Venezia domina una Varese senza idee

Venezia domina una Varese senza idee

I campioni d’Italia surclassano Varese con una prova magistrale dell’ex Dominique Johnson.

Commenta per primo!

La prima di campionato vede fronteggiarsi al PalaA2a la Openjobmetis Varese e i campioni d’Italia della Reyer Venezia. Johnson, De Nicolao e Cerella gli ex varesini ora in campo con la maglia di Venezia. Primo tempo caratterizzato da sostanziale equilibrio fino al 15′ quando l’attacco di Varese si schianta contro la difesa schierata di Venezia. Nel secondo tempo non c’è partita. Varese continua ad avere poche idee in attacco e Venezia continua a colpire da tre punti con Johnson, Bramos ed Orelik.

STARTING FIVE
VARESE: Wells, Waller, Okoye, Ferrero, Cain.
VENEZIA: Haynes, Johnson, Bramos, Orelik, Watt.

CRONACA

Primo quarto: La partita è sbloccata da un bel tiro di Waller dall’angolo. Venezia risponde con 5 punti di Watt che prima schiaccia e poi colpisce da tre. Una bomba di Waller porta il punteggio sull 11-8 al 5′. I minuti centrali del quarto sono caratterizzati da diverse palle perse da entrambe le squadre. Ferrero a 3′ dalla fine ruba palla a Peric e va a schiacciare in contropiede subendo fallo e segnando il libero per il gioco da tre punti. Una tripla di Johnson vale il -primo vantaggio per Venezia 14-15 al 8′. Sempre Johnson da tre fissa il punteggio a fine quarto sul 17-20.

Secondo quarto: Il quarto si apre con una partenza sprint di Varese che mette a segno 4 punti consecutivi con Hollis. La difesa a zona di Varese viene punita da una tripla di Bramos. Prosegue la striscia di Hollis che segna altri 6 punti. Orelik segna da tre su sfruttando un blocco di Watt. Risponde Varese con due triple, prima Waller e poi ancora un Hollis scatenato 32-28. A tre dalla fine Haynes riporta avanti Venezia con due triple in contropiede. Orelik colpisce ancora da tre e fissa il punteggio sul 33-44 al termine del quarto. Attacco di Varese che risulta incartato per tutta la seconda metà di quarto quando Venezia riesce a difendere a difesa schierata.

Terzo quarto: Avvio di quarto in linea con la conclusione del precedente. Varese continua ad avere poche idee in attacco e Wells continua aumenta le sue palle perse. Johnson continua ad essere mortifero dall’arco e realizza due triple pesanti che valgono il massimo vantaggio al 2′ con Venezia che scappa a +17 (35-52). Caja prova cambiare ed inserisce il secondo quintetto. Un antisportivo di Avramovic fa dilagare Venezia sul +19 al 5′. La tripla di Orelik dopo l’ennesimo attacco a vuoto di Varese vale il +20. Jenkins colpisce dall’arco per il +23. Varese non riesce più a segnare dal campo e sbaglia anche un facile contropiede. Il quarto si chiude sul 46-67 con Venezia che vede crescere le proprie percentuali nel tiro pesante contro la poco reattiva difesa di Varese.

Quarto quarto: Varese riesce a trovare un minimo di continuità in attacco con Okoye ma non riesce a ricucire il gap perchè la Reyer continua a colpire dall’arco. Johnson non ne sbaglia una e mette la tripla del più +26 a 5′ dal termine. Due canestri in contropiede di Avramovic e Ferrero valgono il -19. Il match termina 62-80 con gli ultimi minuti privi di intensità ed emozioni.

MVP BASKETINSIDE.COM: Johnson (22 punti)

OPENJOBMETIS VARESE – REYER VENEZIA 62-80
Parziali: 17-20;  16-24; 13-23; 16-13.  Progressivi: 17-20; 33-44; 46-67; 62-80.
OPENJOBMETIS VARESE: Avramovic , Pelle, Bergamaschi, Natali, Okoye, Tambone, Cain, Ivanaj, Ferrero, Wells , Waller, Hollis. All. Caja.
REYER VENEZIAHaynes, Peric, Johnson, Bramos, De Nicolao, Jenkins, Orelik, Bolpin, Ress, Biligha, Cerella, Watt. All. De Raffaele.
Arbitri: Begnis, Paglialunga, Borgo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy