Wright incontenibile, la Dolomiti Energia doma Milano

Wright incontenibile, la Dolomiti Energia doma Milano

Commenta per primo!

La Dolomiti Energia comincia la stagione con una bellissima vittoria di fronte ad un Palatrento parzialmente rinnovato nell’estetica. Dopo un primo quarto di assoluta parità gli aquilotti hanno preso letteralmente il largo facendo emergere tutti i difetti di una Milano notevolmente rinnovata rispetto all’anno scorso. Gentile e compagni non sono riusciti nell’intento di arginare la strapotenza fisica di Wright e l’atletismo di Locket lasciando troppa libertà in attacco alla squadra di Buscaglia. Ottimo inizio quindi per la Dolomiti Energia che dimostra idee chiare e voglia di crescere. Milano dal canto suo nonostante un roster di assoluto livello ha bisogno di trovare continuità soprattutto per quanto riguarda la fase difensiva. I biancorossi saranno impegnati nella prossima gara contro Varese per rifarsi, mentre la squadra trentina affronterà Cremona in trasferta.

STARTING FIVE

TRENTO: Forray, Sutton, Pascolo, Sanders, Wright.

MILANO: Cinciarini, McLean, Gentile, Hummel, Lawal.

PRIMO QUARTO: Prima palla della stagione giocata dall’Aquila basket che perde subito il possesso regalandolo a Milano. Il primo canestro della partita viene firmato da Sutton dopo aver rubato palla a Gentile che restituisce immediatamente il favore sul successivo attacco di Milano (2-2). Davide Pascolo con un bellissimo movimento in post basso realizza il vantaggio per i padroni di casa (4-2). Partita bruttina in attacco da parte di tutte e due le formazioni che tendono a perdere molti palloni ed a non trovare la via del canestro.  McLean segna il sei pari grazie ad un’ottima penetrazione con schiacciata. La Dolomiti Energia fa fatica a trovare buoni tiri in attacco, subendo il contropiede biancorosso. Lawal, prima in alley-oop e poi poi in schiacciata regala il +4 ai suoi (6-10). L’EA7 continua a fare la partita, specialmente a rimbalzo grazie alla fisicità di Lawal, ma i bianconeri cercano di stare attaccati al match grazie alla propria panchina. Flaccadori, appena entrato realizza dai 6,75 e firma l’11-12. A -2 dallo scadere del primo quarto le due compagini sembrano fronteggiarsi in estrema parità. Bomba di Locket su azione ben costruita dei padroni di casa e punteggio in parità (15-15).

SECONDO QUARTO: Il secondo quarto inizia con una splendida penetrazione di Flaccadori, che fulmina Gentile e scrive 17-17 sul tabellino. Macvan devastante dal campo fa +2, mentre sul capovolgimento di campo l’asse Poeta-Wright regala spettacolo: alley-oop e partita di nuovo in parità (19-19). Match che si accende e diventa improvvisamente piacevole grazie ad una stoppatona di Wright su Gentile e successivo and-one di Poeta che costringe coach Repesa a chiamare il suo primo time-out della partita (24-20). Gentile non ci sta a lasciar scappare i padroni di casa e accorcia le distante grazie ad un ottimo canestro dalla media distanza (27-25). Pascolo ed il solito Wright grazie ad un’iniziativa personale del primo e ad una tripla del secondo firmano il primo break dell’incontro: 32-25. La Dolomiti Energia sembra avere dalla sua l’inerzia della partita e costringe gli ospiti ad un altro time-out per rinfrescare le idee. Al rientro sul parquet, Milano sembra però aver accusato il colpo. Wright fa ancora quello che vuole sotto canestro e segna il momentaneo 34-25 in favore dei padroni di casa. Pascolo è in trance agonistica, fade away in faccia a Macvan e stoppatona in difesa che innesca Wright in contropiede (41-30). Milano prova una reazione con Gentile prima e Lafayette poi che con una bomba accorcia le distanze per l’EA7 a meno 8 (41-33). Penultimo possesso degli  ospiti che realizzano e gelano il Palatrento (41-35) dimostrando una gran voglia di ritornare in partita. E’ però Baldi Rossi con un pazzesco buzzer beater a chiudere il secondo quarto sul punteggio di 44-35.

 

TERZO QUARTO: Il terzo quarto inizia sulla falsariga del secondo, 6-0 di parziale per i padroni di casa grazie a delle ottime difese e a contropiedi condotti in maniera magistrale dai ragazzi di Buscaglia (50-35). Ancora Dolomiti Energia e ancora Locket che a rimbalzo fa +20 in favore dei bianconeri. Repesa ferma il gioco cercando una reazione dei suoi che sembrano frastornati anche dai 3653 sostenitori accorsi questa sera al Palatrento. L’EA7 non riesce proprio a trovare spazi in attacco faticando tantissimo. Da segnalare un assist pazzesco di Wright dietro la schiena che libera Locket per il momentaneo 54-38. Gentile tenta di tenere a galla i suoi grazie a due stupende iniziative personali, collezionando un parziale di +5 punti (56-43). La partita sembra rimanere salda nelle mani di Trento e coach Repesa è costretto ad interrompere nuovamente il match giocandosi le ultime carte nella speranza di riprendere le redini dell’incontro. L’antifona non cambia però, è Wright show e quarto che si conclude 62-46 in favore della Dolomiti Energia Trentino.

QUARTO QUARTO: A differenza dei periodi precedenti Milano parte bene collezionando 4 punti di fila, accorciando il distacco a -12. Gli ospiti appaiono comunque molto disuniti in attacco faticando a realizzare se non con tiri molto difficili. L’Aquila invece appare sicura e continua in attacco costringendo gli avversari ad una difesa statica e molto fallosa (63-52). Trento abbassa il ritmo trascinando l’incontro verso un epilogo positivo. Calando i ritmi di gioco, Milano riesce ad accorciare le distanze con McLean ma è ancora Julian Wright a spezzare le gambe agli avversari con un contropiede devastante (74-63). Quando manca ancora un minuto e mezzo alla fine dell’incontro è il solito Alessandro Gentile con una bomba dagli spogliatoi a timbrare il -10. Ottima combinazione in attacco Pascolo-Locket e punteggio che torna sul +13. Ultimo minuto ben gestito dai bianconeri e prima vittoria stagionale col punteggio di 80-73.

MVP Basketinside: Julian Wright

Dolomiti Energia Trentino – EA7 Emporio Armani Milano: 80-73 (15-15, 29-20, 18-11, 18-27)

TRENTO:  Poeta 3, Sanders 9, Pascolo 14, Baldi Rossi 7, Forray 1, Loefberg 0, Flaccadori 5, Bellan 0, Sutton 5, Lockett 17, Lechthaler 0, Wright 19, All. Buscaglia

MILANO: McLean 22, Lafayette 3, Gentile 20, Amato 0, Cerella 0, Macvan 9, Magro 0, CInciarini 2, Jenkins 0, Hummel 3, Lawal 8, Simon 6, All. Repesa

Fotogallery a cura di Lucia Bortolotti

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy