Una solida Torino batte Varese al PalaVela

Una solida Torino batte Varese al PalaVela

Nonostante le bassissime percentuali ai liberi, le giocate di Poeta e Portannese portano la Fiat ad un’importante vittoria su Varese al PalaVela

di Andrea Conte

La Fiat Auxilium Torino lotta e convince al PalaVela: battuta l’Openjobmetis Varese per 72 a 66. Nonostante le basse percentuali ai liberi, le giocate di Poeta e Portannese nel secondo tempo guidano i piemontesi al vantaggio decisivo per guadagnare due punti fondamentali in ottica salvezza. Per gli ospiti bene le prestazioni di Avramovic e Salumu.

Torino – Varese 72-66 (21-15, 41-36, 54-54)

PRIMO TEMPO   I titolari dell’incontro sono Hobson, Jaiteh, Moore, Anumba e Cotton da una parte mentre dall’altra il quintetto è formato da Avramovic, Scrubb, Cain, Moore e Ferrero. Con due triple Dallas Moore si mostra subito pericoloso e concreto mentre Varese spreca troppo in fase offensiva. Gli ospiti, titubanti al tiro, inseguono di qualche lunghezza mentre la Fiat continua il suo tiro al bersaglio da oltre l’arco. Dallas Moore supera quota 10 punti e la sirena suona sul 21 a 15 per i padroni di casa. Nel secondo periodo l’Openjobmetis entra in campo con più fisicità in difesa e Scrubb tuttofare dall’altro lato compie giocate importanti per il riavvicinamento. Coach Caja ordina una zona 2-3 per sfruttare l’assenza di tiratori gialloblu in campo. Il primo sorpasso della gara arriva a metà quarto ed è a firma di Salumu ma con due bombe la Fiat si riporta a debita distanza. Successivamente, sul 36 a 34, Galbiati ferma il gioco con il minuto di sospensione. Varese ha il doppio dei falli commessi rispetto all’Auxilium e i tifosi varesini rumoreggiano.

SECONDO TEMPO  Alla ripresa Hobson pare inarrestabile in attacco: arriva a 13 punti e segna per il +7 da vero trascinatore pericoloso da ogni tassello. I ragazzi di coach Caja sfruttano bene le transizioni e con 3 bombe si portano nuovamente in vantaggio. I liberi sbagliati dai piemontesi iniziano ad essere davvero tanti e l’atteggiamento passivo in fase difensiva non aiuta, vista l’inerzia completamente dalla parte dei varesini. Nell’ultima fase di gioco alcuni fischi fanno storcere il naso ad entrambe le tifoserie. Gli schemi torinesi sono poco efficienti per colpa soprattutto del poco movimento senza palla dei giocatori che non tagliano. Solo le splendide giocate di Portannese e Poeta sbloccano la situazione per incamerare un cospicuo vantaggio; Varese inizia a sentire la pressione di dover recuperare una decina di punti in pochi minuti. Avramovic sale in cattedra e tenta di guidare la disperata rimonta con dei contropiedi ma ormai per l’Auxilium tutto è più facile e la sirena finale suona sul 72 a 66.

MVP Basketinside: Hobson

Torino: Wilson 5, Anumba, Hobson 15, Guaiana ne, Poeta, Cusin 4, McAdoo 8, Jaiteh 2, Portannese 12, D.Moore 13, Cotton 11, Stodo ne

Varese: Archie ne, Avramovic 13, Gatto, Iannuzzi, Natali 3, Salumu 13, Scrubb 12, Verri ne, Tambone, Cain 7, Ferrero 10, R.Moore 8

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy