Venezia annichilisce anche Capo d’Orlando e conquista l’Europa

Venezia annichilisce anche Capo d’Orlando e conquista l’Europa

Commenta per primo!

MESTRE (VE) – Ventiduesima gioia stagionale per la Reyer di Charlie Recalcati che sconfigge a domicilio anche l’Upea Capo d’Orlando. Nel giorno del probabile addio al basket giocato di Gianluca Basile, Venezia sciorina una pallacanestro d’intensità ed energia trovando risposte positive da tutti i suoi giocatori. Goss, sempre più leader del team orogranata, Viggiano e Nelson (MVP) i migliori interpreti del roster lagunare. Con questa vittoria l’Umana si assicura il 2° posto in classifica e la qualificazione alle coppe europee per la stagione 2015-2016.
Ai playoff la Reyer incontrerà l’Acqua Vitasnella Cantù con … un Aradori in più: l’ex giocatore proprio dei brianzoli, è in procinto di firmare un contratto fino al 30 giugno con Venezia.

I lunghi dell’Upea approcciano bene l’incontro ed approfittano delle dormite a rimbalzo dei pariruolo orogranata (6-12 al 4’). Con l’ingresso in campo di Ress, Venezia acquista più atletismo e riesce a contrastare la potenza atletica di Hunt. Al termine del primo quarto gli ospiti conducono di una sola lunghezza (19-20 al 10’: Peric 7, Henry 6).

Nel secondo periodo l’equilibrio regna sovrano fino al 15’ con Nicevic da una parte (imperioso in post) e l’energico Jackson dall’altra protagonisti della scena. Una tripla di Nelson in transizione da il +3 alla Reyer, di lì è solo un monologo orogranata: Viggiano, premiato prima della partita come MVP del mese dell’Umana, si scatena in contropiede a suon di schiacciate e Venezia allunga fino al +9 (43-34). Henry, a 4” dal termine della frazione, sigla il -2 con il quale si va all’intervallo (43-36 al 20’).

Si torna sul parquet e la Reyer continua a martellare la retina: un chirurgico Phil Goss guida i suoi sul +8 a metà periodo (54-46). L’ultimo sussulto di CDO arriva al 26’ con Henry (54-52), poi salgono in cattedra gli ex senesi Nelson e Viggiano: Venezia combina un break di 17-3 e per l’Upea è notte fonda (71-55 al 30’).

Nell’ultimo quarto i padroni di casa gestiscono facilmente il vantaggio accumulato nei primi 30 minuti di gioco: spazio per tutti i componenti del roster orogranata e 22^ vittoria in cassaforte per i ragazzi di Recalcati: Taliercio in tripudio, termina 90-67. Non finisce qui la festa lagunare: in virtù del 2° posto in graduatoria, infatti, l’Umana Reyer si garantisce l’accesso all’Europa per la prossima stagione.

UMANA REYER VENEZIA  90-67  UPEA CAPO D’ORLANDO (19-20, 43-34, 71-55)

Umana Reyer Venezia
Stone 6, Goss 17, Viggiano 16, Peric 13, Ortner 3 – Starting Five
Ruzzier, Jackson 7, Visconti, Dulkys 10, Ceron, Nelson 14, Ress 4. All.: Recalcati

Upea Capo d’Orlando
Pecile 3, Henry 16, Campbell 9, Nicevic 10, Hunt 14- Starting Five
Basile, McGee 5, Soragna 4, Bianconi 1, Karavdic, Sulejmanovic 5. All: Griccioli

MVP BASKETINSIDE.COM: Spencer Nelson (Umana Reyer Venezia)

Arbitri: Martolini, Rossi, Calbucci
Note: 3311 spettatori.

Fotogallery a cura di Giacomo Martines

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy