Varese non ce la fa, Siena vince di nuovo al PalaWhirlpool e vola in finale

Varese non ce la fa, Siena vince di nuovo al PalaWhirlpool e vola in finale

La stagione più bella di Varese da parecchi anni a questa parte finisce nel peggiore dei modi: i tifosi non gradiscono un tecnico affibbiato a Sakota nel finale e arrivano in campo parecchi oggetti. A metà campo Banks, Green, Dunston e Sakota piangono, a testimonianza dell’attaccamento alla maglia che hanno onorato in questa stagione. Siena nel secondo tempo passeggia, con un Daniel Hackett dominante e contro una Varese che, priva di Dunston e con Ivanov che esce per falli nel terzo periodo, non è più in grado di reagire. Hackett ne segna 23, dall’altra parte il miglior marcatore è Mike Green con 20. La Montepaschi incontrerà in finale l’Acea Roma.

VARESE PARTE BENE, SIENA REAGISCE – Ancora una volta, Varese parte fortissimo con le triple di Ebi Ere e Mike Green. Mentre il playmaker biancorosso si dimostra nuovamente una minaccia dall’arco, i padroni di casa toccano anche il +8. Siena, però, non si lascia mai scappare via l’avversaria: sono Ortner e Moss a fare lo sforzo maggiore per tornare in gara, poi il primo vantaggio senese arriva su una tripla di Ress (23-24 al 10’). Varese è in vantaggio ad inizio secondo quarto e riesce nuovamente a trovare un +8 con un libero di Cerella. Non basta: le triple di Kangur e Rasic riequilibrano la partita, permettendo addirittura a Siena di arrivare al 20’ sul 39-42.

SIENA ACCELERA, VARESE PERDE LA TESTA – Nel terzo periodo Siena aumenta l’intensità difensiva. Con la tripla di David Moss arriva anche il +8 per la formazione di Luca Banchi, prima che Mike Green si metta in proprio per ribaltare addirittura la situazione (53-52 Varese). A questo punto arrivano tre falli nella stessa azione per Varese, con Hackett che firma il controsorpasso dalla lunetta. I fischietti si accaniscono poi su Ivanov: tre falli in rapida successione, l’ultimo in attacco. Il bulgaro non ci sta e le immagini gli danno ragione. Tecnico e quinto fallo. Siena nel frattempo continua ad eseguire e arriva sul +8 a fine terzo quarto. Varese prova a riaccorciare a tocca addirittura il -3 a 4’ dalla fine con Sakota, ma è il canto del cigno: Bobby Brown e una tripla di Hackett rilanciano Siena sul +8. A questo punto c’è da segnalare un tecnico a Sakota, fermato a fatica dai compagni, e il fitto lancio di oggetti. Siena è in finale.

MVP Basketinside: Daniel Hackett – 23 punti, 5/10 da due, 1/3 da tre, 10/12 dalla lunetta, 5 rimbalzi, 4 recuperi, 11 falli subiti, 9 assist, 37 di valutazione.

Cimberio Varese 69-82 Montepaschi Siena

Cimberio Varese: Sakota 12, Banks 6, Rush, Talts 8, De Nicolao 2, Green 20, Cerella 1, Ere 11, Polonara 2, Ivanov 7. Montepaschi Siena: Brown 14, Carraretto, Rasic 3, Kangur 5, Sanikidze, Ress 9, Ortner 9, Janning, Hackett 23, Moss 19

Fotogallery a cura di Alberto Ossola

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy