A1 UFFICIALE – Chiara Pastore firma con il Fila San Martino

A1 UFFICIALE – Chiara Pastore firma con il Fila San Martino

Il Fila San Martino si rinforza con l’arrivo di Chiara Pastore.

di La Redazione

Il Fila San Martino si rinforza con l’arrivo di Chiara Pastore. La playmaker campana, ufficialmente svincolata dopo la decisione della Dike Napoli di non proseguire il campionato, va a irrobustire un reparto orfano fin dallo scorso ottobre dell’infortunata Caterina Dotto. Pastore sarà presentata ufficialmente a stampa e tifosi sabato 2 febbraio alle 12.00, presso la sala hospitality del PalaLupe.

Nata a Napoli il 4 agosto 1986, Chiara si è affacciata in A2 da giovanissima con la maglia di Pozzuoli. Dopo le positive esperienze nel massimo campionato con FaenzaLa Spezia e Livorno (dove a 22 anni viaggia ad oltre 11 punti di media), si guadagna nel 2008 la chiamata del Famila Schio. Rimane con le Orange fino al 2012, vincendo nel frattempo uno Scudetto e per due volte la Coppa Italia, e poi dopo il recupero da un infortunio alla spalla e una stagione divisa tra Faenza e Chieti, torna nella sua Napoli. Alla Dike lega in maniera indiscussa il proprio nome, diventandone il capitano e riportandola in serie A1, conquistando anche la Coppa Italia di A2 nel 2014. Nella stagione in corso, con la formazione partenopea stava viaggiando a 5.6 punti e 3.2 assist di media.

Stretto anche il suo rapporto con la maglia della Nazionale, vestita 51 volte (con 273 punti realizzati) fra il 2005 e il 2014. Nella sua bacheca anche la memorabile vittoria ai Giochi del Mediterraneo nel 2009. Un anno fa è entrata inoltre nel ristretto club di giocatrici in attività con almeno 300 partite giocate in serie A1. Ora per lei una nuova avventura a San Martino di Lupari: con il Fila vestirà la maglia numero 16, e siamo sicuri che insieme si potranno cogliere tante belle soddisfazioni. Benvenuta e in bocca al lupo, Chiara!

Queste le parole del coach Larry Abignente«Ho lavorato insieme a Chiara in Nazionale e conosco bene le sue qualità, sia umane che tecniche. Credo che si sposi perfettamente col nostro progetto, ci aiuterà a ritrovare un maggiore equilibrio dopo che negli ultimi mesi, in seguito all’infortunio di Caterina Dotto, molte ragazze sono state costrette agli straordinari. Il suo innesto darà a tutte l’opportunità di giocare al massimo delle proprie capacità e intensità, dall’inizio alla fine».

Uff.Stampa Lupebasket

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy