Sogno Germani, Brescia batte anche Reggio Emilia e si porta a 3 vittorie consecutive

Sogno Germani, Brescia batte anche Reggio Emilia e si porta a 3 vittorie consecutive

Brescia non si ferma più e sconfigge anche la più quotata Reggio Emilia, grazia un super Landry autore di 28 punti e 3 rimbalzi.

Germani Basket Brescia 93-88 Grissin Bon Reggio Emilia
(25-25, 48-46, 71-66)

Finisce 93-88 la partita tra Brescia e Reggio Emelia, che dopo quattro quarti di battaglia vede la squadra di coach Diana trionfare per la terza volta consecutiva. Brescia dopo un primo quarto equilibrato, ha trovato il vantaggio nelle frazioni centrali disputando una grande prova contro la più quotata Reggio Emilia: agli ospiti l’onore della rimonta finale (85-74 al 35′, 85-86 al 39′), prima di soccombere alla coppia Landry-Moore, decisiva nel finale.

Brescia: Vitali L, Moore, Moss, Landry, Berggren
Reggio Emilia: Needham, Aradori, Della Valle, Polonara, Cervi

Grande inizio della Germani, che nonostante la forte difesa schierata da coach Menetti, riesce comunque a mettere a referto un buon parziale di 4-0 segnato da Landry e Moss, mentre a spezzare l’inerzia di Brescia ci pensa subito Amedeo Della Valle che segna un 3/3 dalla linea da 3 (10-9).  Reggio Emilia, prima pareggia e poi si porta in vantaggio grazie ad un sottomano di Pietro Aradori. Brescia, dopo il periodo di black out, ritrova il fondo della retina, grazie a Burns che subentrando produce sei punt di fila. Botta e risposta tra Michele Vitali e Stefano Gentile, ma è il duo Landry, protagonista di una schiacciata clamorosa, Burns a regalare il vantaggio ai lombardi, che si portano sul più uno.

La scossa di Reggio Emilia arriva dalle mani di Della Valle, che sale in cattedra con tre triple consecutive con la difesa della Germani, che fatica a contenere l’esterno avversario. Se in difesa fatica, sorride invece in attacco dove la compagine di coach Diana continua a trovare soluzioni vincenti, con Michele e Luca Vitali che ricuciono e tengono in pareggio le due squadre, sul 56-56. La contesa s’infiamma, Cervi e Della Valle firmano il nuovo break reggiano, Landry e Vitali rispondono immediatamente portando il punteggio sul 62-61. Moss firma il più quattro, ma sono i punti di Landry e Burns a regalare a Brescia il vantaggio dopo trenta minuti di gioco (71-66).

Brescia ricomincia da dove aveva lasciato, prima Burns e poi Moore vanno a canestro ma è un 2+1 di Landry a valere il massimo vantaggio, sul 78-67. La reazione della Grissin Bon non tarda però ad arrivare: De Nicolao apre il fuoco dalla lunga distanza aprendo il break in cui anche Aradori, dalla linea della carità, s’iscrive con sei punti prima di mettere lui stesso la tripla del meno quattro (85-81), a tre minuti dal termine. Brescia accusa un blackout, non trovando più la via del canestro, al contrario Reggio con una schiacciata di Cervi e l’ennesima tripla di Della Valle, mette il naso avanti sull’85-86, completando la rimonta. Il finale è vietato ai deboli di cuore: una palla persa da Moss non viene trasformata in punti da Della Valle e sul ribaltamento di campo, dal quattordicesimo assist di un sublime Luca Vitali Landry pesca il jolly dall’arco per il nuovo sorpasso. Aradori impatta immediatamente, Moore fa solo 1/2 ma sull’azione seguente, è l’errore di Polonara a costar caro alla squadra di Menetti. Moore in lunetta è una sentenza e realizza il più tre, costringendo Menetti a chiamare minuto di sospensione. Al rientro in campo, Aradori perde palla spianando la schiacciata di Burns che mette i titoli di coda sull’incontro. Vince Brescia 93-88.

MVP BASKETINSIDE.COM: Landry

Brescia: Moore 11, Passera ne, Berggren 3, Bruttini 2, Vitali L 7, Landry 28, Bolis ne, Burns 22, Vitali M 9, Moss 11, Bushati.All. Diana
Reggio Emilia: Aradori 23, Needham, Polonara 7, James 2, Della Valle 25, De Nicolao 14, Strautins ne, Cervi 6, Lesic 4, Gentile 7.All. Menetti

0 commenti

Recupera Password

accettazione privacy