Sassari ritrova la vittoria al PalaSerradimigni, Caserta ko

Sassari ritrova la vittoria al PalaSerradimigni, Caserta ko

Dopo la bella prova di Trento, culminata con una sconfitta al supplementare, la Dinamo Sassari ritrova la vittoria davanti al pubblico amico del PalaSerradimigni battendo Caserta.

Commenta per primo!

Dopo la bella prova di Trento, culminata con una sconfitta al supplementare, la Dinamo Sassari ritrova la vittoria davanti al pubblico amico del PalaSerradimigni battendo Caserta per 87-75. Gli uomini di Pasquini dopo due quarti di gara giocati ad armi pari riescono a dare la zampata vincente al match nel terzo periodo trascinati dai soliti noti Logan, Alexander e Stipcevic autori di una grande prova coadiuvati da una difesa di ferro che in più di un’occasione ha tamponato le iniziative offensive dei campani che con Cinciarini (22pt) e Siva avevano tenuto in partita gli ospiti. Nel prossimo match i sassaresi proveranno contro una ritrovata Torino, dell’ex Dyson, di continuare la marcia verso una posizione playoff per entrare da campione in carica e come al solito mina vagante nella poule scudetto. Per Caserta un’altra ottima prova ma una sconfitta che in termini di classifica intacca e non poco le residue speranze di un piazzamento tra le grandi 8.

1° QUARTO: Pronti via ed è subito spettacolo al PalaSerradimigni con Sassari e Caserta pronte a sfidarsi senza esclusione di colpi: Cinciarini e Logan protagonisti dei primi minuti con le due squadra appaiate sul l’11-10. Logan e Akognon provano a creare il primo parziale sardo, ma Downs e Cinciarini, il migliore degli ospiti, rilanciano subito le quotazioni campane riportandosi avanti per 20-21 e mantenendo il vantaggio fino alla sirena finale del tempo che si chiude 23-25 grazie ad un alley oop dell’ex Johnson che impatta il 23-25.

2° QUARTO: Alexander con uno splendido sottomano impatta il 25 parti dopo pochi secondi, Cinciarini in gran spolvero risponde ridando il vantaggio ai campani, ancora l’americano di Sassari e Cinciarini tengono le distanze invariate. Bobby Jones commette il terzo fallo rischiando il tecnico, con Stipcevic e Siva che si sfidano dai 6,75 muovendo il tabellino per il 32-34 casertano, con Pasquini che vuole parlarci su chiamando timeout. Nella seconda metà del quarto Sassari riesce a ribaltare tutto con un parziale firmato Akgnon e Logan che non perdonano da fuori area chiudendo il risultato del secondo periodo sul 45-42 in favore dei sardi.

3° QUARTO: Dopo il riposo lungo il terzo periodo si apre con un dubbio fallo antisportivo fischiato a Petway che regala a Jones due liberi perfettamente realizzati, sulla successiva rimessa Caserta concretizza al meglio con la bomba del pareggio firmata da Slokar. Neanche il tempo di esultare che Logan risponde con un’altra tripla che vale il controsorpasso sassarese. Downs sfrutta al meglio un tecnico subito dalla panchina sassarese per mettere a referti i punti del sorpasso, ma da questo momento è un monologo Dinamo che con Kadji, Varnado e Stipcevic vola sul +10 chiudendo il tempo 61-51.

4° QUARTO: Akognon apre l’ultimo periodo con una bomba delle sue che vale il massimo vantaggio sul +13, la partita sostanzialmente si chiude qui: Caserta si danna l’anima, ma Sassari riesce sempre a rispondere alla grande trascinata dal solito Akognon e da Logan che regalano un successo vitale per le prospettive playoff di Sassari che vince per 87-75.

Dinamo Banco di Sardegna: Petway 4, Logan 25, Formenti 0, Devecchi 0, Alexander 13, D’Ercole 0, Marconato n.e., Sacchetti 7, Akognon 19, Stipcevic 7, Varnado 10, Kadji 2. Coach Federico Pasquini

Pasta Reggia Caserta: Gennarelli, Downs, Siva, Cinciarini, Ventrone, Jones, Giuri, Johnson, Ingrosso, Slokar. Coach Sandro Dell’Agnello

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy