Torino gioca il jolly Alibegovic e supera Pesaro in uno scontro di muscoli

Torino gioca il jolly Alibegovic e supera Pesaro in uno scontro di muscoli

FIAT Torino – Consultinvest Pesaro 83-79 – Torino vince una partita combattutissima aiutata anche dalla prova inaspettata di Mirza Alibegovic.

Commenta per primo!

Prima della partita c’è stata una breve conferenza stampa per la presentazione del nuovo main sponsor FIAT: “Per noi quello di oggi è un match storico, non è solo la prima partita della stagione, ma la prima di una nuova era sportiva” ha esordito il Presidente Forni, accompagnato da Luca Napolitano, responsabile Branding FIAT: “Fiat in Italia gioca in casa in tutte le città ma quando si parla di Torino ci piace scendere in campo in prima linea. Ci piace farlo con grande entusiasmo e passione, quello che abbiamo trovato nel presidente Forni. Crediamo molto nel progetto, una sfida a cui ci piace partecipare: ci crediamo e siamo qui per farlo insieme” ha ribadito Napolitano.

Prima parte di gara equilibrata, con Fields che ha trainato la VL da un lato e Torino che ha sfoderato un Alibegovic da 10 punti in 10 minuti nel secondo quarto.

Nella seconda parte entrambe le squadre non ci stanno a perdere e la lotta sotto i tabelloni è veramente avvincente: Pesaro chiude il terzo quarto avanti di 8 ma non basta ai ragazzi di Bucchi che non riescono a contenere l’ex Wright e DJ White nonostante un Jones da 22 punti e 16 rimbalzi. Grande prova di Alibegovic che sale sugli scudi realizzando 15 punti decisivi e chiudendo la partita con un rimbalzo feroce.

QUINTETTI INIZIALI:

TORINO: Wilson, Harvey, Wright, White, Washinghton

PESARO: Fields, Thonton, jasaitis, Jones, Nnoko

LA CRONACA:

PRIMO QUARTO: Si parte subito con due quintetti senza italiani; primi minuti combattuti con entrambe le difese a uomo che non lesinano sportellate; Torino ha più occasioni ma meno precisione al tiro e si giunge a 3’ da fine quarto sul 10-12 a favore degli ospiti (guidati da Fields) quando fa il suo ingresso il primo italiano, ovvero Valerio Mazzola al posto di Wilson per la squadra di casa; a 2’ dal primo intervallo Wright offre uno spettacolare alleyoop per White che pareggia il match a quota 14 pari; l’ingresso di Poeta ha, se possibile, velocizzato ulteriormente il gioco d’attacco di Torino ed il quarto si chiude sul 21-19 a favore della FIAT. 7 pt Fields, 6 Washinghton,

SECONDO QUARTO: Ceron apre il quarto con una bomba riportando avanti la VL; Jones realizza 4 punti consecutivi ed un assist per Ceron e Pesaro raggiunge il massimo vantaggio, +5, sul 23-28 a 6’ dall’intervallo lungo; Poeta prima serve l’assist ad Alibegovic per la tripla del -2, poi penetra, segna e subisce il fallo di Harrow ma non realizza il libero del sorpasso, 30 pari; il Ruffini esplode all’ulteriore tripla di Alibegovic che subisce anche il fallo di Gazzotti, ma anche lui sbaglia il libero supplementare, 33-32 per la FIAT; tripla di Gazzotti e prepotente entrata di Alibegovic che pareggia nuovamente, 35 pari a 2’30” dal termine della prima metà; decimo punto per un incontenibile Alibegovic, forse un po’ troppo criticato in preseason, che al momento si sta rivelando il jolly di Vitucci in questo match; Poeta ed Alibegovic pasticciano sull’ultimo tiro che alla fine nessuno dei due prende e si va negli spogliatoi sul 41-40 per padroni di casa. 12 pt Fields e White, 10 Alibegovic; 9 rimbalzi per Jones e 5 assist per Wright.

TERZO QUARTO: Pesaro riparte con un altro piglio rispetto Torino, primo parziale dopo 3 minuti di 2-9 e punteggio sul 43-49; Jesaitis strappa rimbalzi in attacco in successione dando ai biancorossi diverse seconde occasioni; un Harvey oggi in difficoltà lascia nuovamente spazio ad Alibegovic, intanto Pesaro allunga a +7, 46-53 a metà quarto; la FIAT, sospinta dal proprio pubblico, accorcia il divario ed a 2’ da fine quarto è sotto di 2, 53-55; Mazzola intercetta un passaggio degli avversari, ma gli arbitri fischiano fallo e per il lungo di Torino arrivano 4°e 5° fallo per il tecnico “da reazione” al fischio, Jones realizza un libero su due e Pesaro si porta nuovamente a +6, 53-59, ad 1’ da fine quarto; a 18” il fischio di un fallo antisportivo a White scalda gli animi del Ruffini e 2 liberi ed ultimo possesso (non concretizzato) per Pesaro che chiude il quarto sul 53-61.

DJ WhiteULTIMO QUARTO: Wright segna subito e subisce fallo conquistandosi il libero del 56-61, subito dopo un’infrazione di passi di Zavackas ancora Wright a segno, 58-61 e timeout Bucchi dopo 44” da inizio quarto; air ball di Ceron e White si conquista con la stessa moneta precedente un antisportivo da Jones, ma realizza un solo libero, FIAT palla in mano ma Wright non pareggia con un tiro sul ferro; la partita è vulcanica con continui capovolgimenti di fronte ma tanta confusione e la Consultinvest resta avanti 59-61; Poeta si porta tutta la difesa sulla destra e sforna l’assist per la bomba di White, 62-63 a 6’10” dal termine; il pareggio lo ottiene Poeta con un 1/2 dalla lunetta; la bomba di Harvey fa saltare in piedi il Ruffini, 66-64, ma Pesaro pareggia subito con Fields; il Ruffini è una bolgia, attimi di confusione sotto entrambi i canestri, ma Poeta sbroglia tutto con un’entrata e due punti che portano i gialloblu sul 70-66 a 3’15” dalla fine; 2 liberi di Thornton per Pesaro ma Wright realizza la tripla del 73-68; White commette fallo su Ceron e la panchina di Torino si prende fallo tecnico, Ceron realizza i liberi del 73-71 e Pesaro concretizza il possesso supplementare con due punti di Jones, 73 pari a meno di 2’ dal termine; la bomba di Alibegovic fa esplodere il PalaRuffini, ma sul ribaltamento la VL accorcia subito, 76-75, ultimo minuto al cardiopalma: Wright subisce fallo da Ceron e realizza entrambe i liberi (78-75), air ball da 3 di Jones, Wright rallenta per far passare il tempo e poi realizza i due punti del +5, 80-75, a 20” dal termine, è timeout Pesaro; al rientro in campo subito la tripla di Thornton (80-78) che non spegne le speranze per i biancorossi, cronometro a 18”16; fallo sistematico di Fields su Washington che sbaglia il primo libero, 81-78; Pesaro cerca l’uomo libero da 3 ma alla fine è il 5° fallo di Washington su Jasaitis a mandarlo in lunetta per i liberi, il lituano segna il primo e sbaglia (forse appositamente) il secondo, sul rimbalzo però va a commettere fallo su Alibegovic che si dimostra l’uomo del match realizzando i liberi finali dell’83-79.

PARZIALI:  21-19 / 41-40 / 53-61 / 83-79

MVP Basketinside: DJ White, 24 punti, 33 di valutazione, 67% da 2, 100% da 3, 10 rimbalzi, 3 assist

TABELLINO:

TORINO: Wilson, Harvey 3, Wright 20 (7 ass), White 24, Parente ne, Alibegovic 15 (6 ass), Poeta 7, Washington 11 (12 rb), Okeke ne, Fall, Mazzola 3, Vitale ne. – All. Francesco Vitucci

PESARO: Fields 18, Gazzotti 3, Cassese ne, Thornton 10, Jasaitis 8, Ceron 8, Bocconcelli ne, Jones 22 (16 rb), Serpilli ne, Nnoko 7, Zavackas 3, Harrow. – All. Piero Bucchi

Fotogallery a cura di Marco Magosso

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy