A1 UFFICIALE – Reyer, Massimo Romano sarà il vice di Liberalotto

A1 UFFICIALE – Reyer, Massimo Romano sarà il vice di Liberalotto

Assistente di lusso in casa Umana.

di La Redazione

L’Umana Reyer ha il piacere di comunicare di aver raggiunto l’accordo con l’allenatore Massimo Romano, che ricoprirà il ruolo di assistant coach nello staff tecnico della prima squadra femminile. Romano, nato a Napoli il 29 aprile 1970, nelle ultime cinque stagioni ha allenato ad Orvieto (tre anni in A1 – di cui due anni da head coach – e due in A2 – HC), dopo altre due annate da assistente nel club umbro. Ha iniziato la carriera di allenatore nel 1995 in A1 a Napoli, vincendo al secondo anno lo scudetto, prima di cinque stagioni da capo allenatore in A2 (Pontedera, Alcamo, Rende, Ragusa e ancora Napoli). Dal 2014 è assistente anche della Nazionale italiana femminile Under 20.

“Sono felice ed oroglioso di far parte dell’Umana Reyer e ringrazio il Club per la fiducia – le parole di Massimo Romano – per la mia carriera è un’altro punto di partenza per fare insieme tante cose positive in una realtà ambiziosa. La ritengo una delle società più importanti d’Italia, sia nel panorama femminile che in quello maschile, con un’ottima organizzazione che le permette di essere competitiva su tutti i fronti. Essere stato scelto dall’Umana Reyer mi permette di salire tantissimo di livello: sebbene abbia allenato già in A1, anche da head coach, entrare in questo staff e in questa società, lavorando con giocatrici molto importanti, ha un qualcosa in più e mi offrirà un’importante occasione di crescita. L’obiettivo è infatti quello di creare uno staff tecnico con l’armonia giusta, da trasferire alle ragazze per permettere loro di potersi esprimere al meglio. Dopo averlo incontrato da avversario – ricorda Romano – ho conosciuto Liberalotto proprio quando Andrea, due anni fa, ha allenato le Azzurre dell’Under 20: da suo vice, mi sono trovato molto bene con lui, avendo più o meno le stesse idee tecnico-tattiche e quando, quest’estate, abbiamo parlato della possibilità di lavorare per l’Umana Reyer come assistant coach mi è bastato pochissimo per decidere in senso positivo”.

 

Uff.Stampa Umana Reyer Venezia

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy