Venezia vince in volata contro Trento

Venezia vince in volata contro Trento

Emozionante remake della finale scudetto che alla fine vede i lagunari prevalere di un solo punto

Commenta per primo!

Esordio casalingo per i campioni d’Italia, che si presentano fra le mura amiche forti della convincente vittoria all’ esordio con Varese. Trento invece, dopo la sofferta vittoria contro Bologna, torna nel campo dove il tiro di Bramos ha gli probabilmente portato via uno scudetto. Partono male i campioni d’ Italia che complice l’ imprecisione al tiro chiudono la prima frazione sotto di 9 ( 14-23). La musica cambia nel secondo quarto  e i lagunari segnano a ruota impattando il risultato a metà frazione.( 28-28) Trento però stringe nuovamente le maglie e grazie a un grande Behanan va all’ intervallo lungo sopra di 4. ( 38-42) Terzo quarto molto equilibrato, ma è la Reyer , grazie ad una maggior precisione da tre a chiudere sopra di 1. L’ultimo quarto è un continuo sorpasso e controsorpasso ma è Orelik che firma il canestro della vittoria a 14 secondi dal termine. Finisce 79-78.

LA PARTITA

Inizio traballante per gli attacchi. Poi è Behanan che sale in cattedra con un bel gioco da tre punti e due liberi dopo una bella palla rubata di Forray. ( 5-0 al 2′) La Reyer non ci sta e, complici una buona aggressività difensiva  e alle giocate di Haynes, rientra. ( 7-9 al 5′) Al 5′ la Reyer è già in bonus e Trento va ripetutamente in lunetta. Al 6′ Silins in contropiede firma il massimo vantaggio ( 7-16). Sul finale di quarto la Reyer prova a ricucire ma Baldi Rossi e Flaccadori la respingono. Al 10′ è 14-23.

Grande inizio di secondo periodo per Venezia che grazie a uno scatenato Orelik, autore di ben 9 punti con due triple firma un parziale di 14-5 impattando il risultato. ( 28-28 al 3′) Al 4′ dopo un fallo antisportivo in attacco  di Sutton e due liberi di Orelik la Reyer mette per la prima volta la testa avanti. (32-30) Due buone giocate di Bramos consentono a Venezia  di mantenere il vantaggio (37- 35 al 6′) ma Behanan impatta con una poderosa schiacciata . ( 37-37 al 8′) Sul finale di quarto, grazie a Behanan e Flaccadori, Trento allunga e chiude avanti 38-42 il primo tempo.

Inizio di ripresa rabbioso per la Reyer che grazie a due schiacciate di Watt e bomba di Haynes mette nuovamente la testa avanti. ( 45-44 al 3′). Trento ha una nuova reazione è grazie ad  uno scatenato Behanan si riporta avanti. (52-48 al 5′) Venezia non molla e prima pareggia (55-55 al 7′ )con una grande tripla in isolamento di Johnson, poi si porta avanti con un’ altra bomba di Orelik.( 58-55 all’8′). Trento rimane sul pezzo e Flaccadori allo scadere firma la bomba del -1. Al 30′ è 53-52.

Fulminante parziale di 11-3 in avvio di quarto per Trento coadiuvato dallo strapotere di Behanan a rimbalzo. È solo la tripla di Orelik a spezzare il ritmo di Trento . ( 66- 73 al 3′) All’ uscita dal timeout Johnson mette due bombe consecutive riportando la squadra sotto di 1. È la grande tripla di Bramos a mandare di nuovo avanti la Reyer ( 75-73 al 5′). Trento è irriducibile e Flaccadori firma il sorpasso con bel sottomano. (77-78 al 8′) Il risultato rimane immutato fino all’ultimo possesso Reyer dove Orelik firma un sofferto canestro da sotto. (79-78) Nell’ ultimo possesso Flaccadori sbaglia e Forray segna in tap in ma l’ instant replay accerta che il canestro è avvenuto dopo la sirena. Vince Venezia 7978.

 

TABELLINO:

UMANA REYER VENEZIA- DOLOMITI ENERGIA TRENTINO  79-78 (14-23, 38-42, 53-52)

UMANA REYER VENEZIA:

Haynes 8,Peric 5, Johnson 16, Bramos 8, De Nicolao 8, Jenkins, Orelik 24 , Bolpin NE, Ress 2, Biligha 2, Cerella, Watt 6. All. De Raffaele

DOLOMITI ENERGIA TRENTINO:

Franke 8 , Sutton 7 , Silins 2, Czumbel, Baldi Rossi 6, Forray 2, Flaccadori 12, Gutierrez NE, Gomes 6, Behanan 23, Lechtaler NE , Shields 12. All. Buscaglia

MVP BASKETINSIDE: Gedeminas Orelik ( 24 punti, 7/11 al tiro, 4 rimbalzi , 2 assist)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy