 18 punti della squadra nel quarto; la storia della partita sembra questa, con Bologna che tenta la fuga e la Lottomatica che insegue grazie alla difesa e alle iniziative dei singoli: all’intervallo lungo e’ 30-36. Il pubblico giunto all’EUR inizia a spazientirsi e fischia al rientro delle squadre negli spogliatoi.

La scossa auspicata non arriva nei primi possessi della terza frazione: Koponen firma il nuovo +9 ospite con un gioco da tre punti; la squadra di Lardo sembra poter scappare da un momento all’altro, ma una schiacciata di Dasic e un recupero di Smith svegliano la Virtus giallorossa. I romani piazzano un 7-0 con cui tornano a contatto, prima di impattare con Traoré; la partita non e’ bella ma molto intensa: la Canadian soffre l’aggressività degli esterni avversari e la tripla di Datome firma il sorpasso. Filipovski manda sul parquet Vitali che realizza subito da 3 e soprattutto mette un po’ d’ordine nell’attacco romano: sulla schiacciata di Traoré si chiude un break di 26-8 che sarà troppo pesante per Rivers & C; all’ultima pausa il tabellone indica 56-49. Vitali colpisce ancora dall’arco per il +9, ma Bologna e’ ancora viva e con un 8-2 torna in scia; Poeta e Koponen provano a caricarsi i compagni sulle spalle, ma e’ sotto canestro che si decide la partita: Traoré riscatta un brutto primo tempo, diventando devastante nel momento decisivo e chiude un 8-0 che da’ il massimo vantaggio ai romani sul 71-60. A questo punto, coach Lardo prova almeno a difendere lo scarto dell’andata e la bomba di Rivers (5/5 da 3) da’ speranze ai bolognesi (71-65); Roma e’ insolitamente precisa dalla lunetta, pesano invece gli errori di Homan (2/6 complessivo, 0/2 nel finale). Il finale e’ ancora elettrizzante: un fallo ingenuo di Dasic da’ ancora speranze alla Canadian Solar, ma il tiro sulla sirena di Koponen e’ corto e il +11 basta per portare dalla parte di Roma il doppio confronto. Risultato finale: 80-69

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy