A1 UFFICIALE – Broni ingaggia Orazzo

A1 UFFICIALE – Broni ingaggia Orazzo

Orazzo firma con Broni.

di La Redazione

La Pallacanestro Femminile Broni 93 è lieta di annunciare che Marida Orazzo è il secondo innesto per la stagione 2019/2020. Play – guardia di 25 anni, 175 cm di altezza, nativa di Vico Equense (Napoli), proviene dalla Gesam Gas Lucca, dove nello scorso campionato ha chiuso con 6,6 punti di media a partita. Dopo tre stagioni a Napoli, in serie A2, si trasferisce a Battipaglia, con cui conquista la promozione nella massima serie nel 2014. Rimane a Battipaglia per quattro stagioni consecutive, poi il trasferimento in Toscana e adesso l’approdo a Broni. Conta diverse presenze con le nazionali giovanili azzurre: europei under 16 in Grecia nel 2010, under 18 a Bucarest nel 2012, under 20 in Turchia nel 2013, dove conquista la medaglia d’argento, e sempre con l’under 20 arriva anche un bronzo nel 2014 ad Udine.

Le prime parole di Marida:
“Ho scelto Broni perché la ritengo una piazza dove posso migliorare ulteriormente. Vedendola da fuori viene voglia di venire a giocare qua, anche per l’ambiente che c’è. Il pubblico è importantissimo, il pubblico di Broni è sempre stato un mio pallino nella testa, anche giocarci contro mi è sempre piaciuto. Immagino già cosa vorrà dire giocare qui, il pubblico dà sicuramente una spinta in più in campo. Le squadre di Broni sono sempre molto unite e hanno un bellissimo rapporto con i tifosi. Sono veramente contenta della mia scelta. A Lucca abbiamo avuto un po’ di alti e bassi, una squadra tutta nuova, ci abbiamo messo un po’ per trovarci in campo ed iniziare a giocare insieme. Ho già parlato con coach Alessandro Fontana, vorrei ritrovare gli aspetti del mio gioco, non solo nel tiro da tre, ma vorrei tornare a giocare anche un po’ da playmaker, non fermarmi soltanto al tiro della lunga distanza. Questo per poter giocare maggiormente insieme alle compagne, magari favorendo i loro tiri, perché amo molto giocare per la squadra. Conosco già Giulia Moroni, con cui ho fatto parecchi raduni con la nazionale giovanile. Siamo sempre rimaste in contatto e finalmente riusciamo a giocare insieme. Sono molto contenta anche di questo. Spostarsi a Lucca è stato strano, perché a Battipaglia ero vicinissima a casa, ma in Toscana mi sono subito trovata bene, quindi adesso salgo ulteriormente a Nord, ma non è un problema, sono molto contenta. Mi sono messa d’accordo con il coach per fare qualche allenamento a fine maggio, poi continuerò a prepararmi a casa per essere pronta al raduno di metà agosto. Broni viene da una grande stagione e questo deve essere da sprono per fare meglio, dovremo essere brave ad essere squadra”.

Uff.Stampa PF Broni

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy