Tonut e Jackson trascinano Venezia, Pistoia cade al Taliercio

Tonut e Jackson trascinano Venezia, Pistoia cade al Taliercio

La panchina orogranata regala alla Reyer una vittoria fondamentale in chiave playoff. Tonut (16) e Jackson (15) i protagonisti del successo veneziano. A Pistoia non bastano i 16 punti di Kirk e Filloy.

Commenta per primo!

MESTRE (VE) – Nel posticipo della 28° giornata l’Umana Reyer si aggiudica l’importantissima sfida contro la Giorgio Tesi Group Pistoia 74-68 e agguanta proprio la squadra di Esposito al 7° posto in classifica (Venezia avanti in virtù degli scontri diretti). I padroni di casa hanno potuto contare su un grande apporto di Tonut e Jackson, quest’ultimo autore del canestro che ha chiuso i conti.

1° QUARTO – Partenza sprint per gli ospiti (privi di Blackshear): al 4’ Pistoia è avanti 3-9 con Kirk in grande spolvero. Venezia (senza Owens e con Goss a mezzo servizio) fatica a costruire buone trame di gioco e si affida solamente all’estro di Green: all’8’ la Giorgio Tesi Group comanda 10-13 (già 6 palle perse per la Reyer). La partita è molto frammentata dai continui fischi della terna arbitrale, Venezia tocca il -1 dopo i liberi di Goss (13-14 al 9’). Un canestro di Filloy a fil di sirena chiude la prima frazione: al 10’ VE 14-18 PT.

2° QUARTO – Il secondo quarto si apre con lo stesso copione: dopo una schiacciata di Kirk in transizione, la squadra di Esposito tocca il +8 (14-22 al 12’). L’ingresso in campo di Tonut regala energia agli orogranata: un’inchiodata del triestino consente a Venezia di dimezzare il gap (18-22 al 13’). Venezia vola sull’entusiasmo di Tonut e Jackson che insieme producono 18 punti dalla panchina solo nella seconda frazione: partita ribaltata e la Reyer al 19’ è avanti 37-31. Negli ultimi 60” Pistoia timbra con Czyz e Moore intervallati dal primo sigillo della serata di Ejim: al 20’ VE 39-34 PT.

3° QUARTO – Venezia esce dagli spogliatoi con il piglio giusto e al 22’ si porta sul +9 (43-34). Knowles e Kirk restano costanti minacce per la difesa lagunare (48-42 al 24’). Il timeout di De Raffaele non riesce a scuotere i suoi giocatori: sale in cattedra Moore e Pistoia impatta a quota 48 al 28’. Ingenuo fallo antisportivo sanzionato a Kirk e la Reyer ne approfitta per trovare punti: grazie al solito Tonut, l’Umana torna ad un confortante +5 (53-48 al 29’). L’ultima segnatura del quarto è di Ruzzier (1/2 dalla lunetta): al 30’ VE 56-52 PT.

4° QUARTO – Immediato break di 5-0 biancorosso (Kirk – Antonutti)  ad inizio ultima frazione (56-57 al 32’). Venezia replica con un contro-parziale di 6-0 che costringe Esposito al minuto di sospensione (62-57 al 35’). Knowles con un guizzo dall’arco riporta i suoi a -2, poi Bramos e Green riallargano la forbice (67-60 al 37’). Lo stesso play orogranata commette il 5° fallo a 3’34” dalla conclusione sul medesimo punteggio. Knowles e Filloy sono caldi ed infilano la retina dall’arco, mentre nell’altra metà campo Jackson e Tonut sono delle vere e proprie garanzie: contropiede del giovane orogranata e Venezia si porta sul +5 a 44” (71-66). Possesso per Pistoia con Czyz che subisce fallo ma fa solo ½ (71-67 a 37”). A chiudere i conti ci pensa ancora un monumentale Jackson che a 14” dalla conclusione infila il canestro della vittoria con un’azione personale. Termina 74-68.

UMANA REYER VENEZIA 74–68 GIORGIO TESI GROUP PISTOIA (14-18, 39-34, 56-52)

Umana Reyer Venezia
Green 8, Jackson 15, Bramos 8, Ejim 9, Ortner 3.
Ruzzier 1, Antelli ne, Goss 3, Tonut 16, Viggiano 3, Ress 7, Savovic 1. All.: De Raffaele

Giorgio Tesi Group Pistoia
Moore 10, Mastellari, Knowles 8, Czyz 11, Kirk 16.
Filloy 16, Amato, Lombardi, Antonutti 7, Di Pizzo ne, Severini. All.: Esposito

MVP BASKETINSIDE.COM: Stefano Tonut (Umana Reyer Venezia)

Note: 3190 spettatori.

Arbitri: Lanzarini, Biggi, Morelli

Fotogallery a cura di Giacomo Martines

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy