Caterina Dotto vicina al ritorno a San Martino?

Caterina Dotto vicina al ritorno a San Martino?

Sarebbe imminente il ritorno a San Martino della playnaker in forza alla Reyer

di Andrea Fabbian

Continuano i movimenti tra le squadre di serie A1, quest’oggi parliamo di Reyer Venezia e Fila San Martino di Lupari: sarebbe più di una diceria infatti il probabile ritorno di Caterina Dotto nella squadra che ormai 10 anni fa l’ha lanciata in A2.

I contatti sarebbero ancora discreti dato che la stagione di Venezia è appena finita e il mercato è ancora lungo, tuttavia l’aria di rivoluzione che tira a San Martino e a Venezia fa ben sperare per un esito felice nella trattativa.

La sorella gemella di Franceca Dotto in questa stagione ha militato nella Reyer Venezia ,dove gioca dal 2015, e ha fatto vedere buone cose come cambio di Debora Carangelo. Le sue medie sono state consistenti in questa annata: in 28 apparizioni ha totalizzato 4.4 punti di media e soprattutto 3.1 assist, dato in crescita verticale rispetto all’1.9 di media dello scorso anno e che testimonia una crescita nelle capacità di regia.

Per la padovana si tratterebbe di un ritorno a casa in quanto proprio 10 anni fa esordì con le Lupe in A2, prima di due stagioni con il vecchio progetto College Italia e del successivo ritorno in maglia giallonera. Oltre a questo la play giocherebbe praticamente a casa sua dato che è nata a Camposampiero, a 10 km da San Martino.

Il suo arrivo potrebbe essere un modo per svecchiare il pacchetto esterne di San Martino: in particolare Dotto potrebbe contribuire a levare qualche minuto in campo alla veterana Angela Gianolla che in estate compirà 38 anni e che, malgrado in regia si esprima ancora ai massimi livelli, non può rappresentare garanzia di minutaggi alti; spesso infatti la capitana del Fila si è trovata a giocare più di trenta minuti in una partita. Parallelamente potrebbe essere arrivato il momento di responsabilizzare Monica Tonello che, dopo essere tornata in terra padovana nel 2014 sta diventando sempre più il simbolo del Fila, squadra in cui è cresciuta e che l’ha lanciata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy