Sodini parte alla grande, Cantù spazza via Cremona

Sodini parte alla grande, Cantù spazza via Cremona

Netto successo della compagine canturina.

di Daniele Tagliabue, @Danyboy1991

Con un primo tempo da manuale, Cantù spazza via la Vanoli Cremona e conquista i primi due punti della propria stagione. In un PalaDesio praticamente deserto complice la protesta dei tifosi della Red October all’esterno con gli Eagles che hanno tifato da fuori, chi gongola è coach Marco Sodini che debutto migliore non poteva aspettarsi. Gara sempre in controllo per la sua squadra, con Chappell e Culpepper devastanti mentre ottime risposte sono arrivate anche dai lunghi, con Burns e Crosariol promossi a pieni voti. Per Cremona una prova davvero incolore, in cui nessuno tra gli ospiti ne esce indenne.

Cantù: Smith-Culpepper-Chappel-Burns-Crosariol
Cremona: Travis Diener-Drake Diener-Martin-Milbourne-Sims

CHAPPEL SHOW, CANTU’ VOLA VIA- Cantù parte subito forte, con cinque punti di Chappell quattro di Culpepper per il 9-2 inziale. La replica di Cremona passa dalle mani dei Diener che iniziano a colpire dall’arco, ma una bomba di Chappell ricaccia la Vanoli a meno otto. Si sblocca anche Thomas tra i canturini ma è il tredicesimo punto di uno scatenato Chappell a valere il 22-15 sul tabellone. Burns da una parte e Ruzzier dall’altra sigillano il 25-17 della prima sirena. Anche nella seconda frazione la trama non cambia: Cantù, spinta da Burns e l’ingresso di Cournooh vola via, toccando il più quattordici. La Vanoli sbanda e Cantù ne approfitta, con Smith che in contropiede piazza il 40-22 che obbliga al timeout Sacchetti. Neanche la pausa però rinfranca gli ospiti che continuano a subire gli attacchi di Smith, prima a bersaglio da tre punti, poi in versione assist man per Qualls che decolla a scrivere il 53-30. Martin dalla distanza e Gazzotti da sotto rendono meno amaro il passivo, siglando il 53-35.

CANTU’ TROVA IL PRIMO SUCCESSO- Nel terzo periodo ti aspetti la Vanoli, ma c’è ancora la Red October che con un break di 10-0 raggiunge il 63-35. Il solito Martin stoppa il parziale sfavorevole, Ricci colpisce dall’arco ma un positivo Crosariol scrive nuovamente venticinque punti di scarto a favore della squadra di casa. Parrillo dalla linea della carità segna l’ottantesimo punto personale, mentre la partita non cambia il suo andamento, con la formazione di Sodini avanti 82-59 dopo trenta minuti. Nell’ultimo quarto, Cantù ha ancora la forza di trovare la via del canestro a ripetizione con un break di 7-0 che la porta sul 89-61. I minuti restanti servono solamente a definire il passivo, con Cantù che s’impone 97-80.

MVP BASKETINSIDE.COM: Chappell
Cantù-Cremona 97 80

Pall. Cantù: Smith 10, Culpepper 17, Crosiaiol 15, Cournooh 5, Parrrilo 2, Tassone 0, Maspero 1, Raucci 0, Chappell 24, Burns 12, Qualls 7, Thomas 4

Vanoli Cremona: Johnson-Odom 8, Martin 17, Gazzotti 2, Diener T 2, Ricci 14, Ruzzier 10, Portannese 0, Sims 4, Milbourne 13, Diener D. 10

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy