Virtus alle Final Eight: battuta Reggio con un immenso Umeh

Virtus alle Final Eight: battuta Reggio con un immenso Umeh

Con una grande reazione guidata dal texano, Bologna conquista la vittoria che la qualifica alla Coppa Italia.

di Matteo Capelli

Dopo 15 minuti di grande sofferenza, la Segafredo Bologna risale e si impone per 85 a 75 sulla GrissinBon Reggio Emilia, conquistando così la qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia, vista la sconfitta di Trento contro Avellino. La Virtus era partita con grandissima voglia, pure troppa, inciampando così in un inizio semi disastroso, anche per grandi meriti della Reggiana che ha avuto un Markoishvili (25 pt e 6/10 da 3) devastante. I padroni di casa si sono quindi affidati ad un fantastico Umeh (13 pt con 3/4 da 3 nel primo tempo) per rimanere in partita, poi nel secondo tempo Slaughter (15 pt e 9 rim) e Baldi Rossi (14 pt con due triple) hanno fatto il resto. Lo stesso Ale Gentile, dopo un primo tempo complicato, ha ripreso fiducia ed è stato decisivo nel finale, soprattutto in difesa, dopo che Reggio, nonostante avesse perso Chris Wright per uno stiramento nel primo quarto, comunque era riuscita ad avvicinarsi con grande grinta. Tra le fila biancorosse, oltre al già citato Markoishvili, prova di grande cuore per tutta la squadra (Candi e Julian Wright su tutti), ma molto deludente Della Valle (6 pt con 2/8 dal campo e 4 palle perse).

Quintetti

Virtus: Lafayette, Aradori, A. Gentile, Ndoja, Slaughter.

Reggiana: C. Wright, Della Valle, White, Markoishivili, Reynolds.

Nel solito clima incandescente del Paladozza, la Virtus parte con grande energia, ma pochissima lucidità: Gentile e Aradori forzano alcune situazioni e dall’altra parte, Reggio capitalizza ogni minima opportunità volando sul 4 a 12 dopo 4’, trascinata da Reynolds e Markoishvili (5/5 dal campo per gli ospiti). La zona biancorossa mette in difficoltà i bolognesi e Markoishvili rimane infallibile (4/4 da tre) portando i suoi su un clamoroso 6 a 20 al 6’. Le Vnere provano a risalire grazie ad Aradori e Baldi Rossi che contengono le emorragie per un insperato 17 a 24 della prima sirena. Bologna prova a reagire trascinata da Umeh, ma Reggio resiste e con un’altra di tripla (di Candi stavolta) e una splendida schiacciata di Julian Wright torna a + 11 (24 a 35 al 15’). Markoishvili sembra avere un conto eternamente aperto (6/8 da 3 nel primo tempo), ma qualcosa gira: Umeh e Lawson piazzano un parziale tutto cuore e rabbia, e la Virtus, anche grazie ad una difesa più efficace, torna in partita e va al riposo a contatto sul 44 a 45, dopo la tripla siderale sulla sirena di Lafayette. Al rientro, i padroni di casa hanno un’altra faccia: la difesa permette ad Ale Gentile di realizzare un paio di canestri facili in contropiede e improvvisamente Reggio si ritrova a – 9 (57 a 48 al 25’). Gli ospiti non si scuotono: il solito Markoishvili li riporta a – 4 (63 a 59), ma le Vnere con alcuni ottimi attacchi alla zona liberano bene Slaughter e chiudono il terzo periodo in doppia cifra di vantaggio sul 69 a 59, conseguente al tap in sulla sirena di Baldi Rossi. La Virtus prova a cercare il gol partita, ma Baldi Rossi e Lawson sbagliano un paio di tiri importanti e la Reggiana non molla e rimane a distanza ravvicinata con la bomba di Mussini (73 a 68 al 35’). Reggio torna a – 3 coi liberi di Mussini e Markoishvili (75 a 72); la tripla di Lafayette da il + 6 a Bologna, ma altri tre liberi di Markoishvili fanno di nuovo – 3, prima del jumper di Ale Gentile per l’80 a 75 a 2’ dalla fine. Dopo 1’ di niente, la tripla di Stefano Gentile manda tutti a casa. Finisce 85 a 75.

 Segafredo Bologna – Grissin Bon Reggio Emilia 85 – 75 (17 – 24; 44 – 45; 69 – 59)

Bologna: A. Gentile 14, Umeh 13, Pajola NE, Baldi Rossi 14, Ndoja 1, Lafayette 12, Aradori 8, S. Gentile 3, Lawson 5, Slaughter 15. All. Ramagli.

Reggio Emilia: Mussini 7, J. Wright 11, Bonacini NE, Candi 8, Della Valle 6, White 4, Reynolds 8, Markoishvili 25, C. Wright 2, Cervi 4. All. Menetti.

 

 

Qui la Foto Gallery a cura di Giulia Pesino

Alessandro Gentile

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy