Super difesa di Cole nell’ultimo possesso: la Sidigas batte un’indomita Vuelle

Super difesa di Cole nell’ultimo possesso: la Sidigas batte un’indomita Vuelle

Vittoria importante in ottica Final Eight per la formazione di coach Vucinic, che ha superato una mai doma Pesaro soltanto all’ultimo possesso.

di Davide Scioscia

Torna a vincere la Scandone Avellino, che al PalaDelMauro ha battuto la VL Pesaro col punteggio di 82-81 al termine di una partita prevalentemente equilibrata. Da sottolineare la prestazione degli ospiti, che hanno costretto la più quotata Sidigas all’ultimo possesso, in cui Norris Cole, con una grande pressione difensiva, ha sbarrato la strada a Blackmon, miglior realizzatore del match con 28 punti (più 7 rimbalzi): oltre a lui non sono bastati ai marchigiani i 17 punti di Murray ed i 14 con 8 rimbalzi di Mockevicius, mentre i padroni di casa hanno potuto contare sulla buona vena offensiva di Nichols (20 punti e 7 rimbalzi), ben coadiuvato da Green (15) e Ndiaye (14+10). Per la formazione di coach Vucinic è una vittoria fondamentale in ottica Final Eight, mentre la VL vede interrompersi una striscia aperta di tre vittorie consecutive.

STARTING FIVE
Sidigas: Cole, Filloy, Nichols, Green, Ndiaye
VL: Artis, Blackmon, Murray, McCree, Mockevicius

PRIMO TEMPO – L’avvio di match è equilibrato, con protagonisti Ndiaye e Green per Avellino e Murray e Blackmon per Pesaro: al 2’ è 5-5. Dopo un layup di Mockevicius, la Sidigas prova a correre e con le triple di Cole e Filloy si porta sul +5 al 5’ (14-9). La reazione marchigiana non si fa attendere: ancora Murray e Blackmon vanno a segno per il -1 del 7’ (16-15). Cole e Nichols provano a far scappare nuovamente la Scandone, ma dall’altra parte le scorribande offensive di McCree e Murray pareggiano i conti: alla prima sirena è 25-25. Pronti via, break di 0-6 in favore di Pesaro firmato da McCree e Blackmon: 25-31 al 12’ e primo timeout di gara per Vucinic. Il minuto di sospensione sortisce gli effetti sperati per la Scandone, che grazie alle giocate di Nichols, Sykes e Spizzichini torna a condurre al 15’ (35-34). La partita è molto gradevole, con le due squadre che non si risparmiano ed al 18’ è 42-41 dopo un canestro in entrata di Blackmon; sul finale di periodo è da registrarsi la tripla dall’angolo di un infuocato Blackmon, che manda le squadre negli spogliatoi sul punteggio di 46-49.
SECONDO TEMPO – Dopo il primo canestro al rientro dall’intervallo di Cole, la VL trova altri punti da Murray, ma Nichols impatta il punteggio con un 2+1: al 23’ è 51-51. Mockevicius prova a tenere avanti Pesaro, ma la Sidigas non molla e con la coppia Nichols-Ndiaye pareggia sul 61-61 al 26’. La Scandone alza l’intensità difensiva, mentre in attacco fanno la loro parte Cole e Filloy che le danno il +7: timeout obbligato per Galli sul 68-61 del 28’. Dopo il massimo vantaggio di +9 fissato da due liberi di Green, gli ospiti si risvegliano dal torpore e con i punti del solito Blackmon torna a -5 al 30’ (70-65). Due liberi di Artis aprono l’ultimo quarto, ma dall’altra parte Avellino torna a segnare con un layup di Green: è 72-67 al 32’. Pesaro piazza un altro importante parziale di 0-6, ma dopo un timeout Green e Sykes riportano la Scandone a +4 al 35’ (77-73). Dopo il +5 firmato da Green, la VL si affida alla premiata ditta Murray-Blackmon, ma un bel canestro in fadeaway da parte di Nichols ridà il +3 alla Sidigas al 38’ (82-69); Avellino pasticcia in attacco, ne approfitta Mockevicius che riporta a -1 i suoi: è 82-81 con circa 50’’ da giocare; Filloy sul lato opposto perde una sanguinosa palla a 19’’, con Galli che vuol disegnare l’ultima azione pesarese: gli ospiti si affidano all’uno contro uno di Blackmon, ma il miglior realizzatore del match viene neutralizzato magistralmente da Cole, che consegna di fatto la vittoria alla Sidigas.

MVP basketinside.com: Demetris NICHOLS – 21 punti, 7 rimbalzi, 3 assist

Sidigas AvellinoVL Pesaro 82-81
Parziali: 25-25; 46-49; 70-65

AVELLINO: Guariglia n.e., Green 15, Nichols 20, Filloy 11, Campani, Campogrande n.e., D’Ercole, Sykes 10, Cole 9, Spizzichini 3, Ndiaye 14. Coach: Vucinic.

PESARO: Blackmon 28, McCree 9, Artis 9, Murray 17, Conti n.e., Tognacci n.e., Centis n.e., Ancellotti 2, Alessandrini n.e., Monaldi 2, Zanotti, Mockevicius 14. Coach: Galli.

Arbitri: Rossi, Bartoli, Capotorto.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy