Venezia forza il supplementare ma Cremona con l’orgoglio vince ancora al PalaRadi

Venezia forza il supplementare ma Cremona con l’orgoglio vince ancora al PalaRadi

Partita bella e difensiva dove Venezia ha recuperato una Vanoli sempre in vantaggio e ha forzato un supplementare. Con le triple di Ress e Goss il match sembrava indirizzato sui binari della Reyer ma il cuore e il coraggio della Vanoli le hanno permesso di impattare e addirittura trovare il vantaggio con una rocambolesca ultima azione. Onore a due squadre che hanno giocato una partita solida soprattutto nella metacampo di non possesso.

Commenta per primo!

Partita bella e difensiva dove Venezia ha recuperato una Vanoli sempre in vantaggio e ha forzato un supplementare. Con le triple di Ress e Goss il match sembrava indirizzato sui binari della Reyer ma il cuore e il coraggio della Vanoli le hanno permesso di impattare e addirittura trovare il vantaggio con una rocambolesca ultima azione. Onore a due squadre che hanno giocato una partita solida soprattutto nella metacampo di non possesso.

Quintetti:

Venezia: Goss, Tonut, Bramos, Savovic, Owens

Cremona: Vitali, Turner, Washington, Dragovic, Cusin

Cronaca della partita:

1° Quarto: Washington guida la Vanoli nella prima metà di gara con giocate di assoluta qualità che permettono a Cremona di mettere la testa avanti. Owens e Bramos mantengono a contatto Venezia ma ci pensa la coppia Washington-Cusin a piazzare il break di 7-0 che propizia la fuga dei biancoblù. Tanti minuti fatti da errori da ambo i lati ma ecco che negli ultimi due minuti si accende Tyrus McGee che guida Cremona ad un nuovo allungo. La guardia americana trova anche in acrobazia il canestro finale che chiude il primo quarto sul punteggio di 23-12 per la Vanoli.

2° Quarto: Cremona commette qualche errore in attacco e così Venezia ne approfitta per riavvicinarsi grazie ai punti di Ress e Jackson. La Vanoli fatica a segnare mentre Ress da otto metri trova la tripla del -1. Vitali scuote la squadra con un gioco da tre punti al quarto minuto mentre Cusin domina i tabelloni permettendo a Cremona di scappare. L’Umana resta aggrappata alle triple di Goss e Jackson ma la Vanoli trova comunque il +9 al nono minuto. Nel finale Dragovic trova un bel canestro mentre la tripla di Jackson trova solo il ferro. Il secondo quarto si chiude così sul punteggio di 39-28 per Cremona.

3° Quarto: Partita che sale d’intensità con entrambe le squadre che si annullano con positive difese; Cremona ne approffitta con Mcgee e Vitali per trovare la doppia cifra di vantaggio al sesto minuto. Jackson trova un incredibile gioco da quattro punti mantiene a contatto l’Umana. Torna l’equilibrio che ha contraddistinto la prima metà del quarto con entrambe le squadre non concedono nulla agli avversari. Negli ultimi due minuti non si segna più con Cremona che spara a salve da tre punti mentre Venezia non riesce a coinvolgere i lunghi. Nel finale il tear drop di Goss trova solo il secondo ferro e così il terzo quarto si chiude sul punteggio di 49-43 per Cremona.

4° Quarto:  Si segna ancora con il contagocce ma ci pensano due azioni fulminanti di Cremona che con Gaspardo e con McGee ritrova il + 8 al terzo minuto di gioco; Venezia non si arrende e guidata dai sui esterni Jackson e Goss riportano gli orogranata fino al -1 al quinto minuto. Turner e Jackson provano con i loro punti ad indirizzare il match verso la propria squadra ma il punteggio resta sempre invariato. Owens realizza una mostruosa schiacciata mentre un 1/2 ai liberi di Washington tiene viva Venezia. Ress dalla lunetta non trema e fissa il pari a quota 61 mentre McGee commette fallo in attacco. Con 9 secondi di gioco Goss serve Ress che non trova un tiro nel tempo regolamentare e così si va al supplementare.

1° Supplementare:   Bramos e Goss infilano due triple pesantissime ma Cremona resta incollata alla Reyer grazie ai punti in lunetta. Ress infila l’ennesima tripla della sua partita che porta a 5 i punti di vantaggio degli ospiti con poco più di un minuto di gioco. Mian  trova una tripla fondamentale che rilancia le speranze di vittorie dei padroni di casa; Jackson realizza solo un libero mentre Turner infila una tripla ma sul rimbalzo viene commesso un fallo su Washington; l’americano realizza solo un libero, quello che basta per portare in vantaggio Cremona. Nell’ultima azione la difesa si chiude bene su Goss sotto le plance e così la Vanoli recupera il pallone decisivo e festeggia la vittoria per 74-73 su Venezia.

MVP BasketInside.com: Deron Washington 12 punti, 7 rimbalzi, 3 assist

Vanoli Cremona 74-73 Umana Reyer Venezia

Vanoli Cremona: Boccasavia ne, 10 Dragovic, 7 Vitali, 5 Mian, 2 Gaspardo, 12 Cusin, Cazzolato, 12 Washington, 1 Biligha, 13 McGee, 12 Turner, All. Pancotto.

Umana Reyer Venezia: 11 Goss, 8 Bramos, Tonut, 22 Jackson, Ruzzier, Antelli ne, 8 Owens, 16 Ress, Viggiano. All. Recalcati

Fotogallery a cura di Matteo Casoni – Maura Tonghini

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy