Uno spettacolare Caleb Green trascina la Dinamo: asfaltata Varese

Uno spettacolare Caleb Green trascina la Dinamo: asfaltata Varese

Commenta per primo!

Nel posticipo della 5° giornata di campionato, sul parquet del PalaSerradimigni, si sono ritrovate di fronte due delle squadre più sorprendenti della scorsa stagione la Dinamo Sassari e la Cimberio Varese. A spuntarla sono stati i padroni di casa che dopo due sconfitte di fila maturate contro Cremona e Zagabria hanno ripreso la marcia verso le posizioni che le competono, giocando una splendida partita e accontentando Meo Sacchetti che in settimana aveva chiesto ai suoi di reagire. Davanti ad un palazzetto completamente esaurito i sassaresi sospinti dal sesto uomo hanno reagito alla grande, vincendo 105-74, dimenticando lo storico ultimo quarto di Zagabria e trovando un’intensità difensiva mai vista in stagione. Tra le file del Banco grande serata di Caleb Green che ha letteralmente annichilito la difesa lombarda mettendo a segno 45 punti con la spaventosa valutazione di 46, e di Omar Thomas autore di 15 punti. Per Varese una partita al di sotto della sufficienza con ben 22 palle perse e uno score in attacco di 31/60. I due punti valgono l’aggancio in classifica a 6 punti e ridanno serenità ad un ambiente che non si era mai disunito nonostante due batoste inaspettate ed è pronto alla decisiva sfida di mercoledì contro Charleroi.

1° QUARTO:

Parte bene la Cimberio che trova con Mei 4 punti di fila, ma Sassari non si lascia attendere e piazza un controparziale di 9-0 che vede protagonisti Drake Diener, Thomas e Caleb Green. Frates è costretto al timeout. Da questo momento è Sassari a tenere in mano il pallino del gioco regalando ai propri tifosi un grande basket fatto d’intensità difensiva e contropiedi letali: Clark prova con 5 punti di fila a riavvicinare Varese, ma Travis Diener, Johnson e Thomas si scatenano segnando i canestri che lanciano i sardi sul +11. Sul finale c’è tempo anche per un’azione fantastica sull’asse Marques Green-Johnson che chiudono in bellezza il quarto con un alley oop da applausi. Finisce 28-16.

2° QUARTO:

Il secondo quarto inizia con un blackout, ma non tecnico da parte delle due squadre, bensì dell’impianto Sassarese che resta al buio per mancanza di energia elettrica dovuta ad un violento temporale. Dopo quasi 20 minuti di attesa si può riparte con la Dinamo che piazza due bombe consecutive firmate da Caleb Green. Varese tenta di tenere il passo, ma viene freddata dalla terza tripla del quarto di uno strepitoso Green che vale il massimo vantaggio del quarto sul 41-20. Varese prova a reagire e ci riesce alla grande con un controparziale di 5-0, complici i canestri di Clark e Rush. Meo Sacchetti vuole ragionarci su e chiama un timeout doveroso. Il rientro sul parquet vede ancora un monologo di Sassari che con l’inarrestabile Caleb Green (22 punti alla fine del quarto con 4/5 da 3), e il capitano Vanuzzo , bomba per lui, trova i canestri del nuovo +20. Finisce 54-35.

3° QUARTO:

L’inizio del terzo periodo fa rivivere a Sassari l’incubo Zagabria, ma dopo i primi 5 punti di fila firmati da Ere, i sardi ritrovano immediatamente la via del canestro con Thomas e Drake Diener (tripla) riportando a 20 i punti di scarto. I primi 5 minuti del tempo scivolano via senza che la Cimberio riesca a trovare un break importante, anzi subisce la tripla in transizione di Drake Diener che vale il +23. La difesa sassarese gioca con un’intensità mai vista in questa stagione ricacciando indientro ogni attacco varesino e chiudendo il quarto sul 74-48.

4° QUARTO:

L’ultimo periodo è ordinaria amministrazione per Sassari che stravince la partita. Caleb Green suggella la sua prova maiscola segnando il 45esimo punto personale e uscendo dal campo applaudito da suo pubblico, che sventola per l’occasione il suo poster. Finisce 105-74.

Dinamo Banco di Sardegna Sassari: M Green 4, Fernandez 1, C. Green 45, Devecchi 0, T. Diener 6, Johnson 13, Sacchetti 0, D. Diener 14, Vanuzzo 6, Tessitori 3, Thomas 13.

Cimberio Varese: Scekic 4, Sakota 8, Coleman 0, Rush 5, Clark 10, De Nicolao 16, Testa n.e., Balanzoni n.e., Mei 4, Hassel 12, Ere 15, Polonara 1.

MVP BASKETINSIDE: Caleb Green 45 punti, 10/11 da 2, 4/7 da 3, 4 rimbalzi.

Fotogallery a cura di Claudio Atzori

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy