Straordinario Lighty, Trento sbanca Venezia

Straordinario Lighty, Trento sbanca Venezia

Venezia insegue fin dalle battute iniziali. Decisivo il break negli ultimi 5′ di gioco.

david-lighty_29749332133_o

Quattro giocatori in doppia cifra e un Lighty straordinario permettono alla Dolomiti Energia di espugnare il parquet della Reyer Venezia. La squadra oro granata, costretta a inseguire fin dalle prime battute, paga un primo quarto davvero inguardabile. A nulla è servita la reazione nella seconda metà di gara, con i lagunari incapaci di mettere il naso avanti prima di un finale in cui la formazione di De Raffaele si è bloccata sul fronte offensivo, spianando la strada verso il successo di Trento. Ai 16 punti di Lighty, si affianca la solita doppia doppia di Jefferson (18pt+11rb), sempre più un fattore tra i bianco neri. Buona anche la prova del giovane Flaccadori, incisivo dalla lunga distanza. Venezia è invece costretta al primo stop stagionale, in una serata in cui il solo Tonut è il solo a salvarsi da una prestazione collettiva al di sotto della sufficienza.

Venezia: Haynes-Tonut-Bramos-Ejim-Hagins

Trento: Craft-Flaccadori-Lighty-Hogue-Jefferson

TRENTO PARTE FORTE, VENEZIA INSEGUE- Ospiti che partono subito fortissimi, con Lighty, Flaccadori e Jefferson a scrivere lo 0-6 iniziale. La Reyer sblocca il proprio tabellino grazie ad Hagins, ma è la formazione di Buscaglia a dettare i ritmi con Lighty e Flaccadori a firmare il più nove dopo cinque minuti, obbligando De Raffaele al minuto di sospensione. Al rientro si segna meno: Filloy interrompe il digiuno sul campo, ma quattro punti consecutivi di Jefferson aprono un nuovo break della Dolimiti Energia che vola via con la tripla di Forray a sancire il 7-22 del primo quarto. Anche il secondo periodo si apre nel segno di Trento, con Baldi Rossi a colpire per il più diciassette: è la scossa che risveglia i lagunari che con una schiacciata di Tonut iniziano a macinare punti su punti. Haynes e Tonut ricuciono fino al meno nove (15-24), Moraschini replica dalla lunga distanza ma Ejim e McGee salgono in cattedra tenendo in scia i propri compagni. La schiacciata di Lighty e due punti di Flaccadori permettono a Trento di respirare nuovamente, Venezia però non ci sta e con Filloy e Peric riesce ad andare a riposo sotto di soli sette punti sul 28-35.

JEFFERSON E LIGHTY STRAORDINARI, COLPO TRENTO – Dopo l’intervallo le due squadre giocano più a viso aperto, rispondendosi colpo su colpo: la Reyer torna più volte a meno quattro, poi tocca anche il meno tre con Tonut (37-40) ma puntualmente arriva la replica di un tarantolato Jefferson a tenere avanti gli ospiti. Ress suona la carica con la bomba del 42-45, ma è McGee poco dopo a siglare il meno uno che infiamma il tifo oro granata. Gomes si sblocca nel momento migliore dalla lunga distanza, ma sono i canestri di Moraschini e Forray a ridare in un amen nove punti alla formazione di Buscaglia. L’ultimo acuto è di Bramos, con Venezia sotto 49-55 al trentesimo. Gli ultimi dieci minuti partono con Venezia nuovamente che rientra sul meno uno grazie a Peric e Ortner ma proprio quando la Reyer si ritrova con i palloni per svoltare la gara, la formazione di De Raffaele non riesce a trovare la zampata vincente mentre Trento, trascinata da Lighty, ritrova nuovamente il doppio possesso di vantaggio. La tripla di Filloy vale nuovamente il meno due, ma negli ultimi cinque minuti di gioco la Reyer entra in un blackout prolungato mettendo la miseria di due soli punti. Per Trento è così fin troppo facile: due triple di Lighty scavano il solco (57-65 al 37’), Hogue e Flaccadori perfezionano le proprie statistiche. Per Venezia è notte fonda. Trento sbanca il Taliercio 59-76.

MVP BASKETINSIDE.COM: Lighty

REYER VENEZIA 59 DOLOMITI ENERGIA TRENTINO 76
Parziali: 7-22; 28-35; 49-55

Umana Reyer: Haynes 3, Hagins 8, Ejim 6, Peric 6, Bramos 5, Tonut 8, Visconti ne, Filloy 8, Ress 6, Ortner 3, Viggiano, McGee 6. All. De Raffaele.
Dolomiti Energia: Craft, Jefferson 18, Baldi Rossi 2, Moraschini 7, Forray 6, Flaccadori 13, Gomes 3, Hogue 11, Lighty 16, Lechthaler ne. All. Buscaglia.

Fotogallery a cura di Giacomo Martines

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy