Varese trionfa all’overtime! Si interrompe la striscia di Cremona

Varese trionfa all’overtime! Si interrompe la striscia di Cremona

A Varese le cose facili non piacciono. Troppo semplice commettere un fallo innocente sul +3 che ti regalerebbe i due punti, l’Openjobmetis ha dovuto vincere questa partita due volte (se non di più…). Scappata nel primo tempo sul +20, viene raggiunta nel quarto periodo da una arrembante Vanoli, trova un nuovo allungo a 3’ dalla fine, ma la gestione scriteriata degli ultimi secondi regala a McGee la possibilità di mandare tutti all’overtime e il play cremonese non sbaglia. Poi però, quando tutto si fa ancora più difficile, è Wayns a prendere per mano Varese e, con 7 punti consecutivi, regala una vittoria pesantissima per allontanare i fantasmi avvicinatisi troppo in questo ultimo periodo. Cremona, dal canto suo, regala letteralmente un tempo di gioco, imprecisa in attacco e svogliata in difesa. Non fosse stato per l’eccezionale prova balistica di McGee saremmo qui a raccontare tutto un altro epilogo, anche se alla fine la striscia vincente di Cremona deve interrompersi al cospetto di coach Moretti. CRONACA 1° TEMPO: Il ritorno di Kangur al PalaWhirlpool viene subito bagnato da 4 punti dell’ala estone, a cui seguono i canestro di Wayns e Davies per il fulmineo 8-0 biancorosso (8-0 al 2’). Cremona risponde con Cusin, ma il secondo fallo del centro azzurro lo fa chiamare in panchina da coach Pancotto (14-4 al 7’). Un disastroso McGee commette fallo antisportivo su Varanauskas, il che frutta 5 punti a Varese con la tripla di Kuksiks e l’OJM chiude avanti la prima frazione (23-9 al 10’). Turner parte forte in avvio di secondo periodo, ma l’ex Campani tiene Varese avanti di 10 lunghezze (26-16 al 14’), poi Kuksiks e ancora il lungo biancorosso allungano sul massimo vantaggio (32-16 al 15’). La Vanoli non reagisce e Faye la colpisce a fil di sirena per un rotondo 40-20 al 20’. 2°TEMPO: Varese parte nel peggiore dei modi, con quattro palle perse consecutive, e Cremona prova a rifarsi sotto con parziale di 6-0 (40-26 al 22’). Cavaliero e Kuksiks rispondono dall’arco, ma la Vanoli è viva e si porta a -13 (50-37 al 28’). Cremona risale fino al -10, poi Davies e Wayns ridanno ossigeno all’OJM (55-42 al 30’). Come ad inizio terzo periodo, Varese sbaglia tutto rimettendo in partita McGee e compagni (55-48 al 32’). È ancora il play della Vanoli ad andare a segno, questa volta dai 6,75 (56-51 al 34’), ma nel momento di massima difficoltà è capitan Cavaliero trovare una tripla pesantissima per il +8. Turner non molla, ma una pazzia di Vitali regala liberi e possesso a Varese che ringrazia e rimane a +9 (63-54 al 37’). Cremona però non affonda e recupera fino al -2 con la bomba di McGee (63-61 al 38’). Ci si sfida dalla lunetta fino al +4 varesino, ma con 31’’ sul cronometro McGee si inventa un’altra tripla pazzesca (69-68 al 39’) che replica allo scadere, dopo un canestro di Cavaliero, mandato tutti all’overtime. OVERTIME: La sostanziale parità si trascina fino all’ultimo minuto, dove sull’80 pari è Wayns ha decidere la partita, prima con una tripla e poi con un lay-up in penetrazione a 38’’ secondi dalla fine (85-80 al 44’). Openjobmetis Varese-Vanoli Cremona 87-82 d.t.s. (23-9, 40-20, 55-42, 71-71) Varese: Davies 15 (4/7, 0/2), Faye 5 (1/1, 0/2), Wayns 17 (5/12, 1/4), Varanauskas 6 (0/2), Molinaro ne, Cavaliero 13 (2/2, 2/6), Campani 11 (4/7, 0/1), Kangur 7 (2/3), Rossi ne, Ferrero 2 (0/3, 0/1), Pietrini ne, Kuksiks 11 (1/1, 3/7). Allenatore: Moretti. Cremona: Southerland (0/2 da 3), Vitali 6 (2/5, 0/4), Mian 5 (0/2, 1/2), Gaspardo 2, Cusin 12 (3/9), Cazzolato, Washington 8 (2/8, 0/2), Biligha 8 (3/7), McGee 28 (5/11, 6/7), Turner 13 (2/6, 3/7). Allenatore: Pancotto. Arbitri: Lanzarini, Biggi, Calbucci.

Fotogallery a cura di Gianluca Bertoni

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy