A2-UFFICIALE: NBA-Zena da urlo, l’ultimo tassello è Elena Bestagno

A2-UFFICIALE: NBA-Zena da urlo, l’ultimo tassello è Elena Bestagno

Commenta per primo!

Nella scorsa estate l’NBA-Zena aveva rafforzato la formazione (che avrebbe poi brillantemente partecipato alla Serie A3) con un “poker” di grande impatto: due giocatrici “di categoria” (Piermattei ed Algeri) e due top players provenienti dalla categoria superiore, cioè De Scalzi e Belfiore (provenienti dalla Serie A2).

Anche quest’anno, nella costruzione della squadra che porterà per la prima volta Genova nel secondo campionato nazionale femminile, la Serie A2, l’NBA-Zena, dopo gli arrivi di Bindelli e Principi, mette a segno un “poker” con due top players provenienti dalla categoria superiore: dopo Martina Bestagno (lo scorso anno nella Prima Divisione Belga) approda a Genova anche la cugina Elena Bestagno che, pur essendo molto giovane (22 anni) ha già nel suo curriculum diversi campionati in Serie A1 (la scorsa stagione a Priolo, con oltre 16 minuti di media/partita).

Elena Bestagno, play guardia di 1.75, ha infatti esordito giovanissima (14 anni) in Serie A1 nella Comense ed ha percorso tutta la serie delle nazionali giovanili, dall’Under15 all’Under20, prendendo parte a diverse competizioni europee di categoria.

Nel 2007 vince con la Comense il titolo italiano Under17, nello stesso anno il Campionato Europeo Under16 Division B. Nel 2009 passa al Lavezzini Parma, società con cui prende parte a due campionati di A1 per poi approdare a Priolo, alla corte di coach Santino Coppa, con altri due campionati di A1 da protagonista.

Ora l’opportunità, con l’NBA-Zena, di riavvicinarsi a casa, poter conciliare una maggiore attenzione agli studi con la possibilità di disputare, comunque, un campionato di basket di alto livello.

“Non si può dire di non aver mantenuto gli impegni annunciati all’indomani dell’ammissione alla Serie A2“ -commenta un più che soddisfatto presidente Besana- “La squadra ha accentuato il percorso di ligurizzazione con un’evidente crescita di qualità. L’arrivo di Elena Bestagno, unita alla conferma di Cerretti (nuova capitana) ci consentirà di avere sempre tanta qualità in ‘cabina di regia’, sia che giochino insieme sia che in campo ci sia solo una delle due. Le mie origini comasche mi hanno portato, inevitabilmente, a seguire con affetto, sia pure da lontano, la crescita di questa giocatrice che nel periodo comasco era da tutti considerata uno dei migliori ‘prospetti’ nazionali. Elena, pur essendo la più giovane tra le 4 new entries (è nata nel ’91) è la giocatrice dell’NBA-Zena con il maggior numero di campionati di Serie A1 alle spalle. Sono felicissimo che abbia accettato la nostra proposta, che ci consente di consegnare a coach Pansolin ed al suo vice Brovia una squadra complessivamente giovane ma con molta qualità, e siamo certi che, nonostante un’agguerrita concorrenza, potremo ben figurare in questa nostra prima esperienza in A2.”

Coach Pansolin è entusiasta: “L’arrivo di Elena chiude il reparto dietro con un innesto di qualità che ci darà parecchie alternative tattiche in campo. È bello sapere di aver potuto costruire la squadra ottenendo tutti gli obiettivi che ci eravamo prefissati a giugno, a testimonianza del gran lavoro del presidente e di chi si è occupato del mercato. Ora che abbiamo tutti gli ingredienti, dobbiamo iniziare a lavorare per creare questo piatto che speriamo essere il più gustoso possibile per noi e per gli appassionati genovesi.”

Nel campionato di Serie A2 Elena Bestagno indosserà la maglia numero 31, lo stesso da lei portato con la maglia, sempre rosanero, della Comense.

Un’altra curiosità: con il suo arrivo l’NBA-Zena ha completato il “trittico” di cestiste della famiglia Bestagno, dapprima Ilaria, all’NBA-Zena fino al 2009/2010 ed ora la sorella minore Martina e la cugina Elena.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy