Sassari torna a ruggire: Capo d’Orlando battuta

Sassari torna a ruggire: Capo d’Orlando battuta

La Dinamo Bando di Sardegna ritrova la vittoria in casa battendo Capo D’Orlando con il punteggio di 92-63.

Commenta per primo!

La Dinamo Banco di Sardegna, dopo un periodo nero, ritrova la vittoria davanti al suo pubblico e lo fa nel migliore dei modi, annichilendo la Betaland Capo d’Orlando per 92-63 . Il risultato a dir la verità resta in bilico per due quarti e mezzo, poi i sardi dilagano trascinati da un sontuoso Alexander autore di 23 punti e dei soliti noti Logan e Stipcevic che spaccano in due la partita quando Capo d’Orlando si rifà sotto. Pasquini centra dunque la sua prima vittoria da head coach biancoblù dopo la batosta di Pesaro e rilancia le quotazioni playoff dei sardi, per Capo d’Orlando una sconfitta amara solo a metà, visti i buoni sprazzi di basket visti nei primi 3 periodi con Boatright e Jasaitis su tutti. Il prossimo match dirà davvero se la Dinamo è davvero tornata: il difficile campo di Trento sarà la prova di maturità per i sardi vogliosi ancora una volta di stupire tutti ai playoff. Capo d’Orlando andrà invece a fare visita all’Enel Brindisi.

1° QUARTO: Inizia meglio Sassari che sospinta da Formenti, Kadji e Akognon si porta sul 7-4, Capo D’Orlando tiene testa ai sardi e pareggia con Oiakhi e Boatright (7-7). La partita è contraddistinta da numerosi errori, serve una scintilla, scintilla che trova la squadra di casa con Varnado e Akognon che provano la prima fuga sassarese sul 13-7. Nicevic e Nankivil provano a tenere vicina la compagine siciliana, ma la Dinamo è brava a sfruttare le grandi giocate di Alexander capace di segnare 5 punti personali di fila che valgono il +9 sassarese. Nel finale Nicevic trova il canestro che vale il 25-18 che sancisce la fine del quarto.

2° QUARTO: Nel secondo periodo i primi minuti sono un monologo sardo con Alexander e D’Ercole capaci di mettere a segno due bombe che portano la Dinamo sul massimo vantaggio di 11 lunghezze. Quando però il match sembra incanalato verso i binari sassaresi ecco il ritorno prepotente della Betaland che in un amen piazza il controparziale con Boatright, Nicevic e Basile capaci di portare ad un solo punto lo svantaggio siciliano (36-35). Il finale è tutto di marca ospite: Oriakhi e Jasaitis riaccendono i problemi mentali della Dinamo e riportano avanti Capo D’Orlando che chiude il quarto in vantaggio con Sassari inerme.

3° QUARTO: Dopo il riposo lungo tocca a Varnado trovare i primi punti del quarto che valgono il pareggio, Akognon e Kadji completano il parziale di 5-0 che lancia la Dinamo sul 45-42. Boatright trova la bomba, Varnado, Nankivil e Stipcevic mantengono invariate le distanze (50-47). Di Gennaro chiama timeout e ritrova la sua squadra che grazie a Nicevic torna sul -1, ma nel finale Sassari preme sull’acceleratore: Varnado, Logan, Sacchetti e una bomba di Alexander rendono vani i canestri di Jasaitis e Basile con Sassari che chiude sopra di 10 lunghezze il terzo quarto. Finisce 67-57.

4° QUARTO: Alexander dalla lunetta mette a segno i primi due punti del quarto periodo rilanciando i suoi sul +12, ci pensa poi Stipcevic con una bomba fondamentale a chiudere virtualmente i giochi con la Dinamo che vola a +15 e costringe Di Gennaro al timeout. La partita è sostanzialmente decisa, Sassari da lo schiaffo finale al match con Alexander e Stipcevic capaci di creare un divario di 19 punti ormai irrecuperabile per i siciliani (78-59). Basile litiga col pubblico e si becca un antisportivo e Sassari dilaga con Alexander e Stipcevic capaci di portare addirittura a 30 i punti di vantaggio per i sardi. Il match si conclude 92-63.

Dinamo Banco di Sardegna Sassari: Petway 0, Logan 20, Formenti 6, Devecchi 0, Alexander 23, D’Ercole 3, Marconato n.e., Sacchetti 4, Akognon 9, Stipcevic 13, Varnado 7, Kadji 7. Coach Federico Pasquini

Betaland Capo D’Orlando: Galipò 0, Stojanovic 0, Basile 5, Laquintana 8, Perl 0, Nicevic 10, Boatright 18, Jasaitis 10, Manufò n.e., Bowers 0, Oriakhi 6, Nankivil 6. Coach Gennaro di Carlo

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy