A1 – Battipaglia beffata, Vigarano ottiene la vittoria al fotofinish

A1 – Battipaglia beffata, Vigarano ottiene la vittoria al fotofinish

Meccanica Nova Vigarano – Treofan Givova Battipaglia 70 – 69

di La Redazione

Meccanica Nova Vigarano – Treofan Givova Battipaglia 70 – 69 (19-27, 40-46, 57-61, 70-69)

 
MECCANICA NOVA VIGARANO: Fitzgerald* 13 (4/11, 1/3), Gianesini NE, Natali 4 (1/6, 0/1), D’angelo NE, Nativi, Bocchetti* 2 (1/4, 0/2), Miccoli* 7 (2/3, 1/1), Farina NE, Gilli 1 (0/1 da 2), Fabbri, Bolden* 30 (8/11, 4/9), Rakova* 13 (4/9, 1/4)
Allenatore: Andreoli L.
Tiri da 2: 20/45 – Tiri da 3: 7/20 – Tiri Liberi: 9/15 – Rimbalzi: 39 12+27 (Miccoli 8) – Assist: 17 (Fitzgerald 4) – Palle Recuperate: 8 (Bolden 6) – Palle Perse: 17 (Bolden 5)

 
TREOFAN GIVOVA BATTIPAGLIA: Mataloni 13 (5/5, 0/1), Cremona, Del Pero* 11 (1/1, 3/5), Rossini NE, Trimboli* 5 (1/1, 1/3), Mazza NE, Brown* 15 (3/8, 1/7), Handy* 5 (2/5, 0/2), Simon * 14 (5/10, 1/3), El Habbab 6 (3/5 da 2)
Allenatore: Matassini A.
Tiri da 2: 20/36 – Tiri da 3: 6/21 – Tiri Liberi: 11/12 – Rimbalzi: 32 4+28 (Simon 12) – Assist: 7 (Mataloni 2) – Palle Recuperate: 8 (Trimboli 2) – Palle Perse: 17 (Brown 5) – Cinque Falli: Trimboli
Arbitri: Caruso D., Marziali S., De Biase S.

Nelle quinta giornata del campionato di A1 Femminile “Sorbino Cup” sconfitta amarissima per la Treofan Givova Battipaglia. Al PalaVigarano, si impongono le padrone di casa della Meccanica Nova Vigarano con il punteggio di 70-69.

Dura la vita del cronista, costretto a trovare le parole anche per commentare fatti che ti lasciano senza parole. Come l’incredibile ed inspiegabile sconfitta rimediata dalla Treofan Givova Battipaglia al PalaVigarano … sconfitta arrivata negli ultimi secondi dopo aver lungamente condotto la sfida. Ma è necessario raccontare il match e, sebbene a fatica, proveremo a farlo.

A cominciare dal primo quarto, nel quale le due squadre danno vita ad un avvincente botta e risposta segnando a ripetizione: Vigarano lo fa specialmente con Rakova e Bolden, mentre Battipaglia distribuisce più equamente i punti realizzati tra le sue giocatrici. Questo sostanziale equilibrio si spezza a tre minuti dalla fine del quarto quando Battipaglia, sotto 19-17, piazza un parziale di 0-10 (grazie ai canestri di El Habbab e a due triple di Simon e Del Pero) che le permette di concludere il primo periodo avanti di 8 (19-27).

Ad inizio del secondo quarto, il primo blackout di serata in casa Battipaglia che, in poco più di 4 minuti, subisce un parziale terrificante di 13-0. Battipaglia, però, ha il merito di riorganizzarsi e di reagire e ricomincia laddove aveva terminato il primo periodo, ossia ritrovando punti e soluzioni importanti in attacco e contenendo con ordine le sfuriate di Vigarano che, infatti, segnerà pochissimo nella seconda metà del quarto, a differenza di Battipaglia che, in poco più di 5 minuti, segna ben 19 punti, grazie soprattutto alla solita Brown e ad un’ispirata Mataloni, la migliore di serata per Battipaglia insieme a Del Pero. All’intervallo lungo, Battipaglia è avanti di 6 (40-46).

L’inizio del terzo quarto è all’insegna della tensione da entrambe le parti: infatti, il primo canestro del periodo arriva solo al 3′ ed è firmato Vigarano (2 punti dell’incontenibile Bolden). A partire da quel momento e per tutto il resto del quarto si assiste ad un lungo tira e molla: segna Vigarano, segna Battipaglia. Poi segna ancora Vigarano e risponde ancora Battipaglia. Il risultato di ciò è che il distacco tra le due compagini resta sostanzialmente invariato per 7 minuti. Al 30′, Battipaglia è ancora avanti (+4, 57-61).

Nell’ultimo quarto succede di tutto. Battipaglia, stanca, cortissima e sofferente mette il cuore in campo: Policari out per un infortunio, Handy gravata di falli, Del Pero febbricitante e le altre, logicamente, sfinite. Eppure Battipaglia gioca 6 minuti di ultimo quarto magici: due triple pesantissime di Del Pero valgono il +9 (58-67), Bolden (sempre lei), mette una tripla che porta Vigarano sul -6, ma il tempo passa e Battipaglia resiste con ordine. Fino al timeout di Vigarano al minuto 36. Al rientro in campo, accade l’inspiegabile. Battipaglia, a pochi metri dal traguardo, finisce di colpo la benzina e non segna più. Vigarano rosicchia lo svantaggio punto su punto fino alla tripla di Miccoli che, a 21 secondi dalla fine, vale il +1 per Vigarano. Ma l’incubo è davvero tale sulla sirena quando Brown, all’ultimo istante, ha la palla della vittoria, ma, incredibilmente, sbaglia un comodo appoggio. Il match termina 70-69 per Vigarano. Per Battipaglia una sconfitta amarissima ed immeritata.

Uff.Stampa Polisportiva Battipagliese

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy