A2 UFFICIALE: la Magika ingaggia Gianolla

A2 UFFICIALE: la Magika ingaggia Gianolla

Commenta per primo!

Tra le novità di quest’anno in casa Magika c’è la giovane Carlotta Gianolla, classe ’97, che andrà a rinforzare e dare profondità al reparto lunghe della squadra di Seletti.

Gianolla arriva dalla Reyer Venezia, la squadra dove giocava il suo papà Andrea, detto “Rambo”, amatissimo dai tifosi della Reyer per la grinta e l’agonismo che tirava fuori quando era in campo. Proprio con la Reyer negli ultimi anni Carlotta è stata avversaria della Magika nelle fasi conclusive delle finali nazionali giovanili, essendo la migliore delle sue nella semifinale scudetto di pochi mesi fa con l’Under19 dove segnò 18 punti con un ottimo secondo tempo. La storia però sorrise alla Magika: riuscimmo la vincere semifinale e lo scudetto il giorno dopo, ma Carlotta fu meritatamente premiata nel miglior quintetto delle finali, insieme, tra le altre, alla nostra Mariella Santucci. Nell’anno precedente invece con la Reyer alzò lo Scudetto Under17, al termine della finale proprio contro la Magika.

In quest’ultima stagione Carlotta ha militato anche nei campionati senior disputando un’ottima stagione in A3 con Pordenone ed esordendo in A1 con Venezia. Il debutto in A3 era già avvenuto la stagione precedente, sempre con Pordenone, quando affrontò anche la Magika durante il campionato. Quest’anno la crescita è stata netta: è passata da 13 a 26 minuti di gioco di media, da 4 a 8,4 rimbalzi catturati e da 3,4 a 10,4 punti segnati per gara. Non solo A3 tuttavia: ci sono state per lei anche 8 convocazioni in A1 dove in tre occasioni è scesa in campo. Con Pordenone in A3 ha fatto la doppietta nell’ultima stagione: vittoria in campionato e Coppa Italia, venendo premiata MVP della finale di quest’ultima.

“La Magika è stata la prima società che mi è venuta in mente per cambiare squadra,” dice Carlotta. “Da avversaria l’ho sempre ammirata come organizzazione e lavoro dello staff; Paolo (Seletti) mi è sempre piaciuto come allenatore e sono contenta di poter lavorare con lui ora. So che da voi si lavora duramente in palestra. In questi anni di finali nazionali ho sempre visto squadre ben allenate ed è un ambiente quello della Magika che mi ha sempre incuriosito. Oltre che alle finali Under19, dove devo dire che avete giocato veramente bene meritando lo scudetto, prima delle finali nella stagione passata vi avevo visto giocare con la Serie A a Rimini in occasione delle partite di Coppa Italia e anche lì ero rimasta colpita dalla vostra squadra.” Pur cambiando squadra e città, non sarà un contesto completamente nuovo per Carlotta, che non solo ha conosciuto la Magika da avversaria e spettatrice, ma ha anche giocato con alcune sue prossime compagne come Mariella Santucci e Federica
Franceschelli, che sono state con lei in Nazionale, tra competizioni ufficiali e raduni. “Lella è quella che conosco maggiormente, in campo è in grado aiutare molto le compagne. Fede l’ho conosciuta meglio nel raduno del mese scorso a Caorle. Sono felice di giocare con loro.”

La scorsa estate Gianolla ha disputato il Mondiale Under17 dove segnò 4 punti per gara in 17 minuti di media, mentre nel 2013 aveva giocato con l’Italia Under16 le Olimpiadi Giovanili EYOF in Olanda. Si è diplomata quest’anno, e fuori dalla pallacanestro la interessano le lingue straniere e l’estero. Intanto, non vede l’ora di iniziare la sua nuova avventura. “Questa è la prima volta che che cambio squadra e vado via di casa. Non vedo l’ora di iniziare gli allenamenti, so che Paolo Seletti fa anche molto lavoro individuale e so che mi servirà molto per crescere. Mi aspetto duro lavoro e… spero arrivino delle soddisfazioni!”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy