SF G7 – Incredibile Reggio! Taliercio espugnato, la finale Scudetto è tua!

SF G7 – Incredibile Reggio! Taliercio espugnato, la finale Scudetto è tua!

Commenta per primo!

Il basket è uno sport meraviglioso! Nel giro di due giorni, due gare-7, due finali thriller, due colpi esterni, due miracoli. Reggio Emilia, come Sassari, compie l’impresa in terra “nemica” guadagnandosi il diritto di giocarsi la finale Scudetto. Un Lavrinovic eroico e un Cinciarini superbo trascinano la Grissin Bon, raggiungendo e superando la Reyer sul finire di terzo periodo per poi scappare via verso quel sogno che si chiama Tricolore.
Venezia esce tra gli applausi del suo pubblico e, nonostante l’epilogo di questa straordinaria serie, può dirsi soddisfatta di una stagione senz’altro sopra le aspettative.

Grande equilibrio, come da previsioni, nel primo quarto di gioco. La posta in palio è elevatissima: la Reyer recupera Ortner, per gli ospiti Lavrinovic torna a disposizione.
Cinciarini apre le danze con una tripla, risponde Goss (3-3 al 2’). Peric porta i suoi sul +4 (7-3 al 4’) ma la Reggiana c’è: Lavrinovic, appena entrato, sigla il +3 biancorosso (11-14 al 7’). Cinciarini allunga sul +5 ma una tripla di Dulkys dimezza il gap: al 10’ la Grissin Bon conduce 14-16.

Il secondo parziale inizia con una conclusione dalla lunga di Lavrinovic (14-19 all’11’). Quattro punti consecutivi di Aradori ricuciono la distanza al -1, segue poi una tripla di Della Valle che sfrutta una miss-understanding tra Ruzzier e Ress (18-22 al 13’, timeout Recalcati). Venezia continua a pasticciare in attacco con scelte di tiro non proprio impeccabili ma la Reggiana non riesce ad approfittarne: Menetti, non soddisfatto dei suoi, chiama timeout al 15’ sempre sul 18-22. A beneficiare del minuto di sospensione sembra però la squadra di casa che al 17’ con i liberi di Stone ritrova il vantaggio (25-24). Reggio rimette la testa avanti con una tripla di Lavrinovic (27-29 al 18’). Peric pareggia in entrata, poi negli ultimi 30” si scatena Stone: 2/2 ai liberi e tripla dall’angolo allo scadere. Venezia tocca il +5 in chiusura di secondo periodo: al 20’ Reggio è sotto 34-29.

Si torna dall’intervallo lungo e la Reyer sembra avere una marcia in più: Viggiano e Peric confezionano un mini-break che da il 38-29 (Timeout Menetti al 22’). La Reggiana, apparentemente stordita, si rialza: 9-0 firmato Della Valle e Kaukenas, Grissin Bon torna minacciosamente a -2, poi Cinciarini impatta a quota 38 al 25’. Recalcati prova a ruotare i suoi uomini ma non trova risposte adeguate ed è costretto a chiamare timeout quando Kaukenas va ad infilare il vantaggio biancorosso (38-40 al 27’). E’ un continuo botta e risposta tra le due squadre: Jackson con 5 punti di fila infiamma il Taliercio, ma è Reggio a chiudere il 3° quarto in vantaggio di due lunghezze (46-48 al 30’).

Il quarto periodo vede sempre Venezia aggrappata alle iniziative di Jackson e Goss: la Reyer al 33’ torna avanti nel punteggio (52-51 al 33’). Risponde Polonara e la Grissin Bon si riporta sul +1 (53-54 35’). Venezia fatica a trovare la via del canestro e gli ospiti con Lavrinovic e ancora Polonara possono riallungare sul 53-58 a 2’34” dal termine (timeout Recalcati). Si esce dal minuto di sospensione e Cinciarini firma il +7 a 1’54” (53-60). Peric fa 2/2 dalla lunetta ma ancora Cinciarini, letteralmente ‘on fire’ negli ultimi e decisivi minuti, infila la tripla che vale il +8 e che consegna alla Grissin Bon la finale Scudetto quando mancano ancora 76” da giocare sul tabellone (55-63). Peric dall’angolo ne mette altri due, poi Kaukenas ai liberi non tradisce (57-65 a 35”). Goss trova una tripla da distanza siderale, Jackson commette fallo su Della Valle: la giovane guardia italiana non tradisce e sigilla partita e qualificazione all’atto finale che vedrà Reggio Emilia opposta alla Dinamo Sassari. Termina 63-70.

UMANA REYER VENEZIA 63-70 GRISSIN BON REGGIO EMILIA (14-16, 34-29, 46-48)

Umana Reyer Venezia
Stone 9, Goss 11, Viggiano 7, Peric 15, Ortner 2 – Starting Five
Ruzzier, Jackson 9, Dulkys 3, Ceron ne, Aradori 4, Nelson 3, Ress . All.: Recalcati

Grissin Bon Reggio Emilia
Cinciarini 18, Della Valle 13, Kaukenas 9, Silins 1, Polonara 12- Starting Five
Stefanini ne, Rovatti ne, Pechacek ne, Chikoko ne, Pini 2, Lavrinovic 15. All.: Menetti

Arbitri: Lamonica, Vicino, Sardella

Note: 3509 spettatori

MVP BASKETINSIDE.COM: Andrea Cinciarini (18 punti, 7 rimbalzi, 5 assist, 20 di valutazione)

Fotogallery a cura di Giacomo Martines

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy