White e Hunter portano Sassari ai Play-Off!!

White e Hunter portano Sassari ai Play-Off!!

Commenta per primo!

 

Ora dovranno affrontare Milano che perdendo a Pesaro si qualifica al 3° posto e potranno provare a sognare ancora, anche se la Milano vista giovedì sera è sicuramente un’altra squadra rispetto ad inizio campionato, pur con gli stessi giocatori. Sassari ha meritato nettamente questa vittoria, per volontà, per freschezza fisica e mentale, ha saputo chiudere bene la difesa permettendo ben poche volte al pericolosissimo attacco lombardo di correre (quando ha potuto, infatti, è andato immediatamente a segno) ed in attacco ha saputo aspettare il momento giusto, forse anche oltre il giusto viste le numerose infrazioni di 24”, ma sfiancando la difesa arcigna che era stata preparata sul miglior realizzatore del campionato, ma questo non ha gli ha permesso, comunque, di essere il secondo il giornata, dietro di sole 3 lunghezze al compagno Hunter. Nonostante l’infortunio ha giocato anche Diener e per ben 34 minuti, anche se il suo apporto non è stato quello dei periodi migliori (comunque è riuscito a piazzare 4 assist) ma sicuramente da mercoledì coach Sacchetti potrà tornare a contare nuovamente su di lui.

IMG_9192IMG_9324

Si chiude qui, per la Vanoli Braga, la stagione 2010-2011, con un bilancio sostanzialmente positivo per quanto prodotto a livello di gioco e di risultati. Peccato che pochi finali finiti punto a punto e non gestiti al meglio avrebbero potuto permettere di allungare un po’ la stagione, ma, come si era detto in fase di presentazione, un piccolo passo in avanti è stato fatto. Lo staff dirigenziale è già al lavoro per costruire la formazione del prossimo anno, dopo un meritato periodo di riposo, ma le parole di capitan Milic durante la festa con i tifosi (di entrambe le formazioni) sono eloquenti: “L’anno prossimo VOGLIO portare i Play-Off a Cremona”, una promessa e… una conferma!!!

LA CRONACA

1° Quarto

Dopo 29 turni consecutivi, J’kel Foster, colpito da lutto famigliare, non è nel quintetto iniziale e coach Mahoric schiera: Rowland, Sekulic, Cinciarini, Milic e Drozdov; risponde il collega Sacchetti con: White, Hunter, Diener, Tsaldaris e Plisnic. Ospite d’eccezione della partita: Danilo Gallinari. Dirigono la partita si signori Paternicò, Duranti e Bettini.

Come da pronostico il temutissimo White, punta di diamante dell’attacco sassarese, è difeso da Drozdov.

Inizio di partita piuttosto tattico con le due formazioni che sono entrate in campo per fare fino in fondo il proprio dovere e le difese sono piuttosto concentrate, dopo i primi 5 minuti si vede un sostanziale pareggio con la Vanoli Braga in vantaggio 9-8.

Con una doppia tripla targata Formenti-Drozdov, Cremona prova a scappare sul 15-8. Reagisce Sassari che con Tsaldaris, White e Hunter piazzano un parziale di 11-0 che porta il risultato sul 19-23.

Si conclude con una pregheria di Rowland dall’arco dei 3 punti non concretizzata il primo quarto sul risultato di 25-23. Sicuramente positiva la prova della coppia di lunghi White e Hunter (17 punti in 2) per Sassari, prova di sostanza in questo primo quarto per Formenti e Sekulic, mentre Drozdov  si è applicato molto in difesa nel tentativo di arginare il mobilissimo White, non sempre riuscendoci.

2° Quarto

Inizio di secondo quarto piuttosto contratto, con le difese molto forti e gli attacchi piuttosto confusionari, dopo 5 minuti infatti il punteggio recita 33-34 con un parziale di 8-7 per Cremona.  Continua fino al termine del quarto la situazione di parità con Sassari che chiude avanti di 1 punto, dopo che per tutto il parziale era rimasta sotto, con il risultato di 39-40. In questo secondo quarto sono calate drammaticamente le percentuali di realizzazione delle due squadre dal campo (Cremona passa dal 50% globale al 38% mentre Sassari dal 71% al 41%) sintomo di un calo fisico delle formazioni, complice anche il caldo umido che riempie il PalaRadi quest’oggi. Da segnalare le prestazioni, fino a questo punto, di Othello Hunter per Sassari (14 punti 75% dal campo e 2/3 nei TL con 5 rimbalzi e 19 di valutazione) mentre per Cremona, più per volontà che per altro, segnaliamo sopra tutti Blagota Sekulic (10 punti, 71% dal campo, 6 rimbalzi e 18 di valutazione).

Al termine del primo tempo, su tutti i campi, la situazione vede Sassari all’8° posto, complice il “pareggio” di Roma in casa della capolista Siena. In coda Teramo, perdendo a Bologna, è al 15° posto.

3° Quarto

Il terzo quarto riprende con lo stesso copione: Cremona, se riesce a correre, scappa, ma immediatamente Sassari si ritrova in difesa e con l’agilità dei suoi lunghi riesce a recuperare e controsorpassare. Al minuto 26 il tabellone recita 49-52. E’ White ora che con un solitario 4-0 prova a far scappare Sassari sul 51-56 e coach Mahoric ferma il gioco per cercare di riorganizzare la difesa che pare non riesca a contrastarlo. Sale in cattedra Drozdov sia in attacco che in difesa e con un perentorio 5-0 impatta sul 58 pari a 90 secondi dal termine del 3° quarto.

Il quarto si chiude con il risultato di Venoli Braga 65 – Dinamo Sassari 64 con Drozdov autore di 7 degli ultimi 11 punti di Cremona, 2 palle recuperate e 1 assist per Milic. Continua invece a segnare la coppia di lunghi White – Hunter (17 il primo, 24 il secondo con 31 di valutazione), anche se sembrano spesso un po’ fuori dai giochi e troppo solitari, soprattutto White. Buono l’apporto della panchina per Cremona con quasi il 50% dei punti segnati, mentre con 2 punti sui 64 totali è da considerarsi praticamente nullo l’apporto per Sassari.

4° Quarto

Prosegue sempre in parità la partita anche in questo quarto quarto, con Sassari capace di aspettare il momento giusto per infilare la difesa cremonese, anche se troppo spesso si è lasciata sorprendere dallo scadere dei 24”. Al minut0 34 il tabellone dice 68-72 con i risultati dagli altri campi che condannano al 9° posto Sassari. A 4 minuti dal termine prova l’allungo decisivo Sassari che si porta sul 71-77 (con il 6° posto in classifica). Si innervosisce la partita a 2 minuti dal termine per un molto dubbio fallo fischiato ai danni di Rowland che permette a White di allungare e portare il vantaggio a 7 punti. A 60 secondi dal termine il tabellone recita 77-87. La partita, sostanzialmente, si chiude qui, con le due squadre che attendono la fine della partita che si chiude con il risultato di Vanoli Braga 82 – Dinamo Sassari 88.

Dalla tribuna stampa

IMG_9318Dinamo Sassari – Coach Romeo Sacchetti: “Innanzitutto voglio dire che dedichiamo questa vittoria a Mimì Anselmi, che ci ha dato una enorme spinta da lassù. In casa, rispetto ad oggi, i tifosi sono sempre più numerosi, ma c’è un pezzo di Sardegna che ci segue sempre, ovunque andiamo, questo è molto importante e molto bello; fossi anche io nella loro condizione, avendo una squadra così, la seguirei anch’io; certe volte giochiamo delle partite in modo infame, però quando riusciamo a giocare assieme, siamo una squadra divertente. E’ molto importante, per lo sport sardo, che ci sia questa squadra, questa città che gioca così. Modestamente siamo una discreta squadra, non siamo una squadra scarsa che è arrivata a questo punto. Noi siamo una buona squadra che insieme ad altre 5 giocava per non finire nelle ultime 2 posizioni; sicuramente pensare che una squadra come la nostra entra nei play-off e restano fuori squadre più blasonate è sicuramente qualcosa di molto importante. Quando abbiamo concluso di giocare contro Siena contavamo di tornare a giocare a Sassari, non tanto per i play-off, ma quanto l’anno prossimo; aver raggiunto questo traguardo mi auguro che possa essere un passo importante per tutta la città, per tutta la regione, di poter tenere in piedi questa società, sarebbe un delitto se la Sardegna perdesse una squadra così. “
IMG_9319

IMG_9321Vanoli Braga Cremona – Coach Tomo Mahoric: “Cosa dire, la stagione è terminata, personalmente penso sia stata una buona stagione, ma non eccezionale. All’interno del club e della squadra abbiamo avuto un’annata bellissima, senza nessun problema. Abbiamo compiuto insieme questa stagione molto bene e per questo va ringraziato tutto l’ambiente iniziando dal club degli allenatori, dal management, ai giocatori, ai giornalisti ed al pubblico che ha sempre riempito il palazzetto. Grazie agli sponsor per tutto quanto hanno fatto; sappiamo quanto è difficile il momento economico, ma hanno fatto di tutto per permetterci di giocare al meglio la stagione. Riguardo la gara, alcuni giocatori non hanno giocato al meglio in quanto stiamo venendo da un periodo difficile dovuto a numerosi infortuni nelle ultime settimane ed il nostro lavoro, anche in allenamento, non è potuto essere lo stesso rispetto a prima. Molti giocatori che oggi sono entrati in campo, se non fossero veri professionisti, non avrebbero giocato, ma lo hanno fatto e con grande impegno, inoltre eravamo senza Foster, che per noi è stato una pedina fondamentale per tutto l’anno, quindi posso dire che non è stata una brutta partita. Eravamo in partita, ci è mancato poco, invece Sassari ha trovato giocate decisive che gli hanno permesso di vincere. Ricordiamo che tre giorni fa Sassari ha vinto contro Siena. Abbiamo comunque preso 18 rimbalzi in attacco e questo vuol dire che eravamo in partita, ma nei momenti cruciali hanno fatto errori sia in difesa che in attacco. Nello sport non bisogna vedere solo il risultato finale, ma anche come questo è venuto, quindi posso dire che nonostante la sconfitta sono contento di come abbiamo giocato questa sera. Per fare una stagione eccezionale, ci sarebbero bastati 2/3 risultati diversi, non è sicuramente con Milano e oggi che ci ha tolto i play-off.”

I TABELLINI

Vanoli Braga Cremona: Rowland 5, Cinciarini 0, Sekulic 14, Formenti 6, D’Ercole 3, Perkovic 16, Milic 18, Antonelli 0, Drozdov 20, n.e. Conti, Lottici, Marenzi.

Tiri da 2: 25/47 – Tiri da 3: 8/26 – TL 8/12 – Rimbalzi 19D 18O – Palle Perse 17 – Recuperate 15 – Assist 3 – Valutazione 83

Dinamo Sassari: White 25, Hunter 28, Devecchi 0, Cittadini 2, Diener 11, Sacchetti 0, Plisnic 5, Tsaldaris 10, Vannuzzo 5, Pinton 2.

Tiri da 2: 28/41 – Tiri da 3: 6/16 – TL 14/17 – Rimbalzi: 24D 5O – Palle Perse 15 – Recuperate 16 – Assist 15 – Valutazione 110

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy