XXIV Trofeo Vito Lepore: la Sidigas batte in scioltezza Agropoli

Si chiude con una vittoria il precampionato dei biancoverdi.

Commenta per primo!

La Scandone Avellino si aggiudica la ventiquattresima edizione del Trofeo Vito Lepore, consueto ultimo appuntamento del preampionato avellinese: battuta al PalaDelMauro la BCC Agropoli col punteggio di 81-51. Buone le indicazioni per coach Sacripanti, che ha visto eccellere in gara Cusin (16 punti), Ragland (15) e Thomas (14). Per i cilentani bene Turel (16) e Carenza (10). Ora per la Sidigas fari puntati sulla Supercoppa, primo trofeo della nuova stagione, in programma il prossimo week-end in quel di Milano.

STARTING FIVE
Sidigas: Ragland, Randolph, Thomas, Leunen, Cusin.
BCC: Romeo, Turel, Lucarelli, Carenza, Molinaro.

PRIMO TEMPO: Dopo una folata iniziale di Agropoli firmata Molinaro, la Scandone con i canestri di Thomas e Randolph si porta subito sul 9-5 al 3′. Dopo 5 punti consecutivi di Cusin il parziale diventa di 14-0, col punteggio che al 6′ vede i padroni di casa condurre già 17-5; la reazione dei cilentani è tutta nel contro-break di 0-8, ottenuto grazie ai punti di santolamazza e Carenza: è 17-13 al 19′. Negli ultimi 30” secondi si accende però Ragland, che con una bomba e un layup in contropiede ricaccia indietro gli avversari sul 22-13. Nel secondo quarto inizia con un buon piglio la formazione ospite, che con Turel arriva a toccare anche il -3, ma subito dopo si riaccende Thomas per il rinnovato +6 Sidigas (29-23 al 14′). L’ex Pistons è in striscia, ma dall’altra parte risponde bene la BCC, che con Carenza si mantiene sul -7 al 18′ (34-27); nei minuti finali è Randolph a rubare la scena: i suoi canestri valgono il 39-27 di fine primo tempo.
SECONDO TEMPO: La ripresa si apre con un’altra tripla di Thomas, seguito a ruota dal solito Leunen per il 45-29 del 24′; si iscrive alla festa delle triple della Scandone anche il neo entrato Parlato, che manda i suoi sul +20 al 27′ (54-34); nei restanti minuti i localoi mantengono il vantaggio sulle 20 lunghezze, grazie anche all’energia di Randolph e Cusin: 59-39 al 30′. Ultimo periodo di puro garbage time, con le squadre che pensano solo ad arricchire i propri tabellini individuali; punti anche per il giovane biancoverde Lorenzo Esposito, prima di un canestro di Cusin che vale il 67-42 al 33′. Seconda bomba per Parlato, Agropoli risponde con due bei canestri di Turel, il migliore dei suoi, prima che un pregevole alley-oop sull’asse Ragland-Cusin fissi il punteggio sul 74-47 al 36′; passerelle finali anche per i ragazzi del settore giovanile biancoverde, Michele Esposito e Bianco: il match si conclude col punteggio di 81-51 per Avellino.

SIDIGAS Avellino 81-51 BCC Agropoli
Parziali: 22-13; 39-27; 59-39

AVELLINO: Zerini 3, Ragland 15, Green, Bianco, Esposito L. 2, Leunen 8, Cusin16, Severini 6, Randolph 11, Esposito M., Thomas 14, Parlato 6. Coach: Sacripanti.

AGROPOLI: Turel 16, Silvestri, Santolamazza 2, Romeo 2, Contento 9, Molinaro 8, Lucarelli 2, Ndyaye 2, Amanti, Carenza 10, Lepre, Marra. Coach: Finelli.

Arbitri: Napolitano, Borrelli.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy