A1 UFFICIALE: Battipaglia, prima firma: c’è il ritorno di Brooque Williams

A1 UFFICIALE: Battipaglia, prima firma: c’è il ritorno di Brooque Williams

Battipaglia annuncia il ritorno di Williams.

Commenta per primo!

Inizia subito con un colpo ad effetto la campagna acquisti della PB63Lady, inizia con un gradito ritorno: quello di Brooque Williams.

La guardia americana, classe 1989, ritorna in biancoarancio a distanza di un anno dalla sua prima esperienza battipagliese. Un’esperienza che la vide come una delle assolute regine del campionato italiano. A dirlo furono i numeri, e che numeri. Miglior realizzatrice, insieme a Liston, con 489 punti messi a segno nella regular season (con una media di 19,56), ma anche la quinta miglior rimbalzista con 205 e l’undicesima assist-girl con 51 passaggi forniti alle sue compagne.

L’anno scorso, poi, il saluto alle Lady ed il trasferimento in Francia all’Arras Pays D’Artois, ma nel suo curriculum ci sono anche gli anni trascorsi in Australia e Germania: “Se penso al mio ritorno a Battipaglia sono già elettrizzata. Ho ricordi davvero belli dell’avventura con la PB63, tutti sono sempre stati accoglienti e mi hanno fatto sentire sempre a casa, ora non posso far altro che attendere con impazienza il rientroammette Brooque Williams -. Sono contenta che la società abbia deciso di puntare sul mio ritorno, mi auguro di vivere una stagione ricca di successi. Non vedo l’ora di allenarmi con il mio coach e le mie compagne di squadra, nonché rivedere tutti i fans. Per il momento posso solo dire, ci vediamo presto”.

L’arrivo di Williams rappresenta il primo tassello sistemo dalla società in vista della prossima stagione, la terza consecutiva in serie A1 per la PB63Lady. E per un benvenuto, quello rivolto anche da una tifoseria già in festa per il ritorno della sua beniamina, un caloroso arrivederci a Treffers e Boyd pronte ormai a vivere una nuova avventura lontano da Battipaglia.

Uff.Stampa Lady Battipaglia

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy