Orvieto: Bondi confermato in panchina

Orvieto: Bondi confermato in panchina

Commenta per primo!

Dopo aver ottenuta la conferma del rinnovo contrattuale dalla Ceprini Costruzione Orvieto come main sponsor anche per la prossima stagione sportiva, la società ha deciso altrettanto di confermare Angelo Bondi alla guida del team orvietano.

E’ stata ed è una unione felice quella tra Bondi e la società orvietana, permane ormai da diversi anni essendo giunto ad Orvieto, per la prima volta, nel corso della stagione sportiva 1998/99 con la squadra in A2.

Allenatore nazionale, per anni alla guida del Viterbo femminile in A1, dopo una parentesi per motivi di lavoro coach Bondi ritorna per la seconda volta nel 2007 a guidare la squadra orvietana in B/Eccellenza. Ottimi sono stati i risultati sportivi raggiunti dalla squadra sotto la sua guida (nel 2009 vince la Coppa Italia e ottiene la promozione in A2), altrettanti numerosi sono stati i premi ed i riconoscimenti ricevuti. Uno su tutti, il 23 ottobre 2010 a Cinisello Balsamo, a conclusione dell’Opening Day del campionato di basket femminile di serie A1, Angelo Bondi riceve il premio quale “migliore allenatore del campionato di Serie A2”. Il prestigioso riconoscimento viene consegnato a Bondi da Dino Meneghin, Presidente della Federazione Italiana Pallacanestro, all’interno della serata degli “Oscar del basket”.

 

Nell’incontro avuto in settimana la società ha esaminato anche i criteri da adottare per una valutazione serena ed obiettiva nel suo complesso circa la decisione di chi rimarrà della passata stagione: particolare attenzione è stata rivolta alle prestazioni offerte ed alla voglia di essere e di dare il massimo; come altrettanto occhio attentissimo a quanti “sposeranno” gli obiettivi della società anche in termini di pianificazione economica.

A partire da questi antefatti e sulla scorta del budget a disposizione, il general menager Paolo Egidi ed il  riconfermato allenatore Angelo Bondi si stanno già muovendo sul mercato per costruire una formazione assolutamente competitiva, la migliore possibile. In realtà molti nomi sono sui loro taccuini frutto di una attività che non cessa mai. Non emergono in tal senso indicazioni di sorta ed è cosa assolutamente ovvia. Come dicevamo è comunque intenzione della società costruire un roster importante e per questi motivi la società sta lavorando in netto anticipo rispetto allo scorso anno e con una migliore organizzazione.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy