SF G5: “Two”-men-show: Gentile e Samuels rimontano Sassari, Milano è ancora viva

SF G5: “Two”-men-show: Gentile e Samuels rimontano Sassari, Milano è ancora viva

Commenta per primo!

EA7 EMPORIO ARMANI MILANO – BANCO DI SARDEGNA SASSARI 95 – 88 (23-26, 41-53, 71-64)

Dall’inferno alla rinascita: Milano arriva a -15 nel corso del secondo quarto, chiude a -12 il secondo parziale, ma con una terza frazione da 30-11 riprende, sorprassa e batte Sassari per 95-88. Autentici mattatori della serata sono stati Alessandro Gentile e Samardo Samuels, che insieme hanno fatto 49 punti. Per Sassari ottime percentuali da 3 nel primo tempo (71% al 20′), ma poi un calo fisiologico. Non bastano i 21 di Logan ed i 14 di Sosa. Ci sarà dunque una gara-6, lunedì sera, al PalaSerradimigni.

QUINTETTO BASE MILANO: Ragland, Gentile, Moss, Melli, Samuels
QUINTETTO BASE SASSARI: Logan, Dyson, Sanders, Brooks, Lawal

CRONACA – Si parte subito col giallo: 4″ ed è fallo in attacco di Gentile, col Forum già imbestialito. Il capitano biancorosso vuole spaccare il mondo, ma la Dinamo lo sa e tiene bene: 4-5 dopo 3′. Il one-man-show continua: contropiede, rubata ed assist a Melli: Milano tocca il +5 (13-8 al 5′), ma le triple di Dyson e Logan fanno +1 ospiti. Gran ritmo da ambo le parti e grande equilibrio: è una serie di sorpassi e contro-sorpassi, senza strappi. E’ equilibrio anche allo scadere, sul 23-23, prima del clamoroso buzzer beater, da dietro metà campo, di fatto al volo, di Dyson: 23-26 al primo break.

Pronti via e Devecchi mette il +6 dall’angolo: time-out Banchi, ma Sosa fa anche +8 (23-31 all’11’). Milano fa una fatica tremenda a segnare, Sassari tutt’altro: 8/10 da 3 e +12 (27-39 al 14′). Brooks inesistente, Elegar impalpabile, regia assente: l’Olimpia sprofonda a -15, con molte scelte discutibili di Banchi, prima di tornare a -8 grazie a Gentile e Moss. La Dinamo riprende a tartassare da 3: Logan è infallibile, nuovo +11 ospite. Dopo i primi 20’Sassari è avanti 41-53.

Rientro infuocato per Milano: tripla di Moss, 4 di Samuels, break 7-0 e time-out Sacchetti (48-53 in 74″). La Dinamo si riprende con una gran giocata di J.Brooks, ma l’Olimpia prova a sfruttare l’inerzia (finalmente) dalla sua: ancora -5 al 25′. Stavolta è il Banco di Sardegna a bloccarsi: errori dalla lunetta, % da 3 che (gioco forza) calano, mentre Gentile e Samuels a piccoli passi portano l’EA7 al -2 (61-63). E’ l’antisportivo di Logan, amministrato da Moss e Samuels, a dare il +1 aill’Olimpia. Gentile e Moss per il +6: il Forum è una bolgia, la Dinamo smuove il punteggio solo con i liberi di Lawal. Il capitano biancorosso inchioda la schiacciata in contropiede del +7, con cui si chiude il 30′ (71-64).

Il 71% da 3 di Sassari del primo tempo tempo è solo un lontano ricordo: 2 punti in 3′ e mezzo per gli uomini di Sacchetti, che soffrono l’energia difensiva di Cerella e le triple di Gentile, Kleiza e Melli (+13 EA7 sull’ 81-68). L’Olimpia tira il fiato, la Dinamo ne approfitta: mini-break guidato da Dyson e -8 (82-74 al 37′), prontamente cancellato dal solito duo Samuels&Gentile (87-74). Partita chiuso? Proprio no, con le triple di Logan e J.Brooks a fare -7 a 1’45” dal termine. A 1′ Milano è a +8: Sosa accorcia a -7, Sacchetti con un possibile 3+1 per il -3, in realtà ne mette solo 2 (da instant replay) e sbaglia pure il libero; Melli è perfetto dalla lunetta: Milano batte 95-88 Sassari e prolunga la serie a gara-6.

BASKETINSIDE MVP: ALESSANDRO GENTILE

TABELLINI:
MILANO: Ragland 4, Brooks 6, Gentile 25, Gigli n.e., Cerella 2, Melli 14, Kleiza 9, Pecchia n.e., Elegar n.e., Samuels 24, Tabu 0, Moss 11. Coach: Banchi.

SASSARI: Logan 21, Sosa 14, Formenti n.e., Sanders 10, Devecchi 3, Lawal 13, Chessa n.e., Dyson 11, Sacchetti 4, Mbodj 0, Vanuzzo 0, Brooks 12. Coach: Sacchetti.

Fotogallery a cura di Claudio Degaspari

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy