Varese sconfigge Montegranaro e torna ai Playoff!

Varese sconfigge Montegranaro e torna ai Playoff!

Commenta per primo!

Cimberio Varese-Fabi Shoes Montegranaro 82-73 (14-11, 34-25, 51-45, 82-73)

Cimberio Varese: Demartini, Goss 14, Mian ne, Rannikko 8, Talts 6, Righetti 8, Galanda 19, Fajardo ne, Bernardi ne, Kangur 4, Stipcevic 7, Slay 16. All. Recalcati

Fabi Shoes Montegranaro: Ford 14, Nasini ne, Fenati ne, Cavaliero 5, Williams 2, Maestranzi 11, Mazzola, Ray 4, Cinciarini 10, Tucker 15, Ivanov 12. All.Drucker

Una partita sicuramente non bella, con brutte percentuali al tiro (22/54 per Varese, 24/64 per Montegranaro) e piena di falli (55 totali). Ma questa partita sarà ricordata a lungo dal popolo biancorosso, perché riporta la formazione varesina ai Playoff dopo 4 anni di assenza (l’ultima partita di post season fu Whirlpool Varese-Armani Jeans Milano 77-88 del 2007). La vittoria contro Montegranaro permette inoltre a Varese di evitare l’ottavo posto (quindi Siena) e con grande probabilità regalerà una serie Playoff carica di emozioni e di storia contro Milano o Cantù (le possibilità di arrivare al quinto posto sono realisticamente pochissime per la formazione di Recalcati). I meriti di questo risultato strepitoso e insperato solo qualche mese fa van divisi tra Società (splendido il lavoro di Cecco Vescovi, del Consorzio e dello sponsor Cimberio), Charlie Recalcati (si è rimesso in gioco con grande coraggio e ha svolto un lavoro egregio) e squadra (nel girone di ritorno, soprattutto in casa, ha proposto al pubblico prestazioni di altissimo livello). La vittoria con la Fabi arriva nonostante una netta sconfitta a rimbalzo (45 a 31 per la Fabi, con 21 rimbalzi offensivi concessi) e una prestazione sottotono di Kangur (4 punti, 5 falli e 0/5 dal campo), ma con sprazzi di classe immensa targati Giacomo Galanda (19 punti, 6/7 dal campo) e con la solidità del duo Goss (14 punti, 5 rimbalzi, 5 recuperi)-Slay (16 punti, 9 falli subiti, 6 rimbalzi). Montegranaro, invece, con questa sconfitta dovrà battere Biella in casa (o sperare nella sconfitta esterna di Teramo a Bologna) per evitare il penultimo posto in classifica. La formazione di Drucker perde nonostante le doppie doppie di Ford (14 punti e 11 rimbalzi, ma 5 falli già sul finire del terzo periodo)-Ivanov (12 punti e 10 rimbalzi) e il netto dominio a rimbalzo (45 a 31). Da segnalare inoltre le non ottime prestazioni di Ray (4 punti, 1/9 dal campo in 33’) e Williams (2 punti, 1/6 dal campo in 16’) e il ritorno in doppia cifra di Maestranzi (11 punti in 13’, l’ultima doppia cifra era stata sempre con Varese nel girone d’andata).

Partita: Varese, con Fajardo a referto ma infortunato (non giocherà), schiera in quintetto: Rannikko-Goss-Righetti-Kangur-Slay. Montegranaro, priva di Antonutti, risponde con: Williams-Ray-Tucker-Ivanov-Ford. Il primo punto del match è di Ford dalla lunetta, dopo gli errori di Slay, Rannikko e Ivanov. Slay e Ivanov si rispondono da 3, poi Varese prova a piazzare il primo parziale sfruttando gli errori al tiro degli ospiti. Vanno a segno, infatti, Righetti da centro area e Rannikko (9-4 al 4’). Ray si sblocca da 3, poi segna Kangur dalla lunetta. Varese sbaglia 5 conclusioni in fila e la Fabi ne approfitta, anche grazie ai rimbalzi offensivi (8 nei primi 10’). Ford e Cavaliero impattano a quota 11, poi Tucker e Ivanov dalla lunetta (0/2 e 0/2) falliscono la possibilità del sorpasso. Il primo quarto si chiude con una bomba di Capitan Galanda e con gli errori da 3 di Righetti (ben liberato in angolo) e Ray (14-11 al 10’).

Nei primi 5’ di secondo periodo per Montegranaro segna solo Ford (7 punti), mentre Varese trova la via del canestro con Goss, Galanda e Slay (22-18 al 15’). Maestranzi riavvicina la Fabi da 3, ma Galanda dalla lunetta e Goss riportano Varese a +5. Un 2/2 dalla lunetta di Ford e un canestro di Ivanov dopo l’ennesimo rimbalzo offensivo (per la Fabi 10 nel secondo periodo, 18 nel primo tempo) riportano gli ospiti a contatto. Il finale di tempo, però, è tutto biancorosso. Talts prima segna in avvicinamento, poi stoppa Cinciarini. Rannikko (2/2) e Kangur (2/2) non tremano ai liberi, poi, dopo la persa di Ford e il timeout di Recalcati per organizzare l’ultima azione, c’è il canestro più bello della partita. Rannikko va in penetrazione per segnare sulla sirena, il tiro gli viene sputato dal ferro, ma Talts corregge l’errore con una schiacciata al volo devastante (34-25 al 20’).

Varese perde però il filo del gioco a inizio terzo periodo e la Fabi ne approfitta per pareggiare. I ragazzi di Recalcati vanno a segno solo 2 volte in 6’ con Galanda e Stipcevic, mentre gli ospiti colpiscono con Ford, con 5 punti di Cinciarini, col 2/2 dalla lunetta di Ivanov e con la bomba di Cavaliero (38-38 al 26’). Galanda e Ivanov si rispondono con un 1/2 dalla lunetta, poi Montegranaro concede per due azioni consecutive 3 liberi a Varese (2/3 per Rannikko, 3/3 per Righetti) e perde per 5 falli Sharrod Ford. Tucker riporta a -1 gli ospiti, prima con una schiacciata splendida su assist di Cavaliero poi con un 2/2 dai liberi. Rannikko e Ivanov si rispondono con due punti, poi Galanda da 3 e Goss chiudono il terzo periodo (51-45 al 30’).

A inizio quarto periodo Montegranaro perde due palloni di fila e viene punita da Galanda e Goss, che regalano la doppia cifra di vantaggio a Varese e costringono Drucker al Time Out (56-45 al 32’). In uscita dal Time Out segna Tucker e Rannikko fa il quinto fallo mandando in lunetta Maestranzi (1/2). Varese continua a mettere punti dalla lunetta con Slay (4/4), mentre Ray fa solo 1/2. Si rispondono da 2 Talts e Maestranzi (62-51 al 34’). Tucker e Ivanov segnano da sotto, ma Stipcevic non perdona da 3 (65-55 al 36’). Righetti fa 1/2 ai liberi, poi una schiacciata di Tucker fa chiamare Time Out a Recalcati. Maestranzi dalla lunetta riporta a -7 la Fabi, Goss però risponde subito dopo rimbalzo offensivo. Kangur compie il suo quinto fallo, ma Tucker mette solo uno dei due liberi. Galanda dalla lunetta (2/2) e Cinciarini si ripondono con due punti, poi Slay con un 2+1 chiude di fatto il match (73-62 al 38’). Tucker schiaccia ancora e quindi inizia la girandola di liberi. Le mani dei biancorossi non tremano (9/10 con Stipcevic, Righetti, Slay e Goss), mentre per Montegranaro segnano Maestranzi (da 3), Tucker, Cinciarini e Williams. Il punteggio finale è 82-73 per Varese, che può così festeggiare col proprio pubblico il raggiungimento matematico dei Playoff.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy