Sassari alza subito la voce: Varese KO al PalaSerradimigni

Sassari alza subito la voce: Varese KO al PalaSerradimigni

Nel posticipo della prima giornata di Legabasket Sassari batte Varese per 78-72.

Commenta per primo!

Nel posticipo della 1° giornata inizia nel migliore dei modi la nuova stagione della Dinamo Banco di Sardegna Sassari che vince d’autorità di fronte al proprio pubblico contro l’Openjobmetis Varese. Finisce 78-72 per i sassaresi che si impongono non senza fatica in una partita contraddistinta non di certo dal bel gioco, ma giocata con grande intensità da entrambe le compagini. Trascinatore del match un grande Johnson Odom che con 18 punti ha messo subito le cose in chiaro con i suoi nuovi tifosi, da incorniciare anche la prova maiuscola di Sacchetti, gregario di lusso con 16 punti e Carter subito decisivo con 14. Per Varese una serata da luci e ombre con le note positive di Maynor e Anosike ultimi a mollare.

1° QUARTO:

Primi punti del match ad opera di Anosike che porta avanti Varese, Johnson Odom e Savanovic ribaltano tutto rilanciando la Dinamo sul 10-6, costingendo Moretti al timeout. L’attacco delle due squadre non è certamente infallibile e una serie di errori mantengono avanti i padroni di casa che sfruttano la buona vena di Carter che con due bombe di fila lancia Sassari sul 16-10. Nel finale Campani dalla lunetta riavvicina la Openjobmetis chiudendo un primo tempo di grande intensità con i sardi che chiudono avanti 21-15.

2° QUARTO:

Nel secondo quarto inizia bene Sassari che con Olaseni e Sacchetti si porta sul +9, i sardi sembrano lanciati verso un parziale favorevole, ma non hanno fatto i conti con un Maynor scatenato che in un Amen riporta a sole 4 lunghezze il divario tra le due squadre (28-24) costringendo Pasquini ad un doveroso timeout. Il minuto di pausa rivitalizza i sassaresi che piazzano un parziale favorevole che chiude il tempo col massimo vantaggio (38-28) sfruttando la buona vena di Lacey ritrovato dopo un primo quarto in ombra.

3° QUARTO:

Lacey in contropiede apre le danze dopo il riposo lungo con il +12 (40-28), Varese sa reagire allo schiaffo e non perdona con Maynor e Johnson che con un parziale di 5-0 tengono a galla i lombardi.

Sassari reagisce prontamente con un Sacchetti sontuoso che con 7 punti personali, di cui una bomba e un viaggio in lunetta, rilancia i sardi sul +11 (52-41). Il finale di quarto non regala emozioni con i sassaresi padroni della partita che chiudono avanti 61-47.

4° QUARTO:

L’ultimo periodo è ordinaria amministrazione per i sassaresi che non vengono quasi mai impensieriti dalla timida reazione di Varese. Johnson Odom e Carter chiudono la pratica anzitempo, nonostante nel finale due bombe riavvicinino gli ospiti fino al -6 definitivo che chiude la pratica sul 78-72.

SASSARI 78 VARESE 72

Dinamo Banco di Sardegna Sassari: Johnson Odom 18, Lacey 9, Devecchi 0, D’Ercole 0, Sacchetti 16, Lydeka 2, Savanovic 6, Carter 14, Stipcevic 9, Olaseni 4, Ebeling n.e., Monaldi n.e. Coach Federico Pasquini

Openjobmetis Varese: Anosike 15, Maynor 12, Avramovic 4, Pelle 6, Bulleri 0, Cavaliero 5, Campani 3, Kangur 6, Canavesi n.e., Ferrero n.e., Eyenga 10, Johnson M. 11. Coach Paolo Moretti

Fotogallery a cura di Claudio Atzori

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy