SUPERCOPPA, SF – Milano strappa la finale a Venezia

SUPERCOPPA, SF – Milano strappa la finale a Venezia

Dopo una partita passata ad inseguire, Milano compie l’impresa ed a meno di un minuto dalla fine sorpassa la Reyer e si aggiudica la finale contro Reggio Emilia.

Commenta per primo!

Dopo una partita passata ad inseguire, Milano compie l’impresa ed a meno di un minuto dalla fine sorpassa la Reyer e si aggiudica la finale contro Reggio Emilia. Fa fatica la squadra di Respesa a trovarsi in campo, colpa probabilmente della rifondazione di 10 giocatori che non sono ancora in sintonia tra loro, ma soprattutto da una Reyer che si dimostra più squadra rispetto ai biancorossi. Solo il cuore di Gentile tiene a galla Milano che trainata dal suo leader compie un’impresa che potrebbe caricarla per la finale di domani. Venezia spreca troppo ed alla fine paga stanchezza e palle perse nei momenti cruciali.

QUINTETTI INIZIALI:

MILANO: McLean, Macvan, Cinciarini, Jenkins, Gentile

VENEZIA: Green, Owens, Viggiano, Peric, Goss

LA CRONACA:

PRIMO QUARTO: Si fa notare subito McLean che apre l’incontro e prende il primo rimbalzo della partita; dopo 3 minuti è comunque Venezia ad esser avanti di un punto 6-7 grazie a 5 punti di Peric; Jenkins ha già 3 falli dopo 4 minuti e Respesa non può far altro che sostituirlo con Cerella; Goss con una bomba allunga per Venezia a +4 e Recalcati chiama il primo timeout dell’incontro, ma Green e Peric aumentano ulteriormente il gap a +10 in meno di un minuto; una tripla di Bramos e Lafayette mandano avanti lo score ed a 2 minuti da fine quarto Cerella realizza un 2+1 per un fallo di Goss, 12-19; il quarto si chiude sul 16-21 per Venezia con 7 punti di Peric e 7 di Goss.

SECONDO QUARTO: Bramos subito da 3 e Venezia a +8, Milano sparacchia male da fuori e Ress la punisce nuovamente con una bomba, dopo 2 minuti 16-27, fallo in attacco di Gentile e timeout obbligato di Respesa; Owens e Green danno spettacolo con un alleyoop e Milano subisce un parziale di 8-0; 5 punti consecutivi di Gentile riavvicinano l’Olimpia, 20-29 a metà quarto; 2 liberi di Macvan e 2 punti di Cinciarini accorciano ancora e Venezia ha solo 5 punti di vantaggio a 3 minuti dall’intervallo lungo; ancora una tripla di Bramos riporta la Reyer a +8, ma lo stesso Bramos commette fallo su Simon mandandolo in lunetta a realizzare il 2/2 del 26-32; Ortner prima realizza e poi manda in lunetta McLean che realizza entrambi i liberi ed il vantaggio non cambia; quarto fallo di Jenkins ad un minuto da fine quarto; la tgripla di Viggiano chiude il quarto sul 28-37 per gli oro granata. 9 punti di Bramos con 3/4 da 3.

TERZO QUARTO: Gentile apre il quarto con una schiacciata e Cinciarini porta Milano a -4 con una bomba dall’angolo; dopo un canestro di Lawal è Recalcati a dover chiamare timeout sul 35-37; Gentile in 1 contro 5 segna il canestro del -1 per l’Olimpia, 39-40 a metà quarto, ma Goss punisce la lenta difesa lombarda con una tripla dall’angolo; Bramos continua a martellare da 3 ed a 3 minuti da fine quarto porta di nuovo avanti Venezia di 7, 41-48; Anche Ortner colpisce da 3 ed a 2 minuti Venezia va sul 43-51; Simon commette antisportivo su Goss che realizza entrambe i liberi ma spreca malamente il possesso, 43-53 il punteggio; tripla di Gentile sul capovolgimento di fronte, Gentile che prende un rimbalzo difensivo e poi il fallo di Brams ad un minuto da fine quarto; Milano difende forte, due liberi di McLean e poi assist di gentile per Cerella e l’Olimpia torna a -3, 50-53, punteggio con il quale si chiude il quarto. 13 punti Gentile, 12 Bramos e Goss.

ULTIMO QUARTO: Subito fallo tecnico per Gentile, ma Green sbaglia il libero; Cerella pareggia con una bomba a quota 53, ma Owens risorpassa Milano lasciato sotto da solo; Peric segna in sottomano e successivamente Cerella si fa strappare palla da Tonut, al canestro di Greenm sul punteggio di 53-59, Respesa chiama nuovamente timeout; fasi di stanca della partita dove per 3 minuti non si è praticamente giocato con errori da entrambi i lati, sblocca la situazione Gentile che segna i due liberi del 55-59 a 5 dalla fine; Owens schiaccia indisturbato, poi Gentile realizza in sospensione e successivamente Peric realizza ancora da sotto, a 3 minuti 57-63 per i veneti; antisportivo fischiato a Goss su McLean che realizza il 2/2 del -4 e palla in mano; possesso fruttuoso con la tripla di Cinciarini, ma poi sia Gross che Jenkins lo copiano ed ad un minuto e mezzo dal termine la Reyer vince solo di uno, timeout per Venezia sul 65-66; Jenkins ruba palla a Goss e s’invola a canestro per il sorpasso, 67-66 a 45 secondi dalla fine; Venezia perde palla in attacco a 32 secondi e Gentile trova McLean con un assist per la schiacciata del 69-66 quando il cronometro segna 12:29 dal termine; Rayer palla in attacco dopo il timeout ma Goss spreca tutto commettendo passi a 7 secondi; fallo sistematico di Goss su Hummel che realizza entrambe i liberi, Green sbaglia l’ultimo tiro da 3 e l’Olimpia va in finale contro Reggio Emilia.

PARZIALI:  (16-21 / 28-37 / 50-53 / 71-66)

TABELLINO:

MILANO: McLean 12, Lafayette 3, Gentile 17, Amato ne, Cerella 8, Macvan 4, Magro ne, Cinciarini 8, Jenkins 7, Hummel 4, Lawal 2, Simon 6. All. Respesa

VENEZIA: Green 6, Peric 13, Goss 15, Bramos 12, Tonut 0, Jackson 0, Ruzzier ne, Owens 7, Ress 3, Simioni ne, Ortner 5, Viggiano 5. All. Recalcati

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy