A1- Petrachi e la Pallacanestro Torino si separano

A1- Petrachi e la Pallacanestro Torino si separano

Petrachi lascia la Pallacanestro Torino.

Commenta per primo!

Dopo quattro anni di successi incredibili, culminati con la promozione in Serie A1 nella stagione 2014/2015 ed il raggiungimento dei quarti di finale scudetto nella prima entusiasmante stagione nella massima Serie, coach Petrachi non sarà più l’allenatore della Pallacanestro Torino edizione 2016/2017. La Società ha deciso di chiudere un ciclo irripetibile e di cambiare la guida tecnica.

“Desidero ringraziare Lele per tutto quanto ha fatto in questi anni – dice il presidente Garrone – per la passione che gli scorre nelle vene, per la professionalità che ha dimostrato anche nei momenti più difficili, per l’attaccamento ai colori sociali sempre dimostrato nel tempo..… e per avermi sopportato in panchina al suo fianco !! Gli sono stati chiesti risultati importanti e li ha sempre raggiunti, non è cosa da tutti”.

Anche Mario Soriente commenta la decisione societaria: “Lele Petrachi è l’autore dei maggiori successi della Pallacanestro Torino, anche nel settore giovanile (scudetto ‘Under 15’ nel 2001), ha saputo modellare le squadre che gli sono state affidate ed ottenere dalle giocatrici tutto quanto necessario per raggiungere gli obiettivi. E’ stato con noi nel periodo che ha coinciso con i migliori risultati di sempre e questo non lo dimenticheremo mai. Ora è giunto il momento di cambiare: lo facciamo a malincuore, ma serenamente, perché quando ci si lascia da vincenti non ci possono essere rimpianti”. Parole sincere per una persona che merita questi elogi.

Manuele Petrachi sarà sempre ricordato come colui che ha riportato il basket femminile di Torino in Serie A dopo 32 anni, e non solo per questo: “Rispetto la scelta della società – ha aggiunto Petrachi – con cui ho condiviso quattro bellissimi anni ricchi di soddisfazioni. Abbiamo riportato il basket femminile torinese al livello più alto: auguro il meglio a chi verrà”.

Uff.Stampa Pall.Torino

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy