Sassari, che spettacolo! Annientata Cremona al PalaSerradimigni

Sassari, che spettacolo! Annientata Cremona al PalaSerradimigni

La Dinamo Banco di Sardegna si impone sulla Vanoli Cremona 102-86

di La Redazione

La Dinamo Banco di Sardegna si impone sulla Vanoli Cremona 102-86

È una Dinamo bella e vincente quella che, nell’anticipo della 6° giornata di ritorno del campionato, di fronte a un PalaSerradimigni rovente. Dopo un avvio contratto i giganti si impongono sulla Vanoli Cremona di coach Meo Sacchetti: in una sfida è punto a punto per i primi 25’, nel secondo tempo Achille Polonara (20 pt, 8 rb, 6 falli subiti) e Josh Bostic (20 pt, 4 rb, 5 as) trascinano Sassari fino al +17. L’offensiva lombarda si riporta a contatto, condotta da Fontecchio ma il Banco di Sardegna risponde compatta e ricaccia indietro Cremona. La bomba allo scadere di Dyshawn Pierre ribalta anche la differenza canestri siglando il 102-86.

Grande prova degli uomini di coach Federico Pasquini che chiudono con quattro uomini in doppia cifra e tre oltre il ventello: un super Darko Planinic, dominante sotto canestro nei suoi19’ in campo, chiude con 23 punti, 9/11 da due e 4 rimbalzi per un totaler 25 di valutazione. Bene Dyshawn Pierre (13 pt il 100% al tiro con 2/2 da tre e 3/3 da due), Marco Spissu (3 pt, 4 rb, 6 as), Rok Stipcevic (9 pt) e Shawn Jones (8 pt).

Da domani il Banco partirà verso la Francia dove mercoledì andrà in scena la sfida di ritorno con Le Portel per il Round of 16 di Fiba Europe Cup.

6°giornata di ritorno LBA. La Dinamo Banco di Sardegna è pronta a rientrare sul parquet con l’anticipo della 6° giornata di campionato LBA: a calcare il parquet di piazzale Segni la Vanoli Cremona in un match amarcord con tanti ex, a partire da coach Meo Sacchetti e i cugini Diener, Travis e Drake, e Darius Johnson Odom.

Nella storia insieme. Prima della palla a due il numero uno biancoblu ha consegnato a coach Meo Sacchetti una targa celebrativa dei successi raggiunti insieme negli anni a Sassari. Il capitano Jack Devecchi ha invece consegnato a Travis Diener, alla prima da avversario al PalaSerradimigni, una maglia con scritto TD12 che lo consegna alle Dinamo Legends, quei giocatori che hanno fatto la storia del club

La sfida. Coach Pasquini manda in campo Bostic, Bamforth, Pierre, Jones e Stipcevic, coach Sacchetti risponde con Johnson-Odom, Gazzotti, Ruzzier, Sims e Milbourne. Cremona apre le danze, i primi punti dei sassaresi portano la firma di Dyshawn Pierre. Johnson Odom cerca il primo break e conduce la Vanoli avanti, i giganti si riportano a contatto con Jones e Bamforth. La tripla di Pierre sigla la parità, con un break di 8 lunghezze il Banco mette la testa avanti. I cugini Diener accorciano le distanze, dopo 10’ è 23-21. Nella seconda frazione il Banco trova il break per scappare via. In avvio c’è il botta e risposta dall’arco tra Drake Diener e Josh Bostic, presente e passato del club: il numero 3 però è ispirato e infila 10 punti che conducono i biancoblu avanti in doppia cifra. I giganti piazzano un parziale di 16-6 con Bostic, Planinic e Spissu. A fermare l’offensiva sassarese ci sono Ricci e i cugini Diener. Al 20’ il tabellone dice 50-40. Al rientro dall’intervallo lungo Achille Polonara domina l’avvio del terzo quarto con 6 punti scrivendo il +16. Ma Cremona si sblocca con Ricci e Johnson-Odom. Rok Stipcevic ricaccia indietro gli avversari dall’arco. Cremona trova il parziale per riportarsi a contatto, Planinic infila 4 punti che danno respiro ai giganti. In chiusura di quarto Simone Fontecchio conduce i suoi al sorpasso: il giocatore azzurro -seguito da Portannese-bombarda dall’arco e permette alla Vanoli di chiudere avanti di misura al 30’ (69-70). Negli ultimi dieci minuti Achille Polonara trascina i suoi con 10 punti in avvio: bomba del Polonair, lo segue Bostic. Polonara e Bostic proseguono la corsa conducendo i giganti e scrivono 87-72. Cremona prova a rimontare condotta da Portannese e Fontecchio dalla lunga distanza. Ma Bostic ricaccia indietro gli avversari e mette a referto 20 punti, il terzo uomo insieme a Polonara e Planinic a scrivere il ventello. La bomba allo scadere di Pierre sigla il ribaltamento della differenza canestri: la Dinamo, che al PalaRadi aveva perso di 15, vince 102-86.

Dinamo Banco di Sardegna 102– Vanoli Cremona 86

Parziali: 23-21; 27- 19; 19-30; 33-16.

Progressivi: 23-21; 50-40; 69-70; 102-86.

Banco di Sardegna. Spissu 3, Bostic 20, Bamforth 6, Planinic 23, Devecchi, Pierre 13, Jones 8, Stipcevic 9, Hatcher, Polonara 20, Picarelli, Tavernari. All. Federico Pasquini.

Cremona. Johnson Odom 9, Martin 15, Gazzotti, T. Diener 5, Ricci 4, Ruzzier 5, Portannese 15, Fontecchio 12, Sims 2, D. Diener 15, Milbourne 4. All. Meo Sacchetti

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13695489 - 3 mesi fa

    Ad un pessimo terzo set, ha fatto seguito uno straordinario quarto set…

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy