A1-UFFICIALE: Coach Molino rinnova per altri due anni a Ragusa

A1-UFFICIALE: Coach Molino rinnova per altri due anni a Ragusa

Commenta per primo!

RAGUSA – La Passalacqua Spedizioni Ragusa, neopromossa in serie A1 di basket femminile, e coach Nino Molino annunciano il prolungamento del contratto sino al 30 giugno 2015.

L’accordo è stato raggiunto sulla base di comuni programmi e prospettive e sulla scia della straordinaria cavalcata che ha portato la società del presidente Gianstefano Passalacqua in serie A1. Con coach Molino è stato varato un programma che mira a raggiungere ambiziosi traguardi nell’arco di due stagioni.

«Abbiamo pensato – ha spiegato il presidente Gianstefano Passalacqua – al presente ma anche all’immediato futuro. Da neopromossa abbiamo tanto da imparare e consideriamo questa prima stagione di A1 come il tempo e lo spazio per un necessario svezzamento. Al termine della prossima stagione, tireremo le somme. Se saremo nelle condizioni di compiere un ulteriore salto di qualità, non ci tireremo indietro, in caso contrario ne prenderemo atto. Molto dipenderà dall’apporto che saprà darci la città. Con le sole nostre forze, abbiamo già raggiunto il massimo possibile, ma se la città ci aiuta, ci segue e ci sostiene potremo anche pensare a grandi traguardi. Coach Nino Molino ha accettato questo progetto rimettendosi subito e con entusiasmo al lavoro».

Il tecnico, impegnato in questi giorni con la Nazionale under 20, appare già carico in vista della prossima stagione. «Ho accettato di prolungare il contratto con Ragusa – spiega – perché ho trovato l’ambiente giusto per lavorare con serenità. Ragusa è una piazza nuova ma ha già dimostrato grande affetto verso questa società. Con il presidente si è creato un grande feeling. Io mi fido degli impegni assunti dalla società e la società ha fiducia nel mio operato. Credo che ci siano le condizioni per ben operare. La Passalacqua è una società importante e insieme si potrà programmare con calma e serenità il futuro. Il primo anno ci servirà per confrontarci con le altre realtà e verificare a che punto siamo nel nostro progetto. Sarebbe presuntuoso pensare ad altro e noi vogliamo accostarci alla serie A1 con grande umiltà».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy