SF G5 – Reggio reagisce, Avellino va al tappeto. E’ 3-2 nella serie

Gara 5 tra Grissin Bon e Sidigas viene vinta da Reggio Emilia grazie a un super Aradori.

Commenta per primo!

La Grissin Bon Reggio Emilia rialaza la testa dopo la debacle in Gara4, vincendo con grande grinta una fondamentale Gara5 contro la Sidigas Avellino col punteggio di 82-72. L’equilibrio ha regnato sovrano per quasi tutto l’incontro: la Scandone che ha cercato sempre di rimanere attaccata alla Reggiana, che però ha reagito bene ad ogni tentativo di rimonta anche grazie ad una ritrovata intensità difensiva. MVP del match l’azzurro Pietro Arardori, che ha ciuso con 16 punti, 9 rimbalzi, 7 falli subiti e 29 di valutazione, ben coadiuvato da Della Valle (11 punti) e dai due lituani Lavrinovic e Kaukenas (20 in due); dall’altra parte non sono bastate le folate offensive di Ragland (23 punti) e Nunnally (21), che hanno predicato nel deserto, con un Buva decisamente ed inaspettatamente nella sua versione peggiore di questa stagione. Adesso si torna al Del Mauro, con l’inerzia della serie di nuovo tra le mani di Reggio Emilia, che sul 3-2 ha il match point sulla racchetta.

STARTING FIVE Grissin Bon: De Nicolao, Aradori, Kaukenas, Silins, Lavrinovic. Sidigas: Ragland, Veikalas, Nunnally, Leunen, Cervi.

PRIMO TEMPO: Partenza un po’ bloccata da ambo i lati, con le due squadre che dopo 3′ sono sul 2-3 grazie ai canestri di Ragland e Kaukenas. Green da tre prova a scuotere l’attacco della Sidigas, mentre dall’altra parte è Silins a rispondere per il vantaggio Grissin Bon del 7′ (11-9); Avellino ha le polveri bagnate in fase offensiva, soprattutto dalla lunetta, con Reggio che può quindi approfittarne per portarsi sul +5, con la tripla di Della Valle: è 18-13 al 10′. In avvio di secondo quarto sale in cattedra Lavrinovic, che con sette punti consecutivi tocca il +8 (25-17 al 12′); questa volta la reazione avellinese è rabbiosa: con un parziale di 0-9 firmato da Ragland e Nunnally, la Scandone torna in vantaggio, costringendo Menetti al primo timeout (25-26 al 15′). Un gran canestro di Aradori rompe il digiuno reggiano, con la squadra di casa che può tornare dunque in avanti, anche grazie alla rinnovata intensità difensiva, nonostante adesso la Sidigas sembra sia diversa da quella del primo quarto: è 34-31 al 18′. Torna però a segnare l’MVP del campionato Nunnally, che con cinque punti di seguito ridà la leadership dell’incontro alla Scandone, prima che Golubovic con una bimane su assist di Della Valle non riporti di nuovo la Grissin Bon avanti, ad una manciata di secondi dalla conclusione del tempo: all’intervallo è dunque 39-38.

SECONDO TEMPO: Inizio di periodo equilibrato, con protagonisti Aradori per la Reggiana e Ragland per la Sidigas: 44-43 al 23′. Avellino non punge da tre, risultato opposto per Lavrinovic, che fa volare la Grissin Bon sul +7 (il parziale è di 7-1), fissando il punteggio sul 51-44 al 26′; Buva non sembra essere in serata e Reggio può quindi allungare sul +9 con due canestri consecutivi di Della Valle (57-48 al 28′). I due liberi di Pini fermano l’emorragia per Avellino, che poco prima della terza sirena torna a -7, 57-50 al 30′. Con il gioco da tre punti di Needham i locali toccano la doppia cifra di margine, per il 62-52 del 32′. Buonissimo momento per l’unico americano di Reggio, che prima in difesa e poi con una tripla fa malissimo alla Sidigas, che si trova di nuovo sotto di 10 punti al 35′ (68-58); reagisce ancora una volta la squadra di Sacripanti., che con un’altra tripla di Nunnally torna sul -3, ma la Reggiana controbatte con un mini parziale di 4-0 per il rinnovato +7 del 37′ (72-65). Palla persa sanguinosa per Ragland, che consegna di fatto a De Nicolao i punti del +9 per la Grissin Bon a un minuto scarso dal termine (78-69): è di fatto l’azione che chiude la gara, che Reggio vince col punteggio di 82-72.

MVP basketinside.com: Pietro ARADORI – 16 punti, 9 rimbalzi, 29 di valutazione

GRISSIN BON Reggio Emilia 82-72 SIDIGAS Avellino Parziali: 18-13; 39-38; 57-50

REGGIO EMILIA: Aradori 16, Needham 9, Polonara 8, Lavrinovic 10, Della Valle 11, De Nicolao 8, Parrillo n.e., Kaukenas 10, Silins 3, Gentile, Golubovic 7. Coach: Menetti.

AVELLINO: Norcino n.e., Ragland 23, Green 3, Veikalas 2, Leunen 4, Ongwae, Cervi 6, Severini 2, Nunnally 21, Pini , Buva 6, Parlato n.e. Coach: Sacripanti.

Arbitri: Taurino, Mazzoni, Sardella.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy