QF G1 – Venezia non stecca all’esordio nei playoff, Cremona è battuta

QF G1 – Venezia non stecca all’esordio nei playoff, Cremona è battuta

I lagunari giocano una buona partita controllando il ritmo per 40 minuti e si portano 1-0 in vantaggio nella serie

di Riccardo Lucarini

Esordio in questi playoff per la Reyer Venezia che affronta la Vanoli Cremona con la voglia di partire con il piede giusto in una serie tutt’altro che scontata. Fuori dai dodici Cerella, c’è Bolpin. Il capitano Ress festeggia le 150 partite in post season. Cremona regge bene l’impatto con la capolista ma sbaglia molto al tiro e al 10’ la Reyer conduce di 11. Grande equilibrio nel secondo periodo con il risultato che rimane fermo sul +11 orogranata. Leggera flessione per Venezia  nel terzo quarto che si chiude con i lagunari sopra di 5. Venezia è brava a non scoraggiarsi e chiude il match a metà dell’ultima frazione portandosi sul 1-0 nella serie. 

LA CRONACA

Il primo quarto inizia bene per la Reyer che guidata da Haynes e Watt al 5’, dopo un parziale di 13-3, conduce 20-11 e costringe Meo Sacchetti al timeout. Dopo un 6-2 Cremona targato Fontecchio (22-17 al 7’), la Reyer grazie alle schiacciate di Biligha e alla tripla di De Nicolao allo scadere chiude il quarto sul 31-20. 

La Reyer parte bene anche nel secondo periodo infilando cinque punti in fila con Peric, ma dopo due palle perse di fila e la schiacciata di Johnson-Odom in contropiede, De Raffaele arrabbiato chiama timeout (36-24 al 2’). Al ritorno in campo la Reyer ha un altro spirito e piazza un parziale di 7-2 lasciando le briciole a Cremona in difesa. Al 5’ è 43-26. Cremona non si da per vinta e con Johnson-Odom e Diener rientra sul 45-32 al 7’. Nel finale di quarto i lombardi grazie a Fontecchio e Travis Diener mantengono le distanze chiudendo sul 52-41. 

Inizio di ripresa targato Sims che firma subito 5 punti. Poi, dopo un libero di Bramos (53-46 al 2’) nessuno segna più per due minuti. La siccità è interrotta da due canestri di Peric e uno di Bramos che costringono Cremona a fermare il tempo. Al 5’ è 60-49. Peric sembra inarrestabile( 9/10 dal campo per lui nei primi tre quarti) ma Diener piazza otto punti permettendo alla Vanoli di rientrare sul 62-57 al 8’. Venezia prova ad allungare nuovamente con Biligha e il solito Peric ma Cremona è solida e grazie alle penetrazioni di Johnson-Odom chiude il quarto sul 68-63. 

Parziale di 8-2 per Venezia targato Watt e Jenkins che costringe Sacchetti a fermare il tempo sul 76-65 al 2’. Cremona prova a rientrare con Fontecchio e Johnson-Odom, ma Jenkins e Bramos tengono a distanza Venezia. Al 6’ è 83-70. La Vanoli segna con D J-O e Ricci ma Haynes dalla lunetta e Tonut da tre fissano il punteggio sul 87-74 al 8’. Nessuno segna più tranne Ricci allo scadere e la partita finisce 87-77. 

UMANA REYER VENEZIA – VANOLI CREMONA 87-77( 31-20, 52-41, 68-63)

UMANA REYER VENEZIA: Haynes 6, Peric 23, Sosa 3, Bramos 12, Tonut 6, Daye 7, De Nicolao 3,Jenkins 5, Bolpin, Ress, Biligha 12, Watt 10.All. De Raffaele

VANOLI CREMONA: Johnson-Odom 15,Martin 8,Gazzoli, Travis Diener 13, Ricci 7, Ruzzier 2, Portannese, Fontecchio 10, Sims 11, Drake Diener 2, Milbourne 8. All. Sacchetti.

MVP BASKETINSIDE: Hrvoje Peric (23 punti)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy