Venezia dai due volti, Pistoia cede nell’ultimo quarto

Venezia dai due volti, Pistoia cede nell’ultimo quarto

La Reyer rimonta e strappa i due punti grazie ad un 27-13 nell’ultimo periodo, Pistoia ko

Commenta per primo!

MESTRE (VE) – Dopo aver rincorso per oltre 30 minuti di partita, Venezia prevale 74-62 su Pistoia. Una prima metà di gara di sicuro non all’altezza per Tonut e compagni che sono andati negli spogliatoi sotto una pioggia di fischi (29-37 al 20′). La The Flexx, toccato il +13 (massimo vantaggio) al 23′ con l’ex Magro, si è spenta ed è venuta fuori la voglia di riscatto degli orogranata, trascinati dall’inedito duo Ejim-Peric nel pitturato. Oltre al canadese, in doppia cifra anche Haynes (bene nel 4° periodo), Tonut e Bramos. Pistoia ha dilapidato un buon gap accumulato soprattutto nei primi due quarti: Petteway, autore dei primi 9 punti della partita dei biancorossi, non ha più trovato la continuità al tiro (5/18) risultando addirittura dannoso. Abbastanza positiva la prova dei due ex Crosariol e Magro, top scorer della partita Lombardi con 15 punti.

Lo scatenato Petteway regala a Pistoia il primo break della partita (5-9 al 5’) costringendo al timeout coach De Raffaele. Entra in campo Filloy per Haynes e Venezia impatta in un amen a quota 11 al 7’. L’ingresso di Crosariol aumenta la pericolosità interna della The Flexx e i biancorossi confezionano un minibreak di 6-0 (11-17 all’8’). Una bomba di Filloy da distanza siderale dimezza il gap allo scadere del tempo: al 10’ VE 16-19 PT.
Gli ospiti volano sul +8 con l’incontenibile Petteway, il quale al 13’ deve poi abbandonare il campo per il 3° fallo commesso. La Reyer torna a contatto con McGee (25-26 al 16’), Lombardi replica con sette punti consecutivi (27-33 al 17’). Il momento “no” degli orogranata è palpabile nell’1/5 ai liberi di Ortner, Filloy e Haynes. Ancora Lombardi chiude il secondo periodo con un jumper dalla media: al 20’ VE 28-37 PT.

Avvio shock per i lagunari al ritorno in campo: sei punti di Magro spingono Pistoia sul +13 (30-43 al 23’). De Raffaele si affida a Tonut e i padroni di casa ricuciono il gap fino al -6 (39-45 al 25’). L’assetto Peric-Ejim sembra dare più garanzie sotto canestro, mentre Tonut (12 punti nel solo 3° quarto) continua ad infilare la retina: Venezia pareggia 47-47 al 29’. Cournooh fa 2/2 a 29” dal termine della frazione: al 30’ VE 47-49 PT.

La Reyer ormai è in partita: dopo una tripla di Haynes, è Bramos a firmare il canestro del sorpasso (52-50 al 32’). Ejim e l’ala greca trascinano l’Umana addirittura sul +8 (62-54 al 35’). Peric porta il vantaggio in doppia cifra (66-56 al 38’) ma è il tanto discusso Haynes a chiudere i conti con una tripla frontale (71-59 al 39’). In casa The Flexx, Lombardi è l’ultimo ad alzare bandiera bianca: termina 74-62.

UMANA REYER VENEZIA – THE FLEXX PISTOIA (16-19, 28-37, 47-49)

Umana Reyer Venezia
Haynes 12, Ejim 13, Peric 9, Bramos 10, Tonut 12, Visconti ne, Filloy 6, Ress 3, Ortner, Viggiano 2, Criconia ne, McGee 7. All.: De Raffaele

The Flexx Pistoia
Cournooh 6, Petteway 14, Antonutti, Solazzi, Lombardi 15, Di Pizzo, Crosariol 9, Magro 8, Moore 10, Boothe ne . All.: Esposito

MVP BASKETINSIDE.COM: Melvin Ejim (13 punti, 10 rimbalzi, 3 assist).

Arbitri: Mattioli, Sardella, Pazzaglia

Fotogallery a cura di Giacomo Martines

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy