Sakota fa grande Varese, primato in regular season dopo 25 anni

Sakota fa grande Varese, primato in regular season dopo 25 anni

Era dal lontano 1988 che la Pallacanestro Varese non chiudeva come capolista la stagione regolare. Dopo 25 anni la squadra di Vitucci è riuscita nell’impresa di mettersi tutti alle spalle, comprese le corazzate Siena, Milano e Cantù, più le sorprese Sassari e Roma. Lo fa oggi, con una giornata di anticipo, anche se il primato della Cimberio non è (quasi) mai sembrato in discussione durante il corso del campionato. Lo fa contro una Vuelle che ha dato filo da torcere a Green e compagni, rimanendo attaccata alla partita fino al 35’ quando Sakota chiuso la gara con due siluri dalla distanza, mandando in estasi una città intera. Lo fa nella giornata dell’esorsio del nuovo acquisto Ivanov che, nei 19 minuti giocati, ha dato segnali importanti, soprattutto dal punto di vista della fisicità, proprio ciò che gli chiede Varese. Le 9 carambole conquistate e l’energia messa a disposizione della squadra sono un ottimo punto di partenza per Frank Vitucci, che si riserva questo nuovo asso nella manica in vista dei playoff. Playoff appunto, ora arriva il bello ed il difficile: ad attendere la Cimberio c’è quella Reyer Venezia capace di sconfiggere la squadra di Vitucci al termine del girone di andata e la paritta di domenica in laguna sarà solo un allenamento in vista della lunga (forse troppo) serie di quarti di finale contro il team di coach Mazzon.

CRONACA

1° Quarto: Parte col botto Varese e neanche il tempo di sedersi che Dunston vola già sopra il ferro sfruttando l’imbeccata di Mike Green. Sakota allunga, ma la fortuna assiste Pesaro e la tripla di Barbour va a segno dopo essersi arrampicata sul ferro. Banks forza e sbaglia, mentre la seconda bomba di Barbour non ha bisogno di nessun “aiutino” e la Scavolini si trova avanti (4-6 al 4’). Il fischiatissimo (dalla curva) Stipcevic colpisce dalla lunga, ma Varese trova il “gol” del 6-9 al 6’. Il canestro di Green però non riesce a sbloccare la Cimberio, che continua a litigare col ferro (specialmente dalla lunetta), ma Pesaro non riesce ad approfittarne e con 2’46’’ sul cronometro del primo quarto il punteggio recita 10-11. I due attacchi, come per magia, si sbloccano e Traini + Mack da una parte ed Ere dall’altra fanno lievitare il punteggio fino al 15-19 di fine quarto.

2° Quarto: Banks va a segno dopo 5 errori, poi Ivanov realizza i suoi primi punti con “dedica”, ma Pesaro risponde presente con l’ennesima tripla e scappa a +7 (19-26 al 13’). Barbour muove ancora la retina con la sua terza bomba di serata, ma Sakota replica subito dai 6,75 con due triple consecutive che costringono al timeout coach Markovski sul 29-31 al 16’. Varese si rialza con Green ed Ere, ma deve subire la sfuriata di Crosariol che fa impazzire Dunston e segna ben tre volte col fallo. Il centrone della Vuelle non si ferma ed inchioda la schiacciata del 38-41 a 30’’ dal termine. Banks accorcia dalla lunetta, poi sull’ultimo possesso Amici commette fallo a rimbalzo regalando a Sakota i liberi del vantaggio alla Cimberio: 42-41 all’intervallo.

3° Quarto: Pesaro rimette subito la testa avanti, dopo il pasticcio di fine primo tempo, e con la coppia Bryan-Stipcevic schizza a +5 (46-51 al 23’). Si riaccende Green, si riaccende la Cimberio: canestro + assist per Dunston e Varese a -1. Una fiammata che accende anche Banks e Ivanov spegnendo la Vuelle, costretta al timeout sul 54-51 al 27’. Pesaro prova a tenere botta, nonostante la tripla di De Nicolao che infiamma il palazzo e, con la volata in contropiede di Mack, chiude il terzo periodo sotto di 3: 60-57 al 30’.

4° Quarto: Mani fredde per entrambe le squadre e dopo una serie di “ferri” è Sakota a muovere la retina dalla lunga distanza dando il +4 alla Cimberio. Ere riesce a sbloccarsi dalla lunetta, ma è ancora il lungo varesino a colpire dai 6,75 facendo esplodere il PalaWhirpool (67-59 al 33’). Barbour prova a ridare qualche speranza alla Vuelle, ma è ancora Sakota a ricacciare indietro la Scavo con due punti che sanno di vittoria (72-62 al 37’).

MVP Basketinside: Dusan Sakota 22 punti con 8/9 dal campo e 28 di valutazione

CLICCA QUI per le pagelle del match

CIMBERIO VARESE – SCAVOLINI BANCA MARCHE PESARO 85-70 (15-19, 42-41, 60-57)

Cimberio Varese: Sakota 22, Banks 11, Rush 4, De Nicolao 5, Green 14, Balanzoni, Bertoglio, Cerella 2, Ere 11, Polonara, Dunston 13, Ivanov 3. Coach Frank Vitucci

Scavolini Pesaro: Traini 5, Cavaliero 2, Stipcevic 15, Barbour 16, Thomas 8, Crosariol 14, Tortù, Mack 7, Bryan3, Amici. Coach Zare Markovski

FOTOGALLERY a cura di Alberto Ossola

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy