Torino con buone percentuali sconfigge una Sassari in emergenza

Torino con buone percentuali sconfigge una Sassari in emergenza

Torino tira con percentuali alte e supera i 100 punti: sconfitta al PalaVela una Sassari spenta e passiva

di Andrea Conte

La Fiat Auxilium Torino gioca una partita solida e, grazie a buonissime percentuali al tiro, mette in difficoltà Sassari sin dai primi minuti. L’intensità al PalaVela non cala praticamente mai e la gara si chiude 102 a 83. Per i padroni di casa sono molti i giocatori in doppia cifra mentre dall’altra parte bene l’apporto di Smith e McGee, unica nota positiva per coach Esposito.

Torino-Sassari 102-83 (33-20, 57-46, 81-60)

PRIMO TEMPO: I titolari dell’incontro sono Wilson, Hobson, Jaiteh, Moore e Cotton da una parte mentre dall’altra vengono schierati Spissu, McGee, Carter, Thomas e Cooley. La Fiat Torino inizia la sua partita aggressiva in fase offensiva con tre triple consecutive e con un Cotton in gran forma realizzativa. Sassari invece parte indecisa e passiva, mantenendo un minimo di contatto grazie alle iniziative in penetrazione di McGee. L’inerzia è già tutta nelle mani dei padroni di casa che sembrano non poter sbagliare ed infatti il primo quarto si chiude 33 a 20 per i piemontesi. Nel secondo tempino gli ospiti continuano a far fatica: non segnano, perdono palloni e commettono falli evitabili. Sfruttando delle piccole disattenzioni dei difensori, i ragazzi di coach Esposito provano a reagire timidamente ma un’inchiodata di McAdoo in campo aperto costringe i sardi a chiamare nuovamente un timeout. Cooley e Smith prendono per mano la squadra e la portano fino al -11.

SECONDO TEMPO: Nella ripresa la Fiat continua ad avere buone percentuali dalla lunga distanza in seguito al penetra e scarica. Tuttavia il nervosismo di Wilson con conseguente espulsione dà una speranza ai sardi che tornano a meno 14. La zona 2-3 ordinata da coach Esposito sul finire del quarto però non è molto efficace. Nell’ultima fase di gara i ritmi dei sardi non si alzano e il linguaggio non verbale dei giocatori non soddisfa i tifosi biancoblu. I sassaresi iniziano ad alzare l’intensità troppo tardi perché a 4 minuti dalla sirena la situazione è nettamente compromessa. Ormai si gioca solo per il tabellino e il match si chiude sul 102 a 83.

MVP Basketinside: Jaiteh

Torino: Jaiteh 18, Wilson 9, Anumba, Hobson 12, Guaiana 2, Poeta 10, Cusin 4, McAdoo 20, Marrone, Portannese1, Moore 20, Cotton 6

Sassari: McGee 20, Spissu 10, Smith 26, Carter 8, Devecchi, Magro ne, Pierre ne, Gentile 2, Thomas 8, Polonara 6, Diop, Cooley 7

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy