SF G5 – Cerella da urlo, è lui a portare Milano sul 3-2 su Venezia

SF G5 – Cerella da urlo, è lui a portare Milano sul 3-2 su Venezia

Una gran prova dell’italo-argentino ed i punti di Kalnietis, danno il successo all’Olimpia in gara-5 di semifinale Scudetto

Commenta per primo!

 

EA7 EMPORIO ARMANI MILANO – UMANA REYER VENEZIA 78 – 67 (23-19, 46-40, 60-58)

Con 12 punti a testa di Cerella e Kalnietis, Milano batte 78-68 la Reyer Venezia e porta a casa gara-5 nella ritrovata cornice del Forum, quasi tutto esaurito. L’Olimpia si impone al termine di una gara molto combattuta ed equilibrata, seppur condotta dall’inizio alla fine. All’Umana non basta una gran prova di Ejim e Tonut. Tra 48 ore, al Taliercio, Milano potrà giocare il suo primo match-point per raggiungere la finale.

QUINTETTO BASE MILANO: Kalnietis, Simon, Gentile, Sanders, Batista
QUINTETTO BASE VENEZIA: Green, Tonut, Bramos, Ejim, Ortner

CRONACA – Intensità alle stelle in avvio di gara: Venezia controlla lo spazio aereo sotto i tabelloni, ma è Milano a guidare: anzi, è Kalnietis, con 8 punti personali per l’8-4 dopo 3′. La Reyer tiene bene e con 7 punti di Ejim in pochissimo tempo trova il vantaggio sul 13-14 al 6′ al 6′, prima del time-out di Repesa. Il ritorno in campo biancorosso è da manuale: break 5-0 e contro-sorpasso, con un nuovo time-out in campo, stavolta per De Raffaele. L’Olimpia resta in controllo, ma spreca due volte l’allungo: ne approfitta subito Ress, che porta i suoi a -1: al 10′ è 23-19, con la tripla allo scadere di Sanders.

Nuovamente Ejim piazza la tripla del -1 in ripresa di gioco, ma Sanders e Lafayette portano Milano al massimo vantaggio sul +6 (28-22 al 12′). La difesa di Cerella fa esplodere il Forum ed ancora Lafayette ritocca il gap a +9: 33-24 al 13′ e time-out Venezia. Tonut si carica sulle spalle la Reyer ed accorcia le distanze: nonostante l’ancora ottima difesa di Cerella, gli ospiti si rianimano ed arrivano a -6. Repesa ferma il tempo, ma Pargo si risveglia e fa -3. Il rientro di Kalnietis e Simon è ossigeno in fase di gestione per l’EA7: a 90″ dall’intervallo è +7, prima del 46-40 del 20′.

La Reyer rientra in campo con la faccia cattiva: 2-7 di break, 5 punti di Tonut e -1 al 22′ con grande disinvoltura. L’Olimpia fatica molto a costruire in attacco, come da consuetudine dei “terzi quarti” vs l’Umana, ma riesce almeno a tamponare in difesa: 53-49 al 36′, con l’equilibrio che non si spezza. E non si smuove nemmeno il risultato per quasi 2′, se non con 2 liberi per parte. In una fase di stallo della gara, Repesa chiama time-out, ma al rientro sono gli ospiti a giovarne: -2 con un redivivo Bramos e poi parità di Krubally sul 58-58 al 39′. A fine terza frazione il punteggio dice 60-58.

Avvio a razzo dell’ultimo quarto: Ejim rientra prepotentemente in partita, ma due triple di Cerella fanno impazzire il Forum e danno il +7 all’Olimpia (69-62 al 33′). Green torna a segnare ed accorcia il gap, ma proprio mentre l’EA7 fatica a ritrovarsi e Venezia potrebbe colpire, Cerella si inventa altri due recuperi e limita i danni. De Raffaele chiama time-out, ma è Sanders a colpire con una gran schiacciata, prima di uscire per il riacutizzarsi del dolore alla caviglia malconcia. Milano a +7 si “prende il lusso” di sbagliare due appoggi facili, tenendo con una gran difesa che propizia altri 3 errori orogranata, prima del “risveglio” di Gentile: tripla e massimo vantaggio EA7 (74-64 al 37′). La Reyer non si disunisce, ma è Pargo ad incapponirsi al tiro con 3 errori di fila dalla lunga che pesano. Green fa 0/2 dalla lunetta, ma Bramos con la tripla fa -9 ad 80″ dal termine, ma è troppo tardi: Milano batte Venezia e fa sua gara-5 per 78-67, portandosi sul 3-2 nella serie.

BASKETINSIDE MVP: BRUNO CERELLA

TABELLINI: 
MILANO: McLean 2, Lafayette 10, Gentile 9, Cerella 12, Kalnietis 14, Macvan 9, Pena n.e., Magro n.e., Cinciarini n.e., Sanders 11, Simon 9, Batista 2. Coach: Repesa.

VENEZIA: Pargo 7, Ejim 12, Bramos 8, Tonut 13, Jackson 2, Krubally 5, Green 10, Ruzzier n.e., Antelli n.e., Ress 2, Ortner 6, Viggiano 0. Coach: De Raffaele.

SERIE: 3-2 MILANO

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy