Varese non vuole fermarsi, anche Torino va al tappeto

Varese non vuole fermarsi, anche Torino va al tappeto

Quarta vittoria di fila in campionato per la Openjobmetis che continua a volare

di Manuel Berti, @ManuelBerti

Non vuole interrompersi il periodo magico della Openjobmetis Varese, mentre crolla ancora una volenterosa ma confusionaria Fiat Torino. Netto in questo momento il divario fra le due squadre, non soltanto legato ai punti nelle mani delle principali bocca da fuoco, ma soprattutto nell’organizzazione difensiva e offensiva che le due compagini hanno mostrato sul parquet. In una gara sempre in pugno a Varese (tranne qualche minuto di sbandamento nel quarto periodo che ha riportato Torino fino al -3), Caja trova ottime risposte da tutto il quintetto (Archie e Scrubb su tutti), mentre Brown non ha potuto fare altro che aggrapparsi alle doti balistiche dell’intramontabile Delfino e a qualche fiammata dei vari Hobson e Moore.

CRONACA

1° Quarto: Le gelide temperature di Masnago contribuiscono alle mani fredde dei dieci in campo, tanto che in tre minuti l’unico canestro e di Avramovic. Poi la fiammata biancorossa e il primo conseguente timeout di coach Brown sul 7-0. Wilson rompe il ghiaccio per Torino, ma è ancora Openjobmetis e la tripla di Moore vale il +11 (20-9 al 9’).

2° Quarto: La FIAT continua a non trovare soluzioni offensive che diano un po’ di coraggio alla propria difesa, così, con Scrubb e Moore, Varese scappa sul 31-17. La reazione piemontese questa volta c’è ed è veemente e passa dalle esperte mani di Carlos Delfino. Risultato 8-0 di parziale e nuovo -6. Gli ultimi scampoli di primo tempo servono per fissare il risultato sul 39-29.

3° Quarto: Il piazzato di Cusin in apertura riduce subito lo svantaggio, ma come nel primo quarto sono i biancorossi a prendere il comando delle operazioni e a metà periodo sono di nuovo a +1 (51-36 al 25’). La FIAT trova qualche lampo di Carr e Moore ma a 10’ dal termine è ancora -12 (60-48 al 30’).

4° Quarto: I titoli di coda potrebbero iniziare a scorrere, invece Varese si spegne e a 6’ dalla sirena abbiamo ancora una partita (60-54 al 35’). La tripla di Hobson porta addirittura la FIAT a -3 prima del layup di Archie. Moore e Cain ridanno ossigeno alla Openjobmetis, poi sono Avramovic e ancora un super Archie a scabbiare la paura e prendersi i due punti.

MVP Basketinside: Dominique Archie

OPENJOBMETIS VARESE – FIAT TORINO 77-60 (22-14, 39-29, 60-48)

Varese: Archie 17 (1/3, 5/10), Avramovic 13 (5/6, 1/8), Gatto ne, Iannuzzi 2 (1/3), Natali 6 (2/6), Scrubb 16 (4/4, 2/8), Verri ne, Tambone (0/2 da 3), Cain 9 (4/5), Ferrero ne, Moore R. 12 (3/3, 2/6), Bertone 2 (1/2). Allenatore: Caja.
Torino: Wilson 4 (2/4, 0/2), Anumba ne, Carr 6 (0/3, 2/3), Hobson 15 (2/3, 3/8), Guaiana ne, Poeta (0/1 da 3), Delfino 15 (2/2, 3/8), Cusin 6 (3/5), McAdoo 4 (2/4), Jaiteh, Portannese ne, Moore D. 10 (3/4, 1/6). Allenatore: Brown.
Arbitri: Sabetta, Borgioni, Bongiorni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy