Lucrezia Costa vola in America: ufficiale l’approdo all’University of Maryland-Baltimore County

Anche Costa giocherà in America

Anche Lucrezia Costa lascia l’Italia. Un’altra giocatrice di maggior interesse giovanile, sceglie quindi di approdare oltre oceano. Classe 1997, Costa è cresciuta nelle file del San Raffaele Roma . Nel 2012-13 viene selezionata tra le migliori giovani d’Italia, approdando nella selezione di College Italia.  L’anno seguente si sposta a Pomezia, dove ha modo di crescere e venir notata da una realtà solida come quella di Battipaglia: con le campane, disputa il primo anno nella formazione satellite in A3, nella quale nonostante la giovane età risponde con numeri di tutto rispetto come i 9 punti e 6 rimbalzi di media, contribuendo in modo importante a trascinare la propria squadra fino alla finale, poi persa contro la più esperta Ancona. Parallelamente, grazie al doppio tesseramento, inizia a calcare il campo anche nella massima serie, giocando addirittura 27 minuti contro la corazzata Schio. Nell’ultimo anno l’exploit definitivo: a Salerno si mette in mostra con 15 punti e 9 rimbalzi di media, risultando decisamente tra i centri migliori. Menzione speciale la merita anche a livello giovanile, dove nella Finale Under 20 è decisiva a supporto di Marzia Tagliamento, chiudendo con 16 punti, alcuni dei quali pesantissimi nel finale di gara che portano allo scudetto la formazione campana. Ora i confini americani che si spalancano: è ufficiale infatti l’approdo all’University of Maryland-Baltimore County.

Queste le sue prime parole: “Sono emozionantissima di partire e allo stesso tempo spaventata. È sempre stato il mio sogno andar in America, ma non avrei mai pensato che ci sarei andata come studentessa e per di più come giocatrice di basket! È tutto successo molto in fretta, e ancora non riesco a credere che ad Agosto partirò per questa nuova avventura. Gli allenatori sembrano molto cordiali e sono molto disponibili per rispondere a qualsiasi domani. E poi che dire, non vedo l’ora di partire!” A nome di Basketinside.com, non possiamo che augurare tante soddisfazioni a Costa.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy