A1 – Broni torna a vincere, piegata Vigarano nel finale

A1 – Broni torna a vincere, piegata Vigarano nel finale

Broni supera Vigarano.

di La Redazione

Pall. Femm. Broni 93 – Meccanica Nova Vigarano 66 – 63 (20-21, 37-35, 50-52, 66-63)

PALL. FEMM. BRONI 93: Moroni* 10 (2/5, 2/4), Pavia* 8 (1/3, 2/2), Bonasia 8 (1/6, 2/2), Strozzi NE, Ravelli* 9 (2/6, 1/4), Castello, Baldan NE, Premasunac 10 (5/10, 0/2), Corbellini NE, Van Grinsven* 12 (5/14 da 2), Fusari NE, Gatti* 9 (3/6 da 2)
Allenatore: Sacchi R.
Tiri da 2: 19/52 – Tiri da 3: 7/15 – Tiri Liberi: 7/9 – Rimbalzi: 39 10+29 (Premasunac 10) – Assist: 15 (Ravelli 5) – Palle Recuperate: 5 (Premasunac 3) – Palle Perse: 8 (Ravelli 3)

MECCANICA NOVA VIGARANO: Ferraro NE, Trebec* 24 (10/18, 0/2), Nativi NE, Gilli, Reggiani 2 (1/2 da 2), Cupido* 5 (1/3, 1/2), Cigliani* 3 (0/1, 1/4), Vanin NE, Natali, Bagnara* 15 (2/4, 3/3), Bove, Zempare* 14 (4/14, 1/6)
Allenatore: Andreoli L.
Tiri da 2: 18/42 – Tiri da 3: 6/18 – Tiri Liberi: 9/13 – Rimbalzi: 40 8+32 (Zempare 18) – Assist: 13 (Reggiani 4) – Palle Recuperate: 4 (Zempare 3) – Palle Perse: 12 (Bagnara 4)
Arbitri: Rudellat M., Valzani A., Sartori G.

Alla fine Broni festeggia! Dopo una partita giocata punto a punto le biancoverdi superano Vigarano e conquistano la matematica salvezza e i play off quando mancano tre giornate alla fine del Round Of Challenges. La partita è in equilibrio fin dal primo quarto con VIgarano che si affida soprattutto a Zampare e Trebec, vere dominatrici sotto canestro. Broni invece con Gatti e Van Grinsven per rimanere a contatto, un tira e molla che non porta allunghi importanti e si va all’intervallo lungo sul 37-35. Nel terzo quarto arriva il massimo vantaggio ospite di 7 punti (45-52), ma le biancoverdi non ci stanno e con Premasunac e Bonasia lo scarto viene quasi subito ricucito. Nell’ultimo minuto e mezzo Broni mette a segno il break decisivo con Pavia, Premasunac e Van Grinsven in contropiede del 66-60, la tripla di Bagnara a pochi secondi dalla fine non basta e le biancoverdi controllano fino alla sirena finale. Arriva una vittoria sofferta ma meritata, il PalaBrera stracolmo esplode di gioia per questo importantissimo risultato e saluta tutto in piedi le ragazze che escono dal campo. “Abbiamo sofferto – spiega a caldo Ashley Ravelli -, soprattutto nel finale, però ce la siamo portata a casa, abbiamo vinto e questo era molto importante. L’unica opzione era questa, non c’erano altre possibilità per arrivare ai playoff. Sono contenta perché ci eravamo allenate bene tutta la settimana, sapevamo che non bisognava mollare neppure un secondo. Ora quello che viene, viene, a questo punto, ma ovviamente proveremo a vincere anche la prossima partita con Torino. Il pubblico del PalaBrera è stato fantastico, vero sesto uomo in campo, loro ci sono sempre… ci hanno trascinato fino all’ultimo secondo, noi entriamo in campo per noi, per la maglia ma anche per loro”.

Uff.Stampa PF Broni

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy