SF G7: Reggio non tradisce al PalaBigi e raggiunge Milano in finale

SF G7: Reggio non tradisce al PalaBigi e raggiunge Milano in finale

Finale doveva essere e finale sarà, la Grissin Bon grazie ad una gara molto accorta doma una Avellino che ha provato a guastare la festa ma nulla ha potuto contro una squadra che ha giocato da squadra.

Commenta per primo!

Reggio  fa valere il fattore campo anche in questa gara 7 di semifinale e grazie ad una prova di squadra, 5 uomini in doppia cifra, ottiene il pass per la finale contro Milano. Sempre avanti gli uomini di Menetti che con una prova di grande maturità hanno sopperito all’assenza di Gentile riuscendo a limitare gli avanti biancoverdi dove i soli Buva e Nunnally sono stati su alti livelli.

Grissin  Bon: Aradori , Kaukenas,  Silins, De Nicolao , Lavrinovic

Sisigas: Ragland, Aker, Leunen, Cervi, Nunnally

1° Quarto: Inizio di gara 7 con entrambe le formazioni che cercano le proprie torri in area avversaria, Lavrinovic la mette mentre Cervi viene fermato fallosamente da Aradori, Kaukenas sigla il 4-0 e Ragland replica per gli irpini ( 4-2 al 4° ). Break reggiano a metà quarto con il gioco da 3 punti di Lavrinovic e l’entrata di Kaukenas, Avellino segna solo dalla lunetta con Nunnally 4/4, mentre Polonara in sottomano mette il 16-11 al 7°. Azione da manuale per la Grissin Bon che prima stoppa in area Buva e poi con un contropiede 3 contro 1 Aradori infila il 20-13 a 76” dalla fine, minuto per Sacripanti. Finale con Ragland che accorcia ma è Golubovic con 2 liberi a 4” dalla fine a siglare il 24-17 finale. 2° Quarto: Reggio prova in avvio ad allungare grazie a difese fortissime, Golubovic e Della Valle ( tripla ) la portano sul 29-17, Avellino si scuote e con Leunen ( tripla anch’esso ) la riportano sotto la doppia cifra di svantaggio, ma è Buva con 4 punti consecutivi ad accorciare il distacco sul 33-26 al 15°, timeout per Menetti. Reggio trova in Polonara e Della Valle gli uomini della riscossa e con un 5-0 riportano al + 10 i biancorossi ( 38-28 al 17°), Avellino non ci sta e grazie ad una lacrima di Nunnally ed al  solito Buva si riporta al 19° sul 40-34, Ragland dalla lunetta è preciso e poi sulla sirena tocca a Lavrinovic fissare il risultato sul 42-36.

3° Quarto: Primi minuti con le 2 squadre che affrontano a viso aperto, Kaukenas da una parte Ragland e Aker dall’altra per il 46-40, Ragland accorcia ma la sua esultanza è punita dal fallo tecnico in quanto già richiamato, Kaukenas per 47-42. Le difese hanno la meglio sugli attacchi riuscendo a sporcare tutti gli attacchi, Ragland si deve inventare un canestro con una parabola altissima per superare la difesa biancorossa, ritorna sul parquet Cervi e segna dalla linea della carità per il -4 ( 52-48). Al 28° Lavrinovic  prima mette la tripla del +7 ( 57-50 ) ma poi frana su Nunnally che poi mette i 3 liberi vanificando tutto. Finale con la palla in mano ad Aradori che mette il canestro sulla sirena, 61-55. 4° Quarto: Ultimo quarto che inizia con un canestro dalla media di Cervi, Reggio ribalta subito l’inerzia con la tripla di Della Valle ed il sottomano di Polonara, fallo in attacco di Ragland ed uno in difesa di Green portano Reggio sul 66-57 al 33°. Silins in contropiede schiaccia il 68-57 e Sacripanti è costretto a chiamare il secondo time out nel giro di pochi secondi. Ora ogni azione è una battaglia, anche sulle rimesse da fondo campo si lotta senza esclusioni di colpi, Reggio ritrova il + 10 con la bomba si Silins ma Leunen raccoglie un bel rimbalzo in attacco per il 74-64 al 36°. Nunnally trova il 5-0 personale a 3 minuti dalla fine, Kaukenas con 2+1 illude ma prima Buva da sotto e poi la tripla di Leunen rimettono tutto in gioco a 2’18” dalla fine ( 77-74 ). Finale trilling con Aradori che sbaglia il sottomano e poi Nunnally non trattiene il pallone sulla pressione di De Nicolao, Aradori fa solo 1 su 2 dalla linea della carità a 9” dalla fine ( 83-78 ), Buva accorcia, fallo sistematico su Kaukenas che però non tradisce e mette i 2 liberi della vittoria che vale la finale.

GRISSIN BON REGGIO EMILIA – SIDIGAS AVELLINO   85-80 ( 24-17,42-36,61-55  )

Grissin Bon: Aradori  10 ,Needham 4  ,Polonara 13  ,Lavrinovic  13 ,Della Valle 14  ,De Nicolao 2, Parrillo  , Kaukenas 17 ,  Silins 8 , Golubovic 4.  Allenatore Menetti

Sidigas: Norcino, Ragland  14 ,Green  3 ,Veikalas  ,Aker  2,Leunen 10 ,Cervi 6,Severini, Nunnally 23 ,Pini  ,Buva 22 ,Parlato. Allenatore Sacripanti

Arbitri: Lamonica, Sabetta, Begnis

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy